Cannabis in Nepal

Published :
Categories : Global Cannabis Info

Cannabis in Nepal

In Nepal la cannabis fino agli anni ’70 era legale e ovunque si potevano trovare negozi di hashish. Il 1973 è stato l’ultimo anno in cui è stato possibile fumare cannabis legalmente il Nepal.

Le autorità iniziarono ad arrestare distributori, coltivatori e negozi dopo aver ricevuto ordini dal governo statunitense. Molti funzionari però si girano dall’altra parte nel caso in cui i consumatori non abbiano grosse quantità. Se siete fermati dalle forze dell’ordine molte volte una mazzetta può risolvere la situazione. L’uso religioso e spirituale della cannabis da parte di sadhu non è qualcosa su cui si concentra la polizia. I diritti religiosi vengono assicurati dalle autorità. Solitamente solamente persone che hanno grandi quantità di cannabis da vendere sono arrestate. Bisogna fare attenzione ed essere discreto, ma è comunque possibile acquistare cannabis a buon mercato. Anche la marijuana economica può essere di buona qualità. La genetica di molte varietà nepalesi è presente negli ibridi che si trovano in tutto il mondo.Nepal Kathmandu cannabis

La cannabis in Nepal
e questo aveva reso la nazione un paradiso per la cultura hippy e le famose strade di Kathmandu erano piene di persone che vendevano erba. La coltivazione, la vendita e la distribuzione erano pratiche diffuse, ma sotto pressioni internazionali, in particolar modo da parte del governo statunitense, il Nepal ha approvato leggi per rendere la cannabis illegale. La polizia ha iniziato ad arrestare coltivatori e distributori e deportarli. Durante le celebrazioni Maha Shivaratri, l’uso della cannabis è tollerato da parte delle autorità a causa del suo significato spirituale per la cultura sadhu. Durante le celebrazioni il tempio di Pashupatinath viene riempito da quasi un milione di devoti che partecipano al rituale dedicato a Shiva. E le autorità sono in grado di garantire i diritti religiosi dei sadhu provando comunque a minimizzare la produzione in larga scala e la distribuzione di cannabis e narcotici come eroina e oppio. Solitamente le persone che fumano poco riescono a farsi liberare con l’aiuto di una piccola tangente, ma bisogna comunque fare attenzione quando si gira per strada. È sempre meglio fumare in privato. 

Il prezzo della cannabis in Nepal
I turisti che arrivano in Nepal solitamente devono pagare prezzi superiori rispetto a quelli che dovrebbe pagare un locale e quindi è necessario provare a negoziare il prezzo. I prezzi della marijuana in Nepal sono piuttosto economici per la qualità offerta. Un tola (11 grammi) costa dalle 700 alle 1000 rupie nepalesi (10-15 dollari). Un chilo si può trovare per 7000 rupie (100 dollari). Molti sadhu ti offriranno da fumare se li raggiungi in uno dei loro templi.
Quality Feminized Cannabis Seeds
La qualità della cannabis in Nepal
Considerando i prezzi ridicoli, la qualità della cannabis è piuttosto buona. La marijuana viene coltivata all’aperto e la sua potenza dipende dalle condizioni di crescita, dalle tecniche utilizzate per il raccolto specifico. 

Varietà di cannabis provenienti dal Nepal
Le varietà di cannabis provenienti dal Nepal sono famose in tutto il mondo. Sono tantissime quelle che vengono esportate in molte altre nazioni con regolarità e solitamente ogni mese le autorità sequestrano duecento-trecento chili d’erba. La Royal Moby, OG Kush e Special Kush sono varietà usate per creare altri ibridi disponibili sul mercato di oggi. Uno degli ibridi più popolari è la Power Flower.

Acquista Semi di Cannabis AutofiorentiAcquista Semi di Cannabis Femminizzati Acquista Medical Semi di Cannabis