Guida Completa alla Fase di Fioritura della Cannabis

Flowering

Vi guideremo attraverso la fase di fioritura della cannabis, dalla prima settimana fino al giorno del raccolto.

Indice:

È finalmente iniziata la fase di fioritura. Dopo aver passato settimane a prendervi cura delle vostre piante, potandole e piegandole per stimolare il più possibile la loro crescita vegetativa, è arrivato il momento di intervenire per aiutarle a fiorire. In questo articolo, vi mostreremo nel dettaglio come farlo.

ENTRANDO NELLA FASE DI FIORITURA

Il momento preciso in cui le piante sono pronte per fiorire dipende da una serie di fattori. Se state coltivando all’aperto, le vostre piante inizieranno a fiorire solo verso fine estate, quando le giornate si accorceranno in modo naturale. Se state coltivando indoor, avrete molto più controllo sulla fase di fioritura delle vostre piante. Gran parte dei coltivatori forza la fioritura delle proprie piante dopo circa quattro settimane di crescita vegetativa, ma tecnicamente potreste mantenerle indefinitamente in questa fase.

Quando inizieranno a ricevere meno luce, le piante ridirigeranno automaticamente le loro energie verso le cime in via di sviluppo, anziché verso le foglie. Per ottenere il miglior raccolto possibile, dovrete cercare di aiutarle dando loro il giusto apporto di fertilizzanti e luce e garantendo le migliori condizioni ambientali.

Qui di seguito, vi riportiamo una dettagliata panoramica di un normale periodo di fioritura di otto settimane. Benché vi siano varietà con tempi di fioritura più brevi e/o più lunghi, questa guida vi aiuterà a capire cosa potete aspettarvi quando le piante si avvicinano al raccolto e cosa potete fare per massimizzare la qualità delle cime prodotte durante questa importante tappa.

 

Fase di fioritura (Settimana 1)
Fase di fioritura (Settimana 2)
Fase di fioritura (Settimana 3)
Fase di fioritura (Settimana 4)
Fase di fioritura (Settimana 5)
Fase di fioritura (Settimana 6)
Fase di fioritura (Settimana 7)
Fase di fioritura (Settimana 8)

DALLA 1ª ALLA 3ª SETTIMANA

Cosa aspettarsi: Allungamento d’avvio fioritura, peletti bianchi (pistilli) e aromi già percettibili.

Molti coltivatori pensano che non appena le piante iniziano a fiorire, smettano subito di crescere per avviare la produzione di cime. Ma questo non potrebbe essere più lontano dalla verità.

Durante la prima settimana di fioritura, o giù di lì, le piante sperimentano un periodo di crescita accelerata con un pronunciato allungamento. Questo “allungamento d’avvio fioritura” è del tutto normale dato che le piante cercano di superare la vegetazione circostante nella lotta per i raggi del sole—per assicurare una maggiore probabilità di riproduzione. Inoltre, una maggiore distanza internodale significa più spazio per i futuri fiori e maggiore penetrazione della luce. Lo scatto di crescita che potete aspettarvi durante questa prima settimana varierà a seconda della varietà che state coltivando, ma alcune piante possono quasi raddoppiare le altezze in questo periodo.

La seconda settimana di fioritura corrisponde di solito al momento in cui le piante mostrano chiaramente il loro “sesso”. Sulle piante femmina inizieranno a crescere lunghi pistilli bianchi all’altezza dei nodi (i siti da cui si svilupperanno le cime). I maschi, invece, svilupperanno sacche polliniche tondeggianti. Se state coltivando semi regolari, verificate il prima possibile il sesso delle vostre piante e separate immediatamente i maschi dalle femmine per evitare l’impollinazione (a meno che non stiate ibridando, ovviamente).

Entro la terza settimana, le vostre piante smetteranno gradualmente di allungarsi per concentrare tutte le loro energie sullo sviluppo delle cime. Nonostante le infiorescenze siano ancora piccole, noterete calici più grandi e la comparsa dei primi tricomi.

Video id: 484384420

LE MIGLIORI PROCEDURE DA SEGUIRE

Concimazione: Quando inizia a fiorire, il fabbisogno nutrizionale di una pianta di cannabis cambia radicalmente. In questa fase iniziale, le vostre piante risponderanno bene ai fertilizzanti con concentrazioni più elevate di fosforo e potassio. Quale sarà la migliore formula NPK da usare dipenderà solo da voi, ma fate sempre attenzione a non esagerare in questa fase preliminare o rischierete di bruciare le piante. Sapere fino a che punto aumentare l’apporto di sostanze nutritive dipenderà anche da voi, ma vi consigliamo di farlo dalla seconda settimana.

Sovraconcimazione/carenze: Passare dai fertilizzanti per la fase vegetativa a quelli per la fase di fioritura può essere complicato, soprattutto se siete coltivatori principianti. Assicuratevi di tenere d’occhio le piante per scovare qualsiasi segno di carenza o sovraconcimazione (foglie morte, bruciate o gialle).

LST: Il Low Stress Training può essere un’ottima tecnica per dare forma alle piante e per tenere a bada l’allungamento che si verifica all’inizio della fase di fioritura. L’LST vi aiuterà anche a creare una chioma uniforme, assicurando che le cime inferiori delle piante ricevano sufficiente luce.

Temperatura: La cannabis risponde meglio alle temperature più fresche durante la fase di fioritura. Ogni pianta avrà esigenze diverse ed ogni coltivatore avrà le proprie opinioni riguardo la migliore temperatura a cui puntare in fase di fioritura. Tuttavia, si consiglia di mantenere le temperature diurne intorno ai 26°C, mentre di notte tra i 16 e i 18°C. Mantenere relativamente basse le temperature notturne è estremamente importante per un migliore sviluppo delle cime.

SOSTANZE NUTRITIVE, ILLUMINAZIONE, TEMPERATURA ED UMIDITÀ

NPK

5-10-7 circa.

EC
1,2–1,5
UMIDITÀ
50–60% di umidità relativa
TEMPERATURE (Giorno/Notte)
26°C / 16–18°C

DALLA 3ª ALLA 4ª SETTIMANA

Cosa aspettarsi: Cime più grandi ed aromi più intensi

Tra la 3ª e la 4ª settimana, le piante di cannabis avranno smesso del tutto di crescere e si concentreranno interamente sullo sviluppo delle cime. Dovreste notare come le infiorescenze iniziano a diventare ogni giorno più grandi, sviluppando grandi calici, un maggior numero di pistilli bianchi ed un leggero strato di tricomi. Le piante inizieranno a sprigionare anche aromi più evidenti e complessi.

LE MIGLIORI PROCEDURE DA SEGUIRE

Concimazione: Man mano che le piante sviluppano cime sempre più grandi, avranno bisogno di un maggior apporto di sostanze nutritive. Anche in questo caso, l’esatta soluzione nutritiva da usare in questa fase di fioritura dipende da voi, ma assicuratevi di prestare molta attenzione alla reazione delle piante a tutte le eventuali variazioni di concimazione. Una formula NPK comunemente usata nelle settimane centrali della fase di fioritura è 6-15-10.

Umidità e flusso d’aria: È molto importante tenere d’occhio l’umidità e il flusso d’aria. L’aria stagnante ed umida crea il terreno fertile per lo sviluppo di muffe e batteri, oltre ad attirare parassiti. Per evitare qualsiasi problema, vi consigliamo di mantenere la vostra umidità relativa al 40–50% e di utilizzare ventilatori o impianti di ventilazione per mantenere l’aria della vostra grow room in costante movimento.

SOSTANZE NUTRITIVE, ILLUMINAZIONE, TEMPERATURA ED UMIDITÀ

NPK

6-15-10 circa

EC
1,5 circa
UMIDITÀ
50% di umidità relativa
TEMPERATURE (Giorno/Notte)
26°C / 16–18°C

DALLA 4ª ALLA 6ª SETTIMANA

Cosa aspettarsi: Siamo ormai nel pieno della fase di fioritura e le cime sono grandi e dense. Gli aromi sono quasi al loro apice.

Tra la 5ª e la 6ª settimana, le piante saranno perfettamente fiorite. Le loro infiorescenze dovrebbero essere ormai grandi, compatte e cariche di pistilli bianchi. Mostreranno anche uno spesso strato di tricomi, che dovrebbe rilasciare aromi gradevoli e pungenti. Se non avete ancora investito soldi in un estrattore e un filtro dell’aria, potrebbe essere un buon momento per farlo.

Se date un’occhiata più da vicino alle cime, dovreste notare alcuni cambiamenti piuttosto drastici rispetto a come apparivano poche settimane prima. I calici saranno molto più grandi e le cime avranno un aspetto ed una consistenza più densa e pesante. Alcune varietà a fioritura rapida potrebbero essere già vicine alla data del raccolto e, in tal caso, le cime appariranno ancora più mature (con più tricomi e pistilli di colore più scuro).

LE MIGLIORI PROCEDURE DA SEGUIRE

Concimazione: Questo periodo (tra la 5ª e la 6ª settimana) è considerato il momento di massima fioritura per la maggior parte delle varietà di cannabis. Assicuratevi di tenere d’occhio tutte le piante e fate attenzione agli eventuali segni di carenze nutrizionali o sovraconcimazione. A seconda delle dimensioni delle cime, potreste voler concimare ancora una volta per aiutare le piante a produrre il miglior raccolto possibile. Ricordatevi che, in questa fase, le piante non richiedono grandi quantità di azoto (più importante per la crescita vegetativa piuttosto che per la fioritura). Oltre al fosforo e al potassio, le piante in fioritura hanno maggiori esigenze di calcio.

Stress: Qualunque cosa facciate, vi consigliamo di evitare di stressare le piante durante questa fase. In caso contrario, rallenterete la loro crescita o, peggio ancora, innescherete l’ermafroditismo. Lo stress può infatti spingere le piante femmina in fioritura a produrre polline, autoimpollinandosi in un ultimo tentativo di riprodursi prima di morire.

Supporti: Potreste rimanere sorpresi dal peso che possono raggiungere le cime di cannabis fresche. Se le vostre piante fanno fatica a sostenere il peso delle loro infiorescenze, prendete in considerazione l’uso di aste di bambù e spaghi o clip da giardinaggio per mantenere le piante in posizione verticale e impedire il loro crollo.

Umidità e temperatura: Da qui in avanti mantenete, l’umidità intorno al 30–40% per evitare problemi con muffe o parassiti. Inoltre, mantenete le temperature diurne non oltre i 25°C e quelle notturne tra 16 e 17°C.

SOSTANZE NUTRITIVE, ILLUMINAZIONE, TEMPERATURA ED UMIDITÀ

NPK

5-12-9 circa

EC
1,5–1,6
UMIDITÀ
30–40% di umidità relativa
TEMPERATURE (Giorno/Notte)
24–26°C/16–17°C

DALLA 6ª ALLA 8ª SETTIMANA

Cosa aspettarsi: Ultime settimane di fioritura e raccolta.

La 6ª, 7ª e 8ª settimana costituiscono le fasi finali della fioritura per la maggior parte delle varietà. A questo punto, le cime delle piante dovrebbero essere dense, compatte e ricoperte da uno spesso strato di tricomi. Questi ultimi dovrebbero passare dal trasparente al bianco lattiginoso, di cui un ristretto gruppo potrebbe assumere un colore ambrato. Questo è segno che è arrivato il momento di raccogliere. Potete verificare meglio il loro stadio di maturazione osservandoli con un microscopio tascabile o una lente di ingrandimento. I pistilli continueranno a diventare più scuri anche durante queste ultime settimane, un altro segno che le piante sono quasi pronte per il raccolto.

In queste ultime settimane, fosforo, potassio e calcio sono ancora le sostanze nutritive più importanti. Due settimane prima del raccolto, tuttavia, vi consigliamo di irrigare le vostre piante con sola acqua a pH bilanciato. Questo le incoraggerà ad assimilare tutti i nutrienti rimanenti, aiutando a preservare i sapori naturali delle cime.

Durante quest’ultimo lavaggio delle radici, inizieranno a comparire alcune foglie gialle man mano che tutte le sostanze nutritive rimanenti immagazzinate nelle foglie verranno consumate dalle piante.

Di nuovo, le vostre cime saranno pronte per essere raccolte una volta che la maggior parte dei tricomi sarà diventata bianca lattiginosa. Le piante raccolte con qualche giorno di anticipo tendono ad avere effetti più stimolanti ed euforici, mentre quelle raccolte con qualche giorno di ritardo tendono a provocare sonnolenza e sensazioni più rilassanti. Sebbene non sia stato ancora confermato, si ritiene che le piante di cannabis producano più CBN (la forma degradata del THC) e mircene verso la fine del loro ciclo di vita.

LE MIGLIORI PROCEDURE DA SEGUIRE

Lavaggio delle radici: Ricordatevi sempre di realizzare il lavaggio delle radici con acqua a pH bilanciato due settimane prima di raccogliere.

Umidità: Mantenete l’umidità tra il 30 e il 40%, come massimo. In questo modo eviterete problemi con muffe o parassiti.

Stadio di maturazione delle cime: Tenete d’occhio le piante durante le due settimane successive al lavaggio delle radici. Saprete che le cime sono pronte per essere raccolte usando il metodo dei tricomi descritto sopra.

48–72 ore di buio: Per aumentare la potenza della vostra marijuana, provate a lasciare in piena oscurità le vostre piante per 48–72 ore prima del raccolto. Alcuni coltivatori affermano che questo trucco è infallibile e può aiutare le piante a produrre più tricomi, risultando in un’erba più potente.

SOSTANZE NUTRITIVE, ILLUMINAZIONE, TEMPERATURA ED UMIDITÀ

NPK

4-10-7 circa

EC
1,7–1,8
UMIDITÀ
30–40% di umidità relativa
TEMPERATURE (Giorno/Notte)
24–26°C/16–17°C

NON ABBIATE FRETTA DI RACCOGLIERE

I coltivatori tendono a diventare un po’ ansiosi nelle ultime settimane di fioritura. Tuttavia, cercate di frenare l’entusiasmo ed evitate di raccogliere troppo presto le vostre piante. Sebbene una settimana può sembrare un intervallo di tempo insignificante, può fare un’enorme differenza in termini di sapori, qualità e potenza della vostra scorta d’erba. Assicuratevi di prestare molta attenzione alle vostre piante durante il loro ciclo di fioritura, abbiate pazienza e verrete sicuramente ricompensati con delle cime di primissima qualità. Se volete saperne di più sulle ultime settimane di fioritura, incluso come somministrare gli stimolatori di fioritura, ridurre i rumori, calcolare la fase di fioritura in base alle dimensioni dei vasi ed altro ancora, date un’occhiata al successivo post della nostra serie!


Parte. 1: La Germinazione. Guida Completa alla Germinazione dei Semi di Cannabis

Parte. 2: La crescita o fase vegetativa. I semi germogliati spuntano dal terreno e si aprono immediatamente

Parte. 4: Le ultime settimane di fioritura. Dopo mesi di entusiasmo crescente, il momento tanto atteso - il raccolto - è finalmente a portata di mano

Parte. 5: Tempo di raccolta. Scoprite tutte le fasi della raccolta della cannabis e le operazioni successive..

HAI PIÙ DI 18 ANNI?

I contenuti di RoyalQueenSeeds.com sono adatti solo ad un'utenza adulta e nel rispetto delle leggi locali.

Assicurati di avere un'età consentita dalle leggi vigenti nel tuo paese.

Cliccando su ENTRA, dichiari
di avere
più di 18 anni.