Come Conservare Correttamente i Semi di Cannabis

Con il loro robusto guscio esterno, i semi di cannabis sembrano piuttosto resistenti. Anche se la natura li ha progettati per resistere ad una grande varietà di condizioni, i semi di cannabis non sono invincibili. Ad esempio, i rapidi sbalzi di temperatura e l’umidità alta possono rovinare un lotto di semi velocemente. Per fortuna, prendersi cura dei propri semi è semplice. Continua a leggere per imparare come.

I TUOI SEMI SONO VIVI

Molte persone lo dimenticano, ma è la verità—i tuoi semi di cannabis sono organismi viventi. Tuttavia, prima di germinare, si trovano in uno stato di riposo (molto simile a quando gli animali entrano in letargo). E come tutti gli esseri viventi, i semi possono morire. Quando conservi i tuoi semi, dovrai garantire le condizioni ottimali per assicurarti che resistano finché non sarai pronto a farli germinare per piantarli.

LE CONDIZIONI IDEALI PER I SEMI DI CANNABIS

I semi di cannabis hanno tre nemici principali:

  • Luce
  • Umidità
  • Sbalzi di temperatura

L’ideale è conservare i semi in un luogo fresco, buio ed asciutto. Se possibile, conserva i semi nella loro confezione originale. A Royal Queen Seeds, abbiamo progettato le confezioni per proteggere i nostri semi fino a quando non sei pronto per piantarli.

Se i tuoi semi vengono esposti alla luce o rapidi sbalzi di temperatura, queste condizioni li indurranno a consumare le loro riserve di nutrienti ancora prima di vedere il suolo, il che significa che non avranno i nutrienti di cui hanno bisogno per germinare. Inoltre, l’umidità alta può far crescere i funghi sui tuoi semi.

GLI EFFETTI DELL'UMIDITÀ SUI SEMI DI CANNABIS

L'umidità è una delle maggiori minacce per i tuoi semi. Ecco come diversi livelli di umidità (% di umidità relativa) influiscono sui semi di cannabis:

  • 80–100%: I semi affogano e avvizziscono dopo circa 12 ore.
  • 40–60%: I semi germinano.
  • 18–20%: Può verificarsi il riscaldamento, provocando la “sudorazione” nei semi.
  • 12–14%: Nel tempo, questa quantità di umidità crea un terreno fertile per i funghi sia all'interno che all'esterno dei semi.
  • 8–9%: Nel tempo, questo livello di umidità attira gli insetti ed i parassiti.

DOVE E COME CONSERVARE I SEMI DI CANNABIS

Solitamente, per la conservazione a breve termine può andare bene un armadio scuro o un cassetto con temperature stabili. Cerca di tenere i tuoi semi lontani dalle zone della tua casa che sono suscettibili alle variazioni di temperatura naturali del tuo ambiente locale.

Ad esempio, se vivi in una zona con temperature diurne molto calde e notti fresche, cerca di proteggere i tuoi semi da questi cambiamenti e non conservarli all'esterno tipo in un capanno o garage.

Per una conservazione a lungo termine, è meglio riporre i semi in un contenitore sigillato all'interno del frigorifero. Ricorda che l'apertura della porta del tuo frigorifero può causare alcuni sbalzi di temperatura piuttosto importanti. Se ti capita di avere un secondo frigorifero che viene utilizzato meno spesso di quello della tua cucina, utilizzalo per conservare i semi.

Nuovamente, se possibile, conserva i semi nella loro confezione originale. Se apri un pacchetto di semi e ne avanza qualcuno, trasferiscili direttamente in un contenitore ermetico sigillato.

Ad esempio, le bustine con chiusura zip sono fantastiche perché puoi rimuovere tutta l'aria presente al loro interno per creare un ambiente per i tuoi semi che è quasi sottovuoto. Una volta tolta l’aria, riponi la bustina in una busta di plastica o contenitore scuro per proteggere i semi dalla luce del frigorifero.

Ricorda, i frigoriferi moderni sono molto asciutti. È estremamente importante che i tuoi semi non vengano esposti in modo diretto a queste condizioni, in quanto la mancanza di umidità potrebbe far esaurire le loro riserve nutrizionali per poter rimanere in vita.

PUOI CONSERVARE I SEMI NEL CONGELATORE?

Sì, i semi di cannabis possono essere conservati nel congelatore. Più è bassa la temperatura, più decadono lentamente. Tuttavia, solitamente non è necessario congelare i semi. Se riesci a soddisfare le condizioni che abbiamo elencato precedentemente, dovresti essere in grado di conservare i semi per un massimo di cinque anni ed ottenere comunque un alto tasso di germinazione.

SAPERE QUALI SEMI PIANTARE E QUALI CONSERVARE

Quando sei pronto a germinare i tuoi semi, ispezionali e fai germogliare tutti i semi che presentano danni al guscio esterno. Il guscio esterno dei tuoi semi è progettato per proteggere la genetiche volatili presenti all'interno. I semi con crepe nel guscio esterno sono molto più vulnerabili e non andrebbero conservati.

A Royal Queen Seeds siamo orgogliosi del nostro lavoro e vogliamo garantire che ogni coltivatore abbia solo le migliori genetiche nel proprio giardino. Ciò significa che ispezioniamo tutti i nostri semi prima di confezionarli. Se noti qualsiasi danno nei tuoi semi RQS, contatta subito il nostro servizio clienti.

CONSIGLI SULLA GERMINAZIONE DI SEMI DI CANNABIS VECCHI

Abbiamo trovato tutti un seme strano da qualche parte sul fondo di un vecchio cassetto o armadio. Ecco alcuni suggerimenti su come germinare i semi vecchi di cannabis:

  • Pre-ammollo con acqua gassata arricchita

Prima di germinare i tuoi semi vecchi, prova a immergerli nell’acqua gassata arricchita con acido fulvico, booster di germinazione, perossido di idrogeno o acido gibberellico. Per risultati ottimali, utilizza acqua a temperatura ambiente ed immergi i semi per 12 ore in un luogo buio.

  • Graffia i tuoi semi

Spesso, i semi più vecchi hanno un guscio esterno extra resistente. Graffiare delicatamente questo guscio con della carta vetrata può aiutare a far penetrare l'umidità ed il calore nei semi al momento della germinazione. Prova a graffiare delicatamente i tuoi semi vecchi di cannabis poco prima di immergerli per aiutarli a germinare.

  • Rimuovi la cresta del seme

La cresta è il lato leggermente elevato del seme. Come le altre parti del guscio, la cresta può diventare molto dura nel tempo. Rimuoverla delicatamente con una lama affilata di un cutter può aiutare il tuo seme a germogliare.

  • Tagliare il seme per aprirlo

Come ultimo tentativo per far germinare i tuoi semi, può essere utile eseguire una piccola incisione sul guscio del seme. Tuttavia, questa non è una cura miracolosa e dovrai fare attenzione a non danneggiare l'interno del tuo seme.

Ricorda, alcuni semi vecchi non germineranno e non importa quanto tu ci prova. Se possibile, evita di acquistare un numero di semi maggiore di quelli che prevedi di utilizzare, in modo da evitare problemi al momento della germinazione.

HAI PIÙ DI 18 ANNI?

I contenuti di RoyalQueenSeeds.com sono adatti solo ad un'utenza adulta e nel rispetto delle leggi locali.

Assicurati di avere un'età consentita dalle leggi vigenti nel tuo paese.

Cliccando su ENTRA, dichiari
di avere
più di 18 anni.