Il Nevada è uno dei quattro stati in cui, durante l'Election Night del 2016, i votanti hanno approvato la legalizzazione della cannabis. Questa legge è passata anche in California, Maine e Massachusetts. In Arizona invece, la legalizzazione non è stata approvata per un piccolo scarto di solo il 2%. L'intero evento sembra dare il via ad un cambiamento dell'opinione pubblica nei confronti della cannabis. Quest'anno il settore della cannabis sta focalizzando l'attenzione sul Nevada. Da questo Stato si prospettano grandi guadagni derivanti dalla vendita di cannabis.

Fin dall'inizio, la domanda ha superato le aspettative. In California e Canada i mercati di cannabis legale non saranno attivi fino al 2018. Il 2017 è l'anno del Nevada, che si attesta meta preferita per il business della cannabis. Il Nevada attira già molti turisti. Grazie alla sua reputazione di distruttrice di tabù riguardo gioco d'azzardo e prostituzione, è considerata una destinazione molto interessante. Adesso al menu si è aggiunta anche la cannabis. Probabilmente il turismo aumenterà ulteriormente, come è avvenuto in altri stati che hanno legalizzato la sostanza.

Se avete in progetto di entrare in questo settore nascente in Nevada, dovete conoscere in anticipo tutte le leggi che riguardano la cannabis. Non cominciate a pensare che sia una situazione aperta a tutti e senza controllo. Il governo federale è ancora molto repressivo nei confronti della marijuana. Per questo è ancora più importante conoscere con precisione le leggi statali sulla cannabis. Prendete decisioni consapevoli, tenendo a mente che dovrete rispettare le seguenti normative.

Nevada dispensario cannabis legale

DOVE ACQUISTARE

Il Nevada ha già legalizzato la cannabis terapeutica nel 2001. I dispensari di marijuana medicinale hanno aperto nel 2015. Gli utilizzatori a scopo terapeutico di età superiore ai 18 anni possono acquistare cannabis presso i dispensari. Prima però devono ottenere una tessera valida per la marijuana terapeutica, rilasciata da uno degli stati che approva l'uso per fini medici. Questi negozi continueranno ad operare insieme ai dispensari a scopo ricreativo, che hanno aperto i battenti Sabato 1 Luglio 2017 a tutti i consumatori di età superiore ai 21 anni.

Alcuni negozi hanno aperto allo scoccare della mezzanotte della sera precedente. Altri hanno aperto le porte la mattina stessa. In entrambi i casi è stata riportata un'atmosfera celebrativa, con lunghe code di persone esultanti per la vendita legale di cannabis di alta qualità. Nel giro di quattro giorni, le vendite di cannabis ad uso ricreativo hanno generato $3 milioni di incassi e circa $500,000 di introiti fiscali.

I FEDERALI NON STANNO A GUARDARE

Il governo federale degli Stati Uniti continua a condannare la cannabis. Duramente. Ciò ha provocato tensioni tra governo statale e federale. Resta una zona grigia a livello legale, per cui in uno stato favorevole alla cannabis è ancora possibile venire arrestati per reati legati alla marijuana. Anche se sette stati e il Distretto di Columbia hanno legalizzato l'uso a fini ricreativi, accendere uno spinello può ancora essere pericoloso. Il consumo all'interno di proprietà federali è assolutamente vietato, oltre ad aree come i parchi nazionali e strutture di edilizia pubblica.

Dispensario legale di cannabis Las Vegas

NON IN PUBBLICO

Fumando erba in luoghi pubblici del Nevada si corrono seri rischi. I dispensari non mettono a disposizione aree adibite al consumo. E nemmeno bar, ristoranti e casinò. La legge stabilisce che il consumo è consentito esclusivamente all'interno di proprietà private (compresi giardini e verande). Forse, un giorno, qualche resort otterrà i permessi per delle aree fumatori. Per il momento, comunque, è meglio non rischiare.

Non accendete spinelli mentre passeggiate per il centro di Las Vegas. Magari può essere piacevole, ma di certo non lo sarà se la polizia vi scopre a violare le leggi sul consumo d'erba. Per la prima trasgressione, la multa può arrivare fino a $600 dollari. Per chi viola la legge ripetutamente, sono previste multe più salate, l'obbligo a lavori socialmente utili e persino 6 mesi di reclusione. Quindi, non vale la pena attirare l'attenzione fumando in pubblico.

ACQUISTATE RESPONSABILMENTE

Il consumo è limitato a un'oncia (circa 28 grammi) di ganja o un ottavo di oncia di prodotti alimentari alla cannabis o concentrati acquistati in un solo giorno. I dispensari vengono monitorati in tempo reale in tutto lo stato per evitare le vendite di più di 2,5 once ogni 14 giorni. Pertanto, tentare di superare questo limite è piuttosto complicato. Indipendentemente da quanta ne acquistate, non provate a portarla o spedirla fuori dallo stato. Se la trasportate all'interno del vostro veicolo, dovete tenerla in un contenitore chiuso.

Nevada Apothecary Shop

RESTATE SUL SICURO

È inutile dire che non si deve guidare sotto l'effetto della cannabis. Le forze dell'ordine sono autorizzate a prelevare campioni di urine, di sangue, o sottoporre a test di sobrietà per determinare il livello di sballo. Se vi scoprono con un contenuto di dieci nanogrammi di cannabis nelle urine o due nanogrammi di cannabis nel sangue (si intende per millilitro), potete considerarvi fregati. Inoltre, sono previste punizioni rigide per chi distribuisce cannabis ai minori di 21 anni. A meno che non sia stato espressamente approvato a livello medico, fornire cannabis ai minori è punibile con la reclusione di almeno un anno in caso di prima trasgressione. Per le violazioni successive è prevista anche la reclusione a vita (con possibilità di libertà condizionale dopo cinque anni).

NON COLTIVATELA DA SOLI

Probabilmente queste restrizioni così rigide sono necessarie, per regolamentare l'accesso al pubblico a questa nuova sostanza inebriante. O forse sono fin troppo inflessibili, dato che sono sorte complicazioni riguardo la normativa sulla coltivazione. Molti stati consentono la coltivazione personale di piante nella propria abitazione (di solito il limite massimo varia da 2 a 6). In Nevada ciò non è permesso nel raggio di 25 miglia di distanza da un dispensario. Il concetto secondo il quale la coltivazione personale non è ammessa in caso di negozi disponibili nelle vicinanze, ha portato al divieto di coltivazione personale in gran parte del Nevada.

Se volete godervi una vacanza in Nevada, dovete tenere presente le particolari leggi in vigore in questo Stato riguardo l'utilizzo di cannabis. Come in qualunque altro posto, prendete decisioni responsabili e non arrecate disturbo alla quiete pubblica. Restate lontano dai guai e mantenete una vibrazione positiva.

Carrello

Inclusi articoli GRATUITI

Nessun prodotto

Spedizione € 0.00
Totale € 0.00

Check out