La legge giapponese permette solamente la coltivazione in Giappone, questo significa che solo le persone che hanno una licenza, molto difficile da ottenere, possono coltivare e possedere cannabis.

Sono state proibite altre attività collegate alla marijuana tra queste si possono menzionare l’esportazione, l’importazione, l’utilizzo e la fornitura. Le persone che vengono trovate a coltivare marijuana illegalmente possono subire pene che arrivano a sette anni di carcere. Persone che vengono trovate in possesso o durante la fase di compravendita di cannabis possono subire pene fino a cinque anni di carcere con lavori socialmente utili. Le leggi che regolano la cannabis in Giappone sono tra le più severe al mondo.
 
E la polizia è piuttosto severa, se fumi in un parco o in qualsiasi altro luogo pubblico devi fare molta attenzione perché se una persona ti scopre andranno subito a informare la polizia. Ricordati però che le forze dell’ordine devono chiederti il permesso per perquisirti e se non accetti loro non possono fare molto. Non guidare perché possono fermarti e prendere nota della tua patente. Per evitare problemi cammina, prendi un taxi o la metropolitana. Non lasciare che la polizia ti perquisisca o guardi il tuo passaporto, dì di no e vai via. In alcuni casi potrebbero cercare di usare la forza, ma tu devi restare fermo sulla tua posizione che non vuoi essere perquisito.

Sembra semplice? No, la legge giapponese è peggio di quello che può sembrare. Nel paese del sol levante sei colpevole fino a quando non provi la tua innocenza e le forze dell’ordine sono sempre sul chi va là quando si tratta di persone occidentali.
Blue Mystic semi di cannabis femminizzati

Il prezzo della cannabis in Giappone

Il fatto che la legge sia così severa fa in modo che quando si acquista marijuana per strada bisogna fare particolarmente attenzione. Se vuoi comprare un po’ d’erba ti consiglio di andare a Shibuya, il quartiere del divertimento e dello shopping di Tokio e parlare con i mediorientali che stanno di fianco i negozi di gioielleria a Sakuraya.  

Shibuya è un ottimo luogo dove trovare marijuana, a fai attenzione che è anche un luogo che sta diventando sempre più pericoloso e sono sempre di più le persone che vengono arrestate in questa zona. Non fidarti sempre degli arabi a volte la polizia li sta pedinando e conosce ogni loro spostamento. Ma se decidi di comprare da loro la tua erba o dell’hashish solitamente il prezzo oscilla dai 4000 ai 5000 yen. Solitamente ti chiedono il numero di telefono per chiamarti e organizzare un incontro in un luogo più tranquillo.

Un altro luogo dove comprare cannabis è Roppongi che è un po’ più sicuro di Shibuya, ma i prezzi sono un po’ più alti e variano dai 5000 ai 6000 yen. Una buona idroponica arriva a costare dai 4000 ai 7000 yen al grammo, ma dipende dalle conoscenze che hai. In media costa dai 3000 a 5500 yen al grammo. Il costo dell’hashish è di 5000 yen e sembra che il prezzo sia piuttosto stabile.

La qualità della cannabis in Giappone

La cannabis in Giappone non è male, ma il problema è che non ci si può fare completamente affidamento. Un giorno puoi comprare la golden Buddha e il giorno seguente trovare dell’erba che solo il peggiore dei fattoni potrebbe fumare.

Varietà di cannabis provenienti dal Giappone

Blue Mystic è una varietà indica che ha un sapore simile a quello di lamponi selvatici. È una pianta piena di rami che ha foglie che possono essere molto colorate o porpora al momento della maturazione. Le gemme sono dense e hanno della peluria rosa quando sono pronte. L’high colpisce il corpo ed è adatto per la sera tardi o la notte. Critical Kush è una piana che puoi trovare solamente in Giappone, è una varietà terapeutica che fiorisce in otto-nove settimane. L’high decisamente potente e molto rilassante della Shiatsu Kush viene da delle gemme potenti. Il colore è porpora con un sapore esotico.

Acquista Semi di Cannabis AutofiorentiAcquista Semi di Cannabis Femminizzati Acquista Medical Semi di Cannabis