UNO SHOW PER SODDISFARE OGNI PERSONA

Vai oltre Netflix and chill, ora c’è un nuovo modo di rilassarsi—Netflix and blaze. Il mondo della coltivazione della cannabis non ha solamente preso d'assalto la piattaforma di streaming, ma sta facendo sintonizzare persone di ogni provenienza. Con vari argomenti trattati, dai tempi d'oro della marijuana ai contenuti più satirici, c'è qualcosa per tutti.

I MIGLIORI DOCUMENTARI O SERIE SULLA CANNABIS CHE PUOI TROVARE SU NETFLIX

Che tu voglia leggere la lista intera o solamente la categoria che ti ispira, la nostra guida completa raccoglie alcuni dei migliori show disponibili a tema di cannabis.

SBALLATI FINO AL MIDOLLO

Super High Me

Super Size Me, uno show che ha esaminato gli effetti dei pasti del McDonald's, ha dato ispirazione a Super High Me. Nel 2004, Morgan Spurlock decise di comprendere l'influenza dei fast food sulla nostra salute. L'unico modo con cui sarebbe riuscito a raggiungere il suo obiettivo era quello mangiare solo ciboo del McDonald's per un mese intero.

Super High Me usa il formato originale del film per dare uno sguardo satirico a quello che succede quando Doug Benson (High Times Stoner of the Year) abbandona il 420 per 30 giorni, prima di mettersi a fumare per altri 30 giorni di fila. Durante il suo percorso, cerca di adottare un approccio oggettivo per identificare l'impatto sul suo organismo. Questo film indipendente non si prende troppo sul serio, ma fornisce una visione leggera sulla cultura in crescita dell'uso della marijuana.

Reincarnated

Se si dovesse nominare qualcuno che ha personificato tutto ciò che riguarda l'erba potente, probabilmente Snoop Dogg avrebbe la nomination migliore. Lui e Seth Rogen hanno la fama per essere celebrità della marijuana.

In collaborazione con Vice, il documentario segue Snoop Dogg in un viaggio spirituale in Giamaica. Se pensi di avere le carte in regola per sfidare la rinascita di “Snoop Lion”, prova a farlo cercando di fumare come lui mentre lo guardi. Noi scommettiamo che non ce la farai a superare i primi 30 minuti, figuriamoci 1 ora e 35 minuti.

LO SBALLATO CLASSICO

Cheech and Chong's Next Movie

Molti sostengono che gli anni '80 furono uno dei periodi più grandiosi per gli sballati. Cheech e Chong si stavano decisamente divertendo. Il film contiene tutto ciò che fa impazzire la cultura dei meme—disastri pazzi, abiti stravaganti ed ovviamente un sacco di droghe.

Potrebbe non avere una trama potente o un cast che ha vinto Oscar, ma accendine qualcuna in un pomeriggio domenicale e ti sentirai come a casa con questo film in sottofondo.

Disjointed

Disjointed è una serie originale di Netflix che cerca di dare un tocco moderno alle buffonate classiche rese famose da Cheech e Chong. Descritta da Netflix come irriverente e stravagante, non ci sono parole migliori per descrivere questa serie. Ci sono un sacco di momenti pieni di risate, con alcuni elementi seri posizionati accuratamente durante il percorso.

Disjointed segue Ruth Whitefeather (Kathy Bates) mentre cerca di gestire con successo un dispensario di marijuana a Los Angeles. Tutto quello che possiamo dire è che se gestire un dispensario è tanto divertente quanto mostra la serie, stiamo facendo il lavoro sbagliato. Approcciare tutti e venti gli episodi con una mentalità aperta ti farà sicuramente divertire.

FUMATORI PRUDENTI

420—The Documentary

Se preferisci che i tuoi documentari sulla marijuana abbiano un tocco più realistico, allora devi assolutamente guardare 420—The Documentary. Non solamente ideale per coloro che sono già coinvolti nella cultura della cannabis, ma è anche utile come panorama relativamente equilibrato su come questa pianta possa arricchire la vita delle persone. Con un mix di filmati live, interviste ed archivi di momenti salienti, la storia di 420 è intrigante e coinvolgente.

Se vuoi osservare il rapporto che hanno milioni di persone con la cannabis negli Stati Uniti, allora aggiungi 420—The Documentary alla tua lista di documentari da vedere assolutamente.

The Legend of 420

Seguendo la stessa linea di 420—The Documentary, The Legend of 420 mira a dare un'analisi obiettiva sull'industria della cannabis in rapida espansione. Questa volta, le opinioni potrebbero essere unilaterali, ma il documentario offre ancora qualche informazione utile. Con Tommy Chong come ospite, c'è molto da apprezzare su The Legend of 420. Una cosa per cui bisognerebbe elogiare questo documentario è la rappresentazione di come la marijuana abbia influenzato settori come medicina, arte e cucina raffinata.

A SHOW TO SUIT EVERY DEMOGRAPHIC

Move over Netflix and chill, there is a new kid in town—Netflix and blaze. Not only has the world of cannabis cultivation taken the streaming platform by storm, but people from all backgrounds are tuning in. With topics covering the golden days of marijuana, or more satirical content, there is something for everyone.

THE BEST CANNABIS DOCUMENTARIES OR SERIES ON NETFLIX

Whether you want to work your way through the entire list, or pick the category that appeals to you, our complete guide names some of the best cannabis-themed shows available.

THROUGH AND THROUGH POTHEADS

Super High Me 

Super Size Me, a show that examined the effects of McDonald’s meals, has inspired Super High Me. Back in 2004, Morgan Spurlock set out to understand the influence of fast food on our health. The only way he could achieve his goal was to eat nothing but McDonald’s meals for an entire month.

Super High Me uses the original film format to take a satirical look at what happens when Doug Benson (High Times Stoner of the Year) quits the 420 grind for 30 days before blazing for another 30 days straight. Along the way, he tries to take an objective approach in identifying the impact on his body. This indie film doesn’t take itself too seriously but provides light-hearted insight into the growing culture of marijuana use.

Reincarnated 

If you had to name someone that personified everything about the dank green herb, chances are Snoop Dogg would be the top nomination. Between him and Seth Rogen, they pretty much have the celebrity endorsement of marijuana covered.

In partnership with Vice, the documentary follows Snoop Dogg on a spiritual journey to Jamaica. If you think you have what it takes to challenge the reawakened "Snoop Lion", then try matching him toke for toke when watching. Our money says you won’t make it through the first 30 minutes, let alone the full 1h 35m.

THE CLASSIC STONER

Cheech and Chong's Next Movie 

Many argue the ’80s was one of the greatest periods for stoners. Cheech and Chong were definitely having a blast. The movie contains everything the meme culture goes wild for—crazy hijinks, wacky outfits, and of course, a ton of drugs.

There may not be an ironclad plot or an Oscar-winning cast, but spark up a few on a Sunday afternoon, and you will feel right at home with this playing in the background.

Disjointed 

Disjointed is a Netflix original series that tries to put a modern spin on the classic antics made famous by Cheech and Chong. Described by Netflix as irreverent and wacky, the show is just that. There is plenty of laugh out loud moments, with a few serious elements carefully sprinkled along the way.

Disjointed follows Ruth Whitefeather (Kathy Bates) as she tries to successfully run a Los Angeles marijuana dispensary. All we can say is, if running a dispensary is as much fun as the show makes out, we are in the wrong profession. Approach with an open mind and all twenty episodes will keep you entertained.

CONSERVATIVE SMOKERS

420—The Documentary 

If you prefer your marijuana documentaries to be a touch more factual, then 420—The Documentary is a must watch. Not only is it ideal for those already involved in cannabis culture, but it serves as a relatively balanced look at how the plant can enrich people's lives. Featuring a mix of live footage, interviews and archived highlights, the story of 420 is intriguing and empowering.

If you want to see how millions of people across the US are involved with cannabis in some shape or form, then add 420—The Documentary to your must-watch list.

The legend of 420 

Following in the same vein as 420—The Documentary, the Legend of 420 aims to take an objective look at the rapidly expanding cannabis industry. This time around, the opinions may be a little one-sided, but the documentary still offers some useful insight. With a guest appearance from Tommy Chong, there is plenty to like about The Legend of 420. One thing the show should be praised for, is depicting how marijuana has influenced industries like medicine, art and fine dining.

THE CULTURED TOKER

INSIDE: Medical Marijuana 

Endorsed by the National Geographic, Inside: Medical Marijuana documents the challenges faced by the growing medical marijuana sector. Following several business owners as they attempt to take advantage of the aptly titled “green rush”, the show does an accurate job of portraying the marijuana industry, balancing the advantages and disadvantages.

For those that live outside the US, it is fascinating to see how state laws and federal laws have become so conflicted over the matter. Go easy on the bud for this one; there is plenty to learn.

A life of its own: The truth about medical Marijuana  

A Life Of Its Own pairs real-life scenarios with the therapeutic prowess of medical marijuana. Hardened stoners will struggle to maintain a dry eye when they see some of the struggles the documentary depicts.

With rare footage of the cannabis research being carried out in Israel, A Life of Its Own does a fantastic job of breaking down the stigma attached to medicinal cannabis. The show also highlights the need for further clinical studies. Despite the growing number of anecdotal accounts, there is still much to learn about marijuana's true potential.

BLAZERS WITH A DARK SIDE

Murder Mountain 

Up until now, the cannabis industry has been seen through rose-tinted glasses. However, just like any area of business, where there's money to be made, those seeking to abuse are never far behind. The docuseries, Murder Mountain, tries to uncover why so many people have gone missing in Humboldt County, the cannabis cultivation capital of America. While it can be a little difficult to distinguish the facts from the sinister shots and ominous music, Murder Mountain is gripping from start to finish.

Netflix original: Cannabis 

Netflix Original: Cannabis is another dark portrayal of the illegal marijuana market. The fictional series is gritty, raw, and packed with villainous characters. If you are a fan of crime dramas in general, Cannabis is a worthy addition to the genre.

The only watch-out is things can get pretty gruesome, so as long as you're not squeamish, and you can handle subtitles, the 50 minute long episodes should keep you going well into the night.

LO SBALLATO COLTO

Inside: Medical Marijuana

Approvato da National Geographic, Inside: Medical Marijuana documenta le sfide affrontate dal settore in crescita della marijuana medica. Seguendo diversi impresari mentre cercano di trarre vantaggio dalla "green rush” (corsa verde), il documentario fa un lavoro accurato nel ritrarre l'industria della marijuana, bilanciando i vantaggi e gli svantaggi.

Per quelli che vivono fuori dagli Stati Uniti, è affascinante osservare come le leggi statali e federali siano entrate così in conflitto su questa materia. Non fumare troppo mentre lo guardi, dato che c'è molto da imparare.

A Life of Its Own: The Truth About Medical Marijuana

A Life Of Its Own unisce scenari di vita reale con il potere terapeutico della marijuana medica. Gli sballati incalliti faranno fatica a trattenere le lacrime quando vedranno alcune delle difficoltà descritte in questo documentario.

Con immagini rare provenienti dalla ricerca sulla cannabis condotta in Israele, A Life of Its Own fa un lavoro fantastico nell'abbattere lo stigma legato alla cannabis medicinale. Il documentario evidenzia anche la necessità di ulteriori studi clinici. Nonostante il numero crescente di prove aneddotiche, c'è ancora molto da imparare sul reale potenziale della marijuana.

FUMATORI CON UN LATO OSCURO

Murder Mountain

Fino ad oggi, l'industria della cannabis è stata vista in modo estremamente positivo. Tuttavia, proprio come in qualsiasi area commerciale dove si può fare profitto, quelli che cercano di abusarne sono sempre dietro l’angolo. Le docu-serie di Murder Mountain, cercano di svelare il mistero per cui sono scomparse così tante persone nella contea di Humboldt, la capitale della coltivazione di cannabis in America. Anche se può diventare un po' difficile distinguere i fatti dalle inquadrature sinistre e dalla musica minacciosa, Murder Mountain è avvincente dall'inizio alla fine.

Netflix Original: Cannabis

Netflix Original: Cannabis è un altro ritratto oscuro del mercato illegale della marijuana. Questa fiction è grintosa, cruda e piena di personaggi malvagi. Se sei fan dei film polizieschi in generale, Cannabis è un’aggiunta valida al genere.

L'unico avvertimento è che le cose possono diventare piuttosto raccapriccianti, quindi finché non sei schizzinoso e puoi gestire i sottotitoli, i suoi episodi che durano 50 minuti dovrebbero tenerti sveglio fino a tarda notte.

HAI PIÙ DI 18 ANNI?

I contenuti di RoyalQueenSeeds.com sono adatti solo ad un'utenza adulta e nel rispetto delle leggi locali.

Assicurati di avere un'età consentita dalle leggi vigenti nel tuo paese.

Cliccando su ENTRA, dichiari
di avere
più di 18 anni.