Top 10 dei Migliori Film da

Published :
Categories : 420

Top 10 dei Migliori Film da

In circolazione si possono trovare tantissimi film da "stoner". Quale tra questi merita d'essere visto può essere una decisione difficile. Questo articolo vi propone 10 diversi film da "stoner" che vale sicuramente la pena guardare.

Guardare film con temi strettamente legati all'erba può offrire momenti alquanto esilaranti. Tutto ciò di cui avrete bisogno per la loro visione sono un paio d'ore da dedicare al cinema, una buona connessione internet e qualcosa da sgranocchiare in caso di improvvisa "fame chimica". Se non siete molto pratici dei film da "fusone", allora questa selezione potrebbe un'idea di massima di quanto andrete a vedere. Chi se ne intende di cinema potrà essere d'accordo o meno con questa nostra Top 10, vale comunque la pena vedere questi film da "stoner", di più o meno recente uscita.

10. Kid Cannabis (2014)

Fin dalle prime immagini, questo film inchioda lo spettatore allo schermo, creando un'avvincente velo di suspense intorno al tema del traffico di droga negli Stati Uniti. Il consumo d'erba esiste e fa parte della nostra società. Purtroppo, questo film non mostra eccezionali qualità cinematografiche, soprattutto verso la fine. Il finale, infatti, per quanto realistico possa essere, non riesce a portare avanti l'entusiasmo che si respirava nella prima metà del film.

La storia tratta di quello che potrebbe essere il sogno segreto della maggior parte degli "stoner" adolescenti. Un diciottenne preso dallo sconforto scolastico, decide di guadagnare grandi quantità di denaro grazie al traffico internazionale d'erba, importando Cannabis dal Canada agli Stati Uniti. Il progetto viene avviato con successo e gli affari iniziano ad andare a gonfie vele, almeno all'inizio.

9. Quell'Idiota di Nostro Fratello (2011)

Quell'idiota di Nostro Fratello è un film che tratta di un ragazzo chiamato Ned. L'atteggiamento con cui questo personaggio affronta la vita è positivo, ma le persone a lui vicine non riescono a condividere tale comportamento. In molti arrivano addirittura a considerarlo un autentico idiota. Questo film, oltre ad essere molto divertente, offre anche momenti stimolanti e di riflessione. Non si tratta di una commedia da scompisciarsi dalle risate, ma alcune scene sono realmente stupide e divertenti. Paul Rudd, insieme ad altri famosi attori come Zooey Deschanel, riesce a creare un'atmosfera calda ed affettuosa intorno ad una famiglia alle prese con un suo componente alquanto idealista e spensierato.

Ned vende ortaggi biologici di produzione propria in un mercato di contadini. Di tanto in tanto, però, vende anche un po' d'erba sotto banco per arrotondare gli incassi. Un giorno, però, un poliziotto in uniforme si presenta al suo banco fingendo di aver passato una brutta giornata e chiede a Ned dove può comprare un po' d'erba. Pronto ad aiutare una persona avvilita, Ned non dubita un istante e porge una busta di cime al poliziotto. Questo è Ned. Dopo aver trascorso alcuni mesi in carcere ed essere stato eletto "prigioniero modello" per quattro mesi di fila, inizia a frequentare le sue tre sorelle, costrette a subire il suo atteggiamento positivo verso la propria vita spensierata e verso quella delle persone a lui vicine.

8. Clerks - Commessi (1994)

La trama del film Clerks offre sfumature alquanto affascinanti. Tratta di personaggi svegli, con un lavoro stabile, come qualunque altra persona. Questo film gira intorno ad una stazione di servizio, o piccolo supermercato, dove il commesso dietro al bancone accoglie i clienti in modo scortese e scontroso.

Dante (Brian O-Halloran) è uno studente fuori corso di 22 anni ed impiegato nella stazione di servizio. Dimostra di svolgere correttamente il suo lavoro sottopagato, riuscendo a combinare abilmente la sua vita sociale con quella lavorativa. Il suo amico Randal (Jeff Anderson) lavora in un negozio di noleggio film nel locale accanto alla stazione di servizio. Insieme, si addentrano in profonde discussioni filosofiche su film e su altri interessanti temi: "Quando la seconda Morte Nera di Darth Vader fu distrutta era ancora in costruzione, ciò vuol dire che un sacco di lavoratori innocenti furono uccisi?".

7. Ci Vediamo Venerdì ("Friday" - 1995)

Ci Vediamo Venerdì è una commedia da "stoner" dove il principale protagonista è il rapper Ice Cube. Secondo il New York Times, questo film "offre uno spaccato molto affascinante sulla vita di tutti giorni della cultura pop di quartiere". Questo film cerca di trattare la violenza che si respira nella cultura di strada, come la glorificazione di omicidi e sparatorie, con estremo umorismo. Il messaggio morale di questo film è che gli uomini veri usano i pugni e non le pistole.

La storia si svolge lungo una strada di un quartiere della classe operaia di Los Angeles. È un venerdì come molti altri. Craig (Ice Cube) ha appena perso il lavoro e i rapporti con la sua famiglia iniziano a complicarsi. Il suo migliore amico Smokey (Chris Tucker) è un grande consumatore d'erba e fuma una canna dietro l'altra. Smokey è in debito con uno spacciatore a cui deve 200 dollari, Big Worm. Craig e Smokey trascorrono insieme una giornata intera cercando di raccimolare, in modo piuttosto creativo, i soldi da restituire a Big Worm.

6. Cheech and Chong’s Up in Smoke (1978)

Questo è un grande classico del cinema cannabico. Cheech and Chong’s Up in Smoke è una commedia che offre scene alquanto esilaranti, con una vena ribelle e anti-sistema, girata con grande maestria. Siamo sicuri che anche le nuove generazioni di stoner potrebbero affezionarsi a questi film. Up in Smoke è un film a carattere "on the road", in cui viene consumata un sacco d'erba e si ride grazie al più sottile umorismo "stoner".

Cheech Marin carica sulla propria macchina Tommy Chong, sul ciglio di una qualsiasi strada californiana. Ciò che avviene dopo è una delle scene più divertenti della cinematografia da "stoner" mai girate all'interno di un'autovettura. Dopo aver deciso di fumare una canna enorme, la macchina inizia a riempirsi di fumo e si perdono in fantasiose discussioni, attirando l'attenzione della polizia. Si ritrovano così in Messico, ma trovano un modo per passare il confine alla guida di un furgone piuttosto bizzarro. Rientrati in territorio statunitense, incontrano due autostoppiste che decidono di unirsi al loro viaggio. Una costante fuga da situazioni piuttosto assurde, intervallate da incontri esilaranti con le forze dell'ordine locali.

5. Half Baked (1998)

Half Baked riesce sempre a divertire i suoi spettatori. Un film che è riuscito a superare la concorrenza spietata di quegli anni, spiccando sugli altri per la sua ironia. Il film ruota intorno alla stretta amicizia di tre "stoner": Scarface, Brian e Thurgood. Questi convivono in un appartamento a New York, dove fumano in compagnia, almeno fino a quando una serie di assurdi eventi, generati dalla morte di un cavallo della polizia, cambiano la loro vita.

Dave Chappele, nel ruolo di Thurgood Jenkins, si considera un maestro nelle arti della manutenzione o, più semplicemente, un bidello, "se proprio vuoi mettere i punti sulle i". Brian, invece, è un maestro d'asilo che, accidentalmente, uccide un cavallo della polizia, dopo avergli dato da mangiare le porcherie che era solito comprare per soddisfare la propria fame chimica. Ciò che non poteva sapere è che il cavallo era diabetico e muore all'istante. "Agente ferito, ripeto, agente ferito". Brian si ritrova così a diventare, sempre accidentalmente, un "assassino di poliziotti", e viene incarcerato. Ora tocca a Thurgood e Scarface ingegnarsi su come tirare fuori il loro amico dalla prigione.

4. La vita è un sogno ("Dazed and Confused" - 1993)

In questo film si fa un uso massiccio di sostanze stupefacenti. La vita è un sogno riflette in modo critico lo sviluppo della personalità nei giovani, normali studenti di un liceo in una piccola città del Texas. È un bel contrasto con i classici film stereotipati sugli adolescenti. I diversi personaggi e gruppi che affiorano nel corso del lungometraggio si avvicinano alla realtà. Questo film può essere preso come un'analisi della società adolescente moderna, capace di disegnare un quadro poco romantico della disperazione che può affliggere i giovani, con le loro paure e i loro momenti di gioia.

È l'ultimo giorno di scuola in una piccola città del Texas, nel 1976. La voglia di eccedere di alcuni giovani studenti in piena età adolescenziale spinge un gruppo di amici a vivere le prime esperienze trasgressive. Si mettono al volante ubriachi e fusi, sperimentando le prime sbornie della loro vita. Tutti quanti, però, riescono a ritrovare il cammino da percorrere, ognuno affrontando i propri problemi. Dalle dimostrazioni più squallide dei maschi adolescenti ai rituali di iniziazione umilianti, dalle sbornie ai problemi più complessi e difficili da superare. La paura di non entrare a fare parte di un gruppo, sentendosi emarginati, fino agli abusi fisici di studenti che non riescono ad adattarsi alla mediocrità della folla.

3. Due Sballati al College ("How High" - 2001)

Non avete mai visto Due Sballati al College? E non vi vergognate?! Fate un esame di coscienza e cercate di scoprire cosa può essere andato storto nella vostra vita cinematografica da stoner. Quando si tratta di caricature stereotipate dei giovani universitari, così come del sistema educativo moderno, questo film è un must. I principali personaggi sono Silas (Method Man) e Jamal (Red Man), due studenti in forte contrasto con la figura del capo arrogante della squadra di canottaggio, Bart.

Silas e Jamal trovano il modo di modificare i risultati del loro test di ammissione al college, riuscendo ad ottenere una borsa di studio all'Università di Harvard. Entrambi hanno un atteggiamento radicale quando si tratta di studiare e di superare gli esami: "Immagino che se studio e faccio gli esami in pieno "high" da erba, allora otterrò anche voti "high"! Dico bene?". Tuttavia, i problemi non tardano ad arrivare e devono trovare un modo, piuttosto bizzarro, per non farsi cacciare dall'Università. Ovviamente, non poteva mancare il giovane asiatico intelligente: "Hey, io sono dalla vostra parte! Siete della East-Coast? Perché io sono della lontana East-Coast!".

2. Trilogia American Trip ("Harold & Kumar Trilogy" - 2004-2011)

Se vi era piaciuto il primo American Trip - Il primo viaggio non si scorda mai (2004), allora la trilogia intera vi farà piangere dal ridere. Il primo film tratta dell'odissea di due amici stoner intenti a porre fine alla loro insaziabile voglia di hamburger White Castle. Nella parte iniziale c'è una delle migliori scene del film. Entrambi si fiondano fuori casa, completamente fusi, con l'intenzione di mettere le mani su questo speciale hamburger. Kumar dimentica il cellulare. I due si girano e guardano la porta d'ingresso del loro appartamento, a pochi centimetri dal loro naso. Harold chiede a Kumar se vuole tornare dentro per prendere il suo cellulare, ma Kumar risponde: "No, siamo ormai troppo lontani". Una commedia da "stoner" di primo livello!

Amate la cinematografia cannabica piena di battute con scorrettezze politiche e divertenti scene insensate? Allora provate a guardare il secondo film della trilogia Harold & Kumar - Due amici in fuga (2008). Il film è molto divertente e richiama l'attenzione sulle violazioni dei diritti umani di Guantanamo. Dovranno spremere le meningi per riuscire a scappare da questo posto disumano. Tra le comparse troviamo George W. Bush e il corpo di sicurezza nazionale, con le loro eccellenti interpretazioni!

Il terzo film, Harold & Kumar - Un Natale da ricordare (2011), riflette alla perfezione la piacevole ed accogliente atmosfera natalizia, con ripetute scene dove si consuma erba. Una prestazione eccezionale di un ospite d'eccellenza: Neil Patrick Harris.

1. Il Grande Lebowski (1998)

Questo è sicuramente il film più significativo della storia del cinema "stoner". Il Grande Lebowski merita di essere classificato al primo posto di questa Top 10 come il miglior film "stoner" mai girato. La storia tratta del "Drugo" (Jeff Bridges) e del suo amico Walter Sobchak, un personaggio ossessionato dalle armi. Se esiste un film assolutamente da vedere, questo è Il Grande Lebowski.

Il drugo, o Jeff Lebowski, è l'uomo più rilassato del pianeta terra. il narratore si riferisce a questo personaggio come "l'uomo più pigro della contea di Los Angeles". Il drugo ama l'erba, fumare canne nella vasca da bagno e bere il suo cocktail favorito, il White Russian. Il film inizia con due gangster, al servizio di un grande magnate del porno, che confondono "il drugo" per il "Grande Lebowski". Quest'ultimo, apparentemente, deve molti soldi al magnate. I due gangster dimostrano fin da subito di non essere molto furbi e, quando scoprono di aver preso la persona sbagliata, è ormai troppo tardi e decidono di pisciare sul tappeto del drugo. Jeff Lebowski, però, non si lascia intimidire e decide di andare fino in fondo alla questione! Secondo il drugo "il tappeto teneva insieme la stanza". Si tratta di una storia geniale e un eccellente film da vero "stoner".