Cannabis in Australia

Published :
Categories : Global Cannabis Info

Cannabis in Australia

Quasi un terzo degli australiani sopra i 22 anni hanno provato la cannabis almeno una volta in vita loro. L’uso per scopi di svago della cannabis è tra i più alti nel mondo e nel Rapporto sulle droghe nel mondo del 2014 delle Nazioni Unite l’Australia è al settimo posto.

Sono diversi i territori in cui è avvenuta una depenalizzazione dell’utilizzo personale di piccole dosi e questo si è rivelato un’ottima strategia per minimizzare l’uso di altre droghe in tutta la nazione.

Cannabis in Australia
I quasi sei milioni di australiani che hanno provato cannabis in vita loro in aggiunta al milione di persone che dichiara di averla fumata nel corso dell’ultimo anno rendono la cannabis la sostanza illegale più popolare del paese. Solitamente è usata da persone tra i 20 e i 30 anni e quando una persona inizia a varcare la soglia dei trenta l’utilizzo si riduce notevolmente.

Anche se il possesso di piccole quantità di marijuana è stato depenalizzato in uno stato e due territori, la coltivazione, la vendita, il consumo e la distribuzione rimangono illegali. Uno degli argomenti politici del momento è la legalizzazione dell’uso di marijuana per scopi terapeutici. Persone come Tony Bower offre sollievo a centinaia di pazienti tra i quali ci sono bambini che soffrono d’epilessia con preparati derivati dalla cannabis. Il risultato finale è legale, ma per produrre questi farmaci Bower è obbligato ad andare contro la legge ed è il motivo per cui chiede di cambiare alcuni articoli del Drug Misuse and Trafficking Act del 1985. I suoi raccolti vengono regolarmente sequestrati e distrutti dalle autorità anche se il medico ha l’autorizzazione del Therapeutic Goods Administration per la coltivazione della cannabis. Alcune ricerche hanno mostrato che negli 87 processi a cui è stato sottoposto solamente in 9 è risultato colpevole. In questi casi la sentenza ha dichiarato che la cannabis non è stata per nulla curativa, ma un metodo che i pazienti hanno potuto utilizzare in casi in cui i metodi convenzionali erano troppo dannosi per un corpo già debilitato.
Blue Cheese Cannabis
Il prezzo della cannabis in Australia
La cannabis coltivata in maniera idroponica si può trovare a 300-320 dollari australiani per trenta grammi. La Bush cannabis (quella coltivata all’aperto) costa intono ai 200-230 dollari australiani per 30 grammi. Il prezzo al grammo è tipicamente di 20-35 dollari. Nelle comunità di campagna la marijuana può però costare molto di più e nel Territorio del Nord un grammo può arrivare a costare 50-100 grammi.

La qualità della cannabis in Australia
Nel 2009 il Drug Trends Bulletin, il National Drug e l’Alcohol Research Centre ha chiesto ai partecipanti di una ricerca di valutare la purezza e la potenza della cannabis. Le coltivazioni idroponiche sono state valutate tra le più potenti e con un ottimo high, mentre quelle coltivate all’aperto sono considerate meno potenti e di una qualità più bassa, questo anche per le variabili a cui sono sottoposte. Le persone che hanno partecipato alla ricerca sono persone che fumano quotidianamente o quasi.  

Varietà di cannabis provenienti dall’Australia
È molto raro che venga importata cannabis in Australia e solitamente si trova della marijuana coltivata nel luogo dove la si compra. Il clima della nazione è ideale per coltivazioni all’aperto e non è raro neanche trovare persone che optano per un tipo di piantagione idroponica. L’Australian Blue è una delle varietà più popolari di tutta la nazione. Questa varietà a dominanza sativa è un incrocio tra la Blue Haze e l’Australian Duck. Le sue gemme hanno effetti psichedelici ed energizzanti.

Acquista Semi di Cannabis AutofiorentiAcquista Semi di Cannabis Femminizzati Acquista Medical Semi di Cannabis