Coltivare cannabis al’aperto

Published :
Categories : coltivazione di cannabis

Coltivare cannabis al’aperto

La coltivazione di cannabis all’aperto è il metodo più tradizionale e naturale per produrre la nostra pianta preferita. Questo tipo di coltivazione richiede diversi tipi di considerazione, un’adeguata cura del suolo, luce del sole, acqua e la propria sicurezza.


Attenzione alla propria sicurezza
È una vergogna che ci si debba sentire sempre in pericolo quando coltiviamo questa fantastica pianta che ci ha regalato la natura, ma al mondo d’oggi è la dura verità. Alla luce di questa situazione bisogna fare particolarmente attenzione nella scelta del luogo dove organizzare la nostra coltivazione. Se hai una licenza per marijuana medica i tuoi problemi potrebbero essere limitati, ma ci sono comunque i problemi che nascono dalla società e dai furti.
la coltivazione outdoor sicuro di cannabis
Opzioni di coltivazione
È importante selezionare i migliori semi per un tipo di coltivazione all’aperto. Royal Queen Seeds offre una ricca selezione di varietà femminizate e autofiorenti che produrranno piante di varie dimensioni per il tuo raccolto.

Quelle di dimensioni più limitate possono crescere in un vaso sul tuo balcone e vi daranno un raccolto più che sufficiente per i tuoi bisogni. Un vaso che è stato riempito con un terreno molto ricco e con argilla sabbiosa con il 50% di perlite darà modo alla pianta di far crescere delle forti radici.

Il vaso deve essere posizionato nel luogo dove può prendere il massimo della luce possibile su una superficie che non tende a riscaldarsi, buoni esempi di appoggio sono legno, styrofoam o argilla in modo che le radici non facciano troppa fatica a trovare acqua. Piante invasate hanno bisogno di essere innaffiate ogni volta che i primi 4-5 centimetri di terreno sono secchi. Alimentare le piante con foglie di te usato ogni due settimane o usare degli spilli alimentatori per piante. Controllate la nostra guida per sapere come preparare il terreno ottimale.
miscela di suolo cannabis
Ricordati che alimentare in modo eccessivo la pianta ne brucerà le radici, fai molta attenzione a questo punto. Una pianta che soffre di questo tipo di problema mostrerà delle foglie appassite con delle punte friabili. Se vi accorgete che avete fatto questo errore innaffiare la pianta e spostarla in un luogo dove può trovare dell’ombra (non in piena ombra) per qualche giorno fino a quando non si notano dei segni di ripresa. Il sole mattutino è meno caldo e cibo organico come il compost riducono il rischio di bruciare le radici. Controllare la guida per la risoluzione dei problemi della cannabis se avete problemi con la vostra pianta.

Raccolti più grandi hanno bisogno di un’attenzione e una programmazione maggiore. Le piante di cannabis raggiungeranno il loro potenziale ottimale quando ricevono luce del sole per almeno otto ore al giorno. Una volta che hai deciso un luogo sicuro ti consigliato di spendere il tempo necessario per preparare il terreno in maniera adeguata.

Coltivatori esperti sanno che bisogna scavare buchi di una trentina di centimetri e preparare il terreno con compost, perlite, un pesce morto sul fondo, cristalli che assorbono d’acqua che fanno in modo che in periodi aridi l’acqua venga rilasciata in maniera più lenta e uno strato di concime organico alto quattro-cinque centimetri per mantenere il giusto livello d’umidità in un diametro di 8 centimetri dalla pianta. Per raggiungere una situazione ottimale bisognerebbe aggiungere un sistema d’innaffiamento che sia programmato a un timer. Ogni giardiniere deve regolare il ciclo d’innaffiamento secondo il contesto ambientale della coltivazione.
coltivazione di cannabis outdoor
I coltivatori più esperti creano un orto dove piantano anche pomodori, sambuco e altre erbe aromatiche come menta peperita. Questi raccolti sono tenuti in maniera perfetta e la varietà delle piante è scelta per ottenere della cannabis di ottima qualità.

Chi pratica coltivazioni guerilla sono conosciuti per posizionare il loro orto in luoghi remoti o in sacchi grandi e robusti posizionati su alberi molto alti dove nessuno può vederli, leggi la nostra Guida per coltivare con campi guerilla per principianti.

In altri casi alcuni coltivatori hanno preparato il loro ambiente di coltivazione o hanno accerchiato la loro coltivazione con altre piante con spine come le more, lamponi o rose selvatiche per proteggere la coltivazione da animali che sgranocchierebbero le piante come conigli o renne. Bisogna però fare attenzione che ai cervi piacciono molto le rose e quindi bisogna capire la fauna del luogo dove si vuole organizzare la propria coltivazione, successivamente bisogna creare un’intercapedine dove si può entrare e ricoprirla quando si esce. Creando una barriera naturale di rami e cespugli è un’altra buona opzione. Con coltivazioni sugli alberi è importante legare i sacchi in maniera sicura e in modo che possano essere abbassati occasionalmente per innaffiarle e alimentarle a meno che non sia possibile salire sulla pianta per curare la cannabis.

Germogliazione dei semi
Molti coltivatori preferiscono che i loro semi germoglino in un luogo controllato in vasi da 7-8 centimetri sia che si trovino all’aperto o al chiuso e poi spostarle nel luogo nel quale devono coltivati una volta che le piante hanno qualche foglia. Altri invece preferiscono che i semi crescano nell’orto. Ogni coltivatore ha la propria teoria e bisogna scegliere il metodo che meglio si adatta alle proprie esigenze.
germinare semi di cannabis
Una volta che i coltivatori hanno deciso il luogo e il metodo di coltivazione possono guardare al futuro e ai molti raccolti copiosi che li aspettano. Se si ha una coltivazione all’aperto è importante ristabilire le caratteristiche principali del terreno una volta finita la stagione con compost, concime, macinato di caffè o piantando nella stessa area dei piselli che ristabiliranno i valori di azoto attraverso i noduli delle radici. Un’altra opzione popolare tra i coltivatori è quella di sotterrare un pesce morto ogni anno alla fine della stagione.

Acquista Semi di Cannabis AutofiorentiAcquista Semi di Cannabis FemminizzatiAcquista Medical Semi di Cannabis