Ricordate quella volta che siete andati a una festa, e tutti stavano fumando cannabis, ed è scoppiata una mega-rissa? Già, neanch'io. Certo avrete difficoltà a trovare situazioni in cui il consumo di cannabis è stato causa di violenza, anziché al contrario far avvicinare le persone. Per una volta, uno stereotipo è veritiero. Sì, esatto, è più probabile che la cannabis vi faccia venir voglia di tirar fuori la vostra chitarra e cantare una canzone, piuttosto che di scatenare una rissa.

L'alcool, al contrario, ha un'infame reputazione per essere un catalizzatore di conflitti. A differenza della cannabis, che eleva il pensiero e innesca un coinvolgimento cosciente, l'alcool pregiudica la capacità dei sensi e della mente di elaborare i dati in maniera precisa. L'alcool ci riporta ad un ego primario, incline a tendenze aggressive. Quindi, se state pensando a farvi un drink, forse fareste meglio ad accenderne una.

CIÒ CHE DICE LA SCIENZA

Se mai avete bevuto un drink e non siete partiti in un attacco di collera, è una cosa abbastanza normale. L'alcool ha effetti diversi su ciascuno, e gran parte delle persone possono consumarne senza diventare aggressive. Per altri, un drink e si trasformano in bulli da bar. L'alcool, in sé e per sé, può essere una sostanza divertente da consumare, ma può comunque far degenerare una situazione in un batter di ciglia. Quando consumate alcool, all'inizio l'effetto è quello di allentare la tensione. È rilassante, ed è per questo che è così popolare. Il problema è che l'alcool altera la percezione, e può provocare una sovrapposizione di segnali nel cervello.

L'alcool può portare chi lo consuma a mal interpretare i comportamenti altrui, o a fraintendere dei segnali in situazioni sociali, che in altre situazioni daremmo per acquisiti. Consumare alcool tende a far scattare dei meccanismi innati di autodifesa, che possono provocare interpretazioni distorte delle intenzioni altrui. È tale distorsione nell'interpretazione delle intenzioni che porta questi meccanismi di autodifesa a prendere il controllo, e le tendenze aggressive ad emergere. La cannabis, invece, fa l'opposto.

STUDI SU ALCOOL VS. CANNABIS

Uno studio ha preso in esame il recettore del cannabinoide CB1, ed il modo in cui influenza l'aggressività. È stato trovato che quando un “composto, destinato ad imitare il THC” veniva somministrato ai topi, questo riduceva drasticamente i loro livelli di aggressività. Quando hanno fatto nascere topi che non disponevano di recettori CB1, hanno trovato che questi erano per natura più aggressivi. Quindi il recettore CB1, che è ciò che si attacca al THC una volta che questo entra nel flusso sanguigno, svolge un qualche ruolo nel comportamento aggressivo a livello generale.

Mentre gli sudi sugli effetti della cannabis sull'aggressività sono sporadici, esiste una pletora di studi condotti sull'alcool. Vi sono talmente tanti dati, che il legame fra alcool e aggressività è stato stabilito in maniera evidente. Ancora una volta, ciò non significa che chiunque beva una birra si trasformerà in un pazzo furioso, ma tuttavia, per coloro che sono inclini a comportamenti aggressivi, è stato dimostrato che l'alcool è un catalizzatore. Non si può discutere su alcool e aggressività senza tener presenti le statistiche sui crimini violenti relazionati con l'alcool.

È stato trovato che fino al 40% dei crimini violenti sono commessi da persone che si trovavano sotto l'effetto dell'alcool al momento del crimine. Parlando di motivazioni, l'alcool, che ha un'azione depressiva, può acuire le sensazioni deprimenti; ciò può condurre a commettere crimini violenti, come atto di disperazione. Per quanto riguarda i crimini di natura più personale, come violenza carnale o aggressioni fisiche, l'alcool può avere un effetto più immediato e violento. L'incapacità ad elaborare correttamente i dati e interpretare in modo appropriato i segnali interpersonali, può avere come risultato un grande numero di arresti attribuibili all'alcool.

scegliere cannabis comportamento aggressivo piuttosto alcol malsano alcolismo dipendenza

ALTRE RAGIONI PER SCEGLIERE LA CANNABIS

Sebbene si senta spesso dire che un bicchiere di vino al giorno fa bene al cuore, i benefici del consumo di cannabis superano di gran lunga quelli che derivano dal bere alcool. La cannabis ha dimostrato di avere più effetti benefici da un punto di vista medico di quanti saremmo capaci di elencare. Tanto per cominciare, l'alcool è composto essenzialmente di zucchero, il che può avere effetti nocivi sui livelli di zuccheri nel sangue. Un consumo d'alcool eccessivo è stato messo anche in relazione con il cancro, mentre THC e CBD, i cannabinoidi fondamentali della marijuana, sono noti per la loro azione antitumorale.

L'alcool, a parte essere dannoso per la salute ed un fattore di comportamenti aggressivi, può provocare dipendenza. L'alcoolismo non distrugge soltanto il corpo, distrugge le famiglie. Chi è alcoolizzato lo sa, che la sua dipendenza mette a dura prova le relazioni, e può vanificare tutti gli sforzi che uno fa per costruire una vita sana e felice. Malgrado la propaganda anti-cannabis in circolazione, la verità è che la cannabis non crea dipendenza. A parte il bisogno di fumarsi una canna dopo una dura giornata di lavoro, la cannabis non provoca dipendenza fisica o sintomi da astinenza.

La ragione principale per preferire la cannabis all'alcool è che l'alcool può uccidervi. Esatto, l'alcool è responsabile di più di 88.000 morti all'anno, causate da assunzione di alcool per un lungo tempo. L'alcool provoca malattie del cuore e del fegato, così come tutta una serie di patologie secondarie che possono essere causate da un cuore o un fegato malfunzionanti. A tutt'oggi, la cannabis resta la sostanza ricreativa più sicura, di cui non si ha notizia che abbia causato morti.

CONCLUSIONE

Quindi, se vi state preparando ad una notte in città, e state cercando qualcosa di divertente da fare in società, potete sempre bere un goccio. Ci son buone probabilità che non vi ucciderà, e che vi divertirete. Il problema è che l'alcool è in relazione diretta con l'aggressività, e se pure questo non è il vostro caso, non potete mai sapere se sia il caso delle persone attorno a voi. Passare alla cannabis, invece, è una sana, sicura, e socialmente accettabile maniera di divertirsi, senza i cattivi comportamenti.

 

Carrello

Inclusi articoli GRATUITI

Nessun prodotto

Spedizione € 0.00
Totale € 0.00

Check out