L'herpes non è una singola malattia o condizione. In realtà si tratta di un gruppo di virus. Comunque, è responsabile di varie patologie umane gravi e croniche. Esse includono varicella, herpes labiale, herpes genitale, e mononucleosi. Una volta infettati, il virus resta per sempre nell'organismo. Inoltre, i sintomi tendono a ripresentarsi quando il corpo è sottoposto ad un grande stress. Ciò include le situazioni in cui il sistema immunitario è indebolito.

Le forme più comuni del virus sono l'Herpes simplex 1 e l'Herpes simplex 2 (HSV-1 e HSV-2). L'herpes orale (HSV-1) potrebbe essere presente in circa il 30-95% della popolazione. Circa il 20% della popolazione negli USA è affetto da herpes genitale (HSV-2).

La buona notizia? A quanto pare la cannabis potrebbe essere in grado di trattare queste condizioni. Perché? La cannabis ha la capacità di stimolare il sistema immunitario, e può anche ridurre lo stress. I cannabinoidi riescono a ridurre la carica infettiva del virus, e ad attenuare i suoi sintomi peggiori.

trattamento della cannabis per l'herpes

INFORMAZIONI SULL'HERPES

L'herpes è una condizione cronica - ed è legata a svariati pregiudizi e critiche sociali, che vanno oltre la semplice infezione. Anche per questo gestire la malattia può diventare molto complicato. L'herpes è altamente contagioso. L'herpes orale si diffonde facilmente tramite un semplice contatto fisico. Può essere sufficiente un bacio o la condivisione di un rossetto. Il sesso orale non protetto è un altro canale di trasmissione principale.

L'HSV-1 provoca l'herpes labiale. Il contagio può avvenire attraverso un semplice contatto cutaneo. L'HSV-2 è un'infezione sessualmente trasmissibile. Esso causa dolorose eruzioni cutanee nella zona genitale. L'aspetto peggiore della situazione? Questa condizione si può verificare ripetutamente nel corso della vita, e senza preavviso. Il virus si riattiva in situazioni di forte stress, che possono includere anche il ciclo mestruale o un periodo di stanchezza. L'herpes può manifestarsi anche in caso di eccessiva esposizione al sole.

Chi ne soffre lotta costantemente per cercare di tenere a bada la malattia e i suoi sintomi.

Indipendentemente da come si manifestano, i focolai virali possono interferire con lo svolgimento delle attività quotidiane e con la vita di una persona in generale. Spesso è una condizione imbarazzante, dolorosa, o entrambe. Esiste ancora un forte pregiudizio legato a questa malattia, soprattutto riguardo l'herpes trasmesso per via sessuale.

I tre farmaci principali per gestire questo virus hanno gravi effetti collaterali. Essi sono acyclovir, famciclovir, e valacyclovir. Possono provocare mal di testa e diarrea. Spesso anche nausea e vomito. Nei casi peggiori, possono anche influire sulla sfera psichica dell'individuo.

Di conseguenza, chi soffre di questa patologia spesso si affida a soluzioni alternative più naturali.

La cannabis è uno di questi rimedi.

LA CANNABIS PUÒ TRATTARE L'HERPES?

La buona notizia? A quanto pare la cannabis potrebbe essere un rimedio efficace.
Innanzitutto, potrebbe prevenire la comparsa di episodi acuti della malattia. Anche se i dati clinici sono ancora difficili da reperire (ovviamente), le informazioni a disposizione sembrano molto promettenti. I primi studi effettuati a partire da 1980 e ripetuti nel 1991 e nel 2004 mostrano gli stessi risultati: le cellule infettate da HSV-1 o 2 hanno smesso di riprodursi dopo un trattamento con THC.

Sapete qual è la notizia più interessante? Uno studio del 1991 ha rilevato che il THC può ridurre anche il tasso di infezione.

Le terapie topiche con prodotti contenenti cannabinoidi possono inoltre ridurre il dolore nei pazienti affetti da herpes, soprattutto in quelli colpiti da herpes zoster.

Nel complesso, i cannabinoidi sembrano possedere tutte le caratteristiche necessarie per combattere gli episodi acuti della malattia. La cannabis inoltre potrebbe essere in grado di attenuare, se non eliminare, i fattori stressanti mentali e fisici che possono scatenare la malattia.

Lozione Cannabis per le malattie della pelle

COME FACCIO A CAPIRE QUAL È IL TIPO DI CANNABIS PIÙ ADATTO?

Bisogna procedere per tentativi ed errori. Se avete un medico simpatizzante della cannabis, rivolgetevi a lui per un consiglio. Egli potrebbe essere in grado di suggerirvi alcune varietà utili per iniziare a trattare il vostro problema. Dovreste inoltre consultare il vostro dispensario locale, anche se siete riservati riguardo la vostra condizione attuale.

Molto probabilmente troverete il giusto tipo di cannabis per applicazioni interne ed esterne, che potranno alleviare il disturbo. Fumando i cannabinoidi o ingerendoli per via orale, state già stimolando il vostro sistema immunitario. La cannabis possiede anche ottime proprietà anti-virali. Alcune varietà terapeutiche vengono addirittura allevate appositamente per questa caratteristica.

Oltre a tutto ciò, prendete in considerazione anche un trattamento topico. Gli oli e le creme al THC, anche realizzati in casa, sembrano contrastare l'avanzamento dell'herpes e il dolore ad esso associato.

ALTRI TRATTAMENTI

Avere il virus dell'herpes significa dover gestire una condizione cronica per tutta la vita. Per tenere sotto controllo i sintomi, è necessario apportare delle modifiche al proprio stile di vita. Ad esempio, seguire una sana alimentazione, fare attività fisica con regolarità, e riposare in modo adeguato sono tutti elementi fondamentali per evitare la comparsa della malattia.

Oltre ad aggiungere la cannabis terapeutica agli strumenti per gestire l'herpes, cercate di integrarla in uno stile di vita sano.

Anche se inizialmente può essere difficile accettare una diagnosi del genere, con il tempo questa condizione si può gestire. Molte persone portatrici del virus sono in grado di convivere con la malattia apportando alcune modifiche al proprio stile di vita. La notizia migliore di tutte? La cannabis può aiutare ad affrontare molto più facilmente questa condizione.

Carrello

Inclusi articoli GRATUITI

Nessun prodotto

Spedizione € 0.00
Totale € 0.00

Check out