Quasi tutti i consumatori e fumatori di cannabis sono a conoscenza dei diversi cannabinoidi presenti nella pianta e dei meccanismi con cui agiscono sul nostro organismo provocando effetti sia psicoattivi che terapeutici. Ma se vi dicessimo che nella cannabis c'è molto di più dei soli cannabinoidi? Sono infatti presenti altre famiglie di molecole che contribuiscono alla diversità degli effetti che cambiano da varietà a varietà.

Un altro importante componente della cannabis sono i terpeni, composti aromatici volatili presenti in tutto il regno vegetale. I terpeni sono responsabili dei profumi e degli aromi straordinari sprigionati dalle cime di marijuana. Le loro proporzioni possono variare enormemente da varietà a varietà, offrendo esperienze sensoriali completamente diverse.

Le varietà caratterizzate da profumi di mango tendono a contenere più mircene, mentre quelle con odori più citrici sono più ricche di limonene. Questi composti non solo sprigionano magnifici aromi, ma possono anche alterare gli effetti psicoattivi e terapeutici dei cannabinoidi attraverso l'effetto entourage.

Un altro terpene spesso presente nelle piante di cannabis è il cineolo, conosciuto anche come eucaliptolo. Questo terpene è responsabile dei piacevoli e rinfrescanti profumi di molte specie vegetali come eucalipto, menta, rosmarino, albero del tè, artemisia, alloro, basilico, salvia e alcune varietà di cannabis. Questo composto organico fu identificato per la prima volta da Francois Stanislas Cloez nel 1870.

I suoi pungenti e rinfrescanti aromi speziati sono usati da molte industrie e si trovano spesso all'interno di prodotti cosmetici, lozioni, miscele di oli essenziali e balsami. Oltre al suo profilo olfattivo, l'eucaliptolo è stato studiato a fondo e ha dimostrato di avere numerose e potenziali applicazioni in ambito medico.

Come dimostrato dalla scienza, le varietà ricche di cineolo potrebbero aiutare efficacemente i consumatori terapeutici affetti da problemi di salute.

Eucaliptolo Terpene In Cannabis

IL MORBO DI ALZHEIMER

Il cineolo può agire positivamente sul morbo di Alzheimer grazie alla sua capacità di migliorare la memoria e l'apprendimento. I terpeni sono così piccoli che possono superare facilmente la barriera emato-encefalica, il che significa che possono agire direttamente sul cervello.

In studi condotti in passato fu somministrato cineolo durante alcuni test di memoria per verificare quali effetti poteva avere. Una ricerca del 2012, dove furono coinvolti 22 partecipanti, testò l'effetto del cineolo sull'umore e sulla memoria. I partecipanti selezionati furono esposti all'olio essenziale di rosmarino, ricco di cineolo. Per svolgere i compiti matematici a loro assegnati, l'olio di rosmarino fu diffuso nella sala dei test in quantità variabili.

Dallo studio emerse una correlazione alquanto interessante tra il numero di risposte corrette e le concentrazioni di cineolo nel sangue. Quindi, il cineolo potrebbe migliorare la nostra cognizione e forse allentare alcuni dei sintomi riscontrati con l'insorgere del morbo di Alzheimer.

Il cineolo può anche aiutare un altro elemento del morbo di Alzheimer. Quando si manifesta questa patologia, le proteine della placca beta-amiloide iniziano ad accumularsi nel cervello, bloccando le comunicazioni cellula-cellula delle sinapsi. Queste proteine possono innescare anche alcune infiammazioni. È stato dimostrato che il cineolo può ridurre le infiammazioni causate dalle placche beta-amiloidi.

Eucaliptolo Terpen Contro La Malattia Di Alzheimer

ANTIBATTERICO

Secondo la ricerca, il cineolo è una molecola efficace contro determinate famiglie di batteri, tra cui Escherichia coli, Enterobacter aerogenes, Serratia marcescens e Staphylococcus aureus, il che dimostra la sua efficacia come antibatterico.

Lo Staphylococcus aureus è un tipo di batterio resistente a molti antibiotici convenzionali. I batteri possono contribuire ad attivare numerose altre patologie associate alla loro presenza, tra cui impetigine, ascessi cutanei, ferite, piaghe infette e follicolite. Il potenziale terapeutico del cineolo come antibatterico potrebbe farlo diventare un giorno un farmaco con cui combattere e prevenire tali infezioni all'interno del nostro corpo.

ANTIOSSIDANTE

I composti antiossidanti sono diventati molto popolari nei settori del benessere e del fitness. Gli antiossidanti agiscono per neutralizzare i radicali liberi all'interno del nostro organismo, impedendo loro di infliggere danni al nostro DNA attraverso l'ossidazione.

Secondo una teoria che circola sugli antiossidanti, un loro maggior apporto potrebbe proteggerci dallo sviluppo dei cancri. Gli antiossidanti sono anche associati al rallentamento del processo di invecchiamento e alla prevenzione di malattie cardiache e ictus.

Il cineolo ha dimostrato di agire anche come antiossidante e, di conseguenza, può offrire tali benefici. In uno studio del 2011, pubblicato sulla rivista Toxicology and Industrial Health, alcuni topi di laboratorio trattati con cineolo furono esposti ad un ambiente costantemente inquinato. I ricercatori conclusero che il cineolo mostrava interessanti attività antiossidanti ed eliminava lo stress ossidativo all'interno dei topi, a seconda dei tempi di esposizione.

Foglie Di Eucalipto Terpene

ANTITUMORALE

Forse l'aspetto più interessante del cineolo è la sua azione antitumorale. Un articolo del 2002 pubblicato su Oncology Reports riporta un'indagine dove il cineolo fu somministrato alle linee cellulari della leucemia umana. I ricercatori scoprirono che il cineolo sopprimeva la crescita delle linee cellulari della leucemia grazie all'apoptosi.

L'apoptosi è una morte cellulare programmata, essenziale per mantenere il normale ricambio cellulare e la corretta funzione del sistema immunitario all'interno del nostro corpo. Troppo poca o troppa apoptosi può causare numerosi problemi di salute, tra cui molti tipi di tumori, che sono il risultato di una mutazione cellulare. La capacità del cineolo di sopprimere la crescita delle linee cellulari tumorali e di indurre l'apoptosi lo rende un elemento potenzialmente efficace per trattare il cancro.

ASMA

Il cineolo può anche servire come efficace alternativa terapeutica per trattare l'asma. L'asma è una malattia infiammatoria piuttosto comune che colpisce le vie aeree dei polmoni. I sintomi possono includere tosse, senso di costrizione toracica, mancanza di respiro e respiro sibilante. I fattori scatenanti dell'asma possono essere agenti allergeni e irritanti, esercizio fisico e infezioni del torace.

Un articolo del 2012 pubblicato sul Journal of Asthma ha dimostrato che il cineolo può migliorare il funzionamento e la salute dei polmoni, riducendo la dispnea nei pazienti asmatici.

Carrello

Inclusi articoli GRATUITI

Nessun prodotto

Spedizione € 0.00
Totale € 0.00

Check out