Trova la tua varietà ideale con il nostro Seedfinder

By Miguel Ordoñez

Molti dei prodotti appena usciti per la cura dei capelli contengono CBD e gli esperti di marketing stanno indubbiamente esaltando il potere del cannabidiolo. Ma la ricerca sull’efficacia del CBD in questo senso rimane scarsa ed inconcludente. Quale ruolo potrebbe svolgere questo cannabinoide nel futuro della salute dei capelli?

Il CBD può aiutare i capelli?

Il CBD giova alla salute dei capelli? Nessuno lo sa perché nessuno l’ha veramente studiato. Secondo i primi risultati, il sistema endocannabinoide svolgerebbe[1] un ruolo importante nelle cellule coinvolte nella crescita dei capelli. Resta da vedere in che modo il CBD potrebbe influire su queste cellule.

Ma l’olio di CBD contiene più del semplice CBD. Queste preparazioni usano spesso l’olio d’oliva come vettore, che racchiude una serie di sostanze nutritive tra cui vitamine, amminoacidi ed acidi grassi. Gli studi stanno analizzando[2] gli oli per la loro potenziale capacità di proteggere i capelli dai danni, rivolgendo particolare attenzione al loro fusto (la parte visibile dei capelli che fuoriesce dal cuoio capelluto).

I ricercatori stanno anche lavorando duramente per determinare il potenziale antinfiammatorio[3] del CBD. Inoltre, stanno cercando di verificare se lo shampoo al CBD possa svolgere un ruolo benefico[4] nei processi infiammatori del cuoio capelluto, tra cui la psoriasi del cuoio capelluto e la dermatite seborroica.

Il CBD può contrastare la caduta dei capelli?

Le persone iniziano a perdere i capelli per una serie di motivi, tra cui stress, genetica, infezioni del cuoio capelluto e patologie come l’alopecia areata. L’idea di produrre formule a base vegetale capaci di prevenire la caduta dei capelli e persino promuoverne la crescita sembra inverosimile. Ma questo non ha impedito ai ricercatori di fare il grande passo per esplorare i meccanismi d’azione del CBD in queste aree. È troppo presto per dire se il CBD sia davvero efficace contro la caduta dei capelli, ma sono in corso alcuni studi interessanti.

Edit: Uno studio del 2020 pubblicato sul Journal of Investigative Dermatology ha esplorato il potenziale del CBD come modulatore differenziale della crescita dei capelli umani[5], con particolare attenzione alle sue implicazioni nei disturbi infiammatori della caduta dei capelli. I ricercatori hanno testato il cannabinoide su due tipi di follicoli piliferi umani coltivati e cheratinociti della guaina esterna della radice. In questo contesto, hanno notato la capacità del CBD di legarsi ai recettori dell’adenosina, ma hanno affermato la necessità di studi più approfonditi che impieghino una gamma più ampia di concentrazioni di CBD.

Una serie di casi pubblicati sulla rivista Cannabis ha messo in evidenza gli effetti degli estratti di canapa ricchi di CBD sull’uomo. Gli autori dell’articolo discutono su quale potrebbe essere l'azione del CBD[6] una volta entrato in contatto con i follicoli piliferi, fungendo come modulatore allosterico negativo dei recettori CB1 e agonista dei recettori TRPV1 e TRPV4. Durante lo studio, hanno contato i capelli di alcuni pazienti con alopecia ed hanno ripetuto il conteggio dopo sei mesi di trattamento.

IL CBD PUÒ PORTARE AIUTO NELLA PERDITA DEI CAPELLI?

Quali prodotti esistono a base di cbd per la cura dei capelli?

Sul mercato ci sono molti prodotti per la cura dei capelli a tema CBD. Il modo con cui si applica il CBD ai capelli o al cuoio capelluto dipende interamente da te. Per la massima praticità, puoi semplicemente passare a uno shampoo o un balsamo infuso con CBD. Formule più complesse includono quelle utilizzate nei sieri del cuoio capelluto e nelle maschere idratanti. E naturalmente, se vuoi mantenere le cose semplici puoi anche massaggiare la maggior parte degli oli di CBD direttamente sul cuoio capelluto (a seconda degli ingredienti). Per coloro che hanno un acconciatura, un'opzione è anche il gel per capelli infuso con CBD.

Mentre il CBD potrebbe non essere una cura per i tuoi problemi ai capelli, può ancora potenzialmente rafforzare e proteggere in diversi modi. Gli esperti di capelli sono convinti che il CBD abbia un ruolo da svolgere, anche se non sanno ancora esattamente di cosa si tratti. Molti sono ottimisti sul fatto che la ricerca sulle applicazioni mediche dei cannabinoidi continuerà, soprattutto quando si tratta di malattie della pelle e dei capelli. Indipendentemente da ciò, non ci sono prove che suggeriscano che il CBD potrebbe danneggiare i capelli, mentre ci sono prove aneddotiche in crescita che affermano che può aiutare. Hai poco da perdere nel provare un nuovo prodotto per la cura dei capelli a base di CBD, che si tratti di un olio per il cuoio capelluto creato appositamente o di uno shampoo infuso di cannabis.

External Resources:
  1. Inhibition of human hair follicle growth by endo- and exocannabinoids - PubMed https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov
  2. Hair Cosmetics: An Overview https://www.ncbi.nlm.nih.gov
  3. Antioxidative and Anti-Inflammatory Properties of Cannabidiol https://www.ncbi.nlm.nih.gov
  4. Efficacy and Tolerability of a Shampoo Containing Broad-Spectrum Cannabidiol in the Treatment of Scalp Inflammation in Patients with Mild to Moderate Scalp Psoriasis or Seborrheic Dermatitis - Abstract - Skin Appendage Disorders 2020, Vol. 6, No. 6 - Karger Publishers https://www.karger.com
  5. The Phytocannabinoid (e)-Cannabidiol Operates as a Complex, Differential Modulator of Human Hair Growth: Anti-Inflammatory Submicromolar versus Hair Growth Inhibitory Micromolar Effects http://real.mtak.hu
  6. Hair Regrowth with Cannabidiol (CBD)-rich Hemp Extract | Cannabis https://publications.sciences.ucf.edu
Liberatoria:
Questo contenuto è solo per scopi didattici. Le informazioni fornite sono state tratte da fonti esterne.