Gli asmatici hanno molta familiarità con sensazioni come i polmoni contratti. Vertigini, mancanza di respiro, respiro sibilante o sintomi simili sono tutte esperienze comuni ogni volta che si verifica un attacco, e questi possono essere pericolosi se non si è vigili e attenti.

Inoltre, se sei un asmatico a cui piace fumare marijuana, la vita può essere ancora più complicata. Sei combattuto tra goderti la tua amata erba o evitare l’irritazione a cui potresti sottoporre i tuoi polmoni. È bello non avere a che fare con fumo o vapore nei polmoni, ma la sensazione che deriva dall'accendere qualche cime è una grande tentazione.

Questo pone quindi la domanda: puoi usare cannabis medica se sei asmatico? Aiuterà la tua condizione o la farà solo peggiorare? Questo articolo dovrebbe rispondere a queste domande.

Che Cos’è l'Asma e che Cosa la Causa?

Sai già che l’asma causa difficoltà a respirare e quel fischio o rumore sibilante ogni volta che inspiri. Ma cosa succede esattamente durante un attacco?

Ecco una panoramica, e non è bella.

Innanzitutto, le vie aeree nei polmoni si restringono e si gonfiano. In alcuni casi, può svilupparsi muco nel tuo sistema respiratorio. Alcune persone riescono ad affrontarlo bene e a considerarlo un fastidio minore, ma per altri lo scenario peggiore può diventare fatale.

La prossima domanda logica da porsi sarebbe: “Sono a rischio di asma?” Una parte è ereditaria, e se hai parenti stretti asmatici, ci sono buone probabilità che lo sia anche tu. Un'altra parte può essere una condizione allergica, dato che è spesso affiancata ad asma.

Poi ci sono i fattori riguardanti lo stile di vita, come il sovrappeso, il fumo frequente di sigarette, nonché l’esposizione a sostanze inquinanti come il fumo passivo ed altre sostanze chimiche pericolose.

Ora, quali sono le cause dell'asma? Diversi fattori esterni possono scatenare un attacco, come allergeni dispersi nell’aria, alcuni additivi alimentari, persino l’aria fredda. Può anche derivare da altre condizioni mediche più comuni, come il raffreddore, o qualcosa di complesso come la malattia da reflusso gastroesofageo (nota anche come MRGE) con gli acidi dello stomaco che viaggiano fino alla gola.

Farmaci come beta-bloccanti, ibuprofene ed aspirina possono causare asma. Anche stress e forti emozioni negative sono precursori conosciuti degli attacchi di asma.

Che Cos’è l'Asma e che Cosa la Causa?

Sintomi dell’Asma

Gli attacchi di asma variano da persona a persona. Alcuni possono avere attacchi frequenti nel momento in cui sono esposti a uno di questi trigger. Altri possono sperimentarne uno solo durante un intenso esercizio fisico.

Ma tutti i sintomi saranno uguali per ogni asmatico che li sta vivendo. Sai di avere un attacco d’asma in piena regola se stai riscontrando quanto segue:

  • Respiro affannoso durante ogni espirazione. Lo si nota particolarmente nei bambini ed è un suono piuttosto doloroso da sentire.
  • Mancanza di respiro, come se avessi appena corso una maratona completa.
  • Tosse dura e secca, peggiorata dal respiro sibilante. Questi sono i sintomi comunemente causati da un virus come l’influenza.
  • Cicli di sonno interrotti a causa di problemi respiratori.

Come accennato in precedenza, gli attacchi di asma possono diventare anche mortali se mal curati. Sai che le tue condizioni peggiorano di minuto in minuto se continui a soffrire anche dopo qualche tiro da un inalatore. Un misuratore di picco di flusso espiratorio può servire come un buon indicatore del flusso d'aria nei polmoni.

Quindi, se continui a manifestare i sintomi principali e il misuratore di flusso di picco non mostra risultati incoraggianti, è il momento di cercare un aiuto professionale.

In che Modo la Cannabis Influisce sui Pazienti Asmatici?

In questi tempi nell’era della legalizzazione, ci sono vari modi per consumare la cannabis, anche se il fumo è ancora il metodo preferito da molti. E la realtà è che molti amanti dell’erba non sono ancora in grado di mettere in pausa l’abitudine, nonostante la loro condizione medica.

Quindi, in risposta a domande e dibattiti continui, la scienza è finalmente intervenuta. Ad aprile, un gruppo di esperti ha pubblicato una ricerca[1] su tre pazienti asmatici trattati con cannabis terapeutica.

I partecipanti allo studio hanno riportato un miglioramento delle loro condizioni, quindi i ricercatori hanno deciso di approfondire i risultati. In primo luogo, si è manifestato l’effetto broncodilatatore della cannabis, che ha essenzialmente rilassato i muscoli dei polmoni allargando le vie aeree. Infine, hanno anche notato come i cannabinoidi sembrassero avere un effetto lenitivo sui polmoni.

Esiste tuttavia ancora quell’altro fattore, per cui il fumo entra nei polmoni e può causare irritazione delle vie aeree. È anche possibile che porti ad una bronchite cronica se consumato in eccesso, ma non è una cosa comune.

In che Modo la Cannabis Influisce sui Pazienti Asmatici?

Dovresti Fumare Cannabis Medica per l’Asma?

Quindi, dopo aver esaminato i vantaggi, ora ci concentreremo sui rischi a lungo termine:

  • Grandi sacche piene di liquido altrimenti note come bullae[2] possono facilmente svilupparsi nei polmoni se fumi cannabis. Se soffri anche di asma, questo è un problema che non vorresti avere.
  • Nel tempo, le bullae possono trasformarsi in pneumotorace[3], una condizione pericolosa per la vita, nota anche come polmone collassato.

I rischi a breve termine non sono altrettanto belli. Potrebbero facilmente aggravare i sintomi asmatici e rendere l’esperienza molto più infelice. Questi sono i sintomi di ciò che è possibile sperimentare se si continua a fumare:

  • Respiro sibilante durante l’espirazione
  • Fiato corto
  • Sviluppo di catarro
  • Peggioramento della tosse
  • Infezioni polmonari

Altre Forme di Cannabis per l’Asma

Quindi, con il fumo decisamente fuori dalla lista delle possibilità, ci sono altri modi di consumare cannabis per alleviare i sintomi dell’asma? Fortunatamente, ne esistono parecchi.

Ecco altri metodi che puoi provare:

  • Svapo

Probabilmente hai sentito parlare dei confronti tra lo svapo e il fumo, e probabilmente hai le tue preferenze. Ma se stiamo parlando di quale sia la scelta “più sana” per un asmatico, tutto dipende dai cambiamenti fisici e chimici che avvengono sul fiore quando lo fumi o vaporizzi.

Vedi, con la vaporizzazione, il dispositivo sta semplicemente riscaldando l’erba ad un calore minimo necessario per rilasciare i suoi componenti. Quel calore attiva sia i cannabinoidi, sia i terpeni presenti nel fiore, rilasciandoli sotto forma di vapore che successivamente inali.

Invece, il fumo brucia il materiale vegetale e quindi lo rende cancerogeno (il che significa che può potenzialmente causare il cancro se consumato in grandi quantità). E secondo l’American Lung Association[4], il fumo di cannabis può rilasciare più catrame rispetto al tabacco.

Se vuoi davvero soddisfare quella fissazione orale causata dal fumo, svapare è la tua migliore opzione se non vuoi considerare oli, tinture e prodotti edibili. Potrebbe non essere sicuro al 100%, ma è sicuramente una scelta migliore rispetto al fumo, soprattutto se hai a che fare con l’asma.

Svapo
  • Inalatore

Grazie alla legalizzazione, gli esperti in campo medico hanno fatto progressi nei diversi campi per evidenziare e sfruttare i benefici che la cannabis può portare. Oggi, il fidato vecchio amico dell’asma, l’inalatore, può effettivamente essere utilizzato come strumento affidabile per il consumo di cannabis.

Gli inalatori di cannabis sono simili ai vaporizzatori nel loro uso di vapore invece di fumo. La differenza principale è che con questi strumenti si ottengono dosi più precise.

Il cannabinoide entra nei polmoni attraverso un propellente, proprio come funzionerebbe un normale inalatore. E come abbiamo detto, questi inalatori ti danno le tue dosi precise. Stai ricevendo la stessa quantità per ogni singola boccata, e questo significa che non rischi di consumare troppo e di compromettere in alcun modo il funzionamento del tuo corpo. Questi sono predominantemente al THC, quindi controlla bene l'etichetta nel caso tu ne stessi cercando uno al CBD o con altri cannabinoidi.

Il bello degli inalatori di cannabis è anche che sono poco appariscenti. Puoi facilmente metterli in tasca e fare qualche boccata dove preferisci. Ed anche se qualcuno ti vedesse, sembrerà solo che tu stia aspirando da un inalatore per asma. Ora immagina di avere quel tipo di libertà ovunque tu vada.

Inalatore

Trattamenti Tradizionali o Cannabis per l’Asma

Qualsiasi scelta di trattamento venga prescritta dal medico dipenderà dalla gravità della condizione. I metodi di trattamento tradizionali possono presentarsi sotto forma di medicinali da prescrizione e esercizi di respirazione, ma il sollievo rapido che offre l’inalatore è la scelta più comune.

Con la concreta possibilità di infondere THC negli inalatori, chi soffre di asma può benissimo godere del meglio di entrambi i mondi: un sollievo, sia istantaneo, sia a lungo termine da una malattia debilitante che purtroppo non ha ancora una vera cura.

Sono sicuramente necessari più studi sulla relazione tra cannabis ed asma. Ma siamo sinceri: è dimostrato che la cannabis abbia effetti calmanti e rilassanti, e questo potrebbe facilmente servire a qualsiasi asmatico. Fumare l’erba è decisamente fuori discussione, ma vale sicuramente la pena considerare le altre possibilità.

Disclaimer medicoLe informazioni elencate, riferite, o aventi link provenienti da questo sito sono destinate esclusivamente a scopi educativi e non forniscono consulenza professionale medica o legale. Royal Quees Seeds non ammette, sostiene o promuove l'uso di sostanze legali o illegali.

Royal Queen Seeds non può essere ritenuta responsabile per i materiali ai quali fanno riferimento le nostre pagine, o per pagine delle quali forniamo link che ammettano, sostengano o promuovano attività o uso di sostanze legali o illegali. Si prega di consultare il proprio medico o un professionista sanitario prima di utilizzare qualsiasi prodotto o metodo elencato, descritto o avente link con questo sito web.

External Resources:
  1. Medical Cannabis in Asthmatic Patients - PubMed https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov
  2. Bullae: Pictures, Treatment, Symptoms, and More https://www.healthline.com
  3. Pneumothorax (Collapsed Lung): Types, Symptoms, and Risks https://www.healthline.com
  4. Marijuana and Lung Health | American Lung Association https://www.lung.org
  5. Encyclopédie Larousse en ligne - bulle pulmonaire https://www.larousse.fr
  6. Pathologies - Réagir en cas d'urgence : Pneumothorax | ameli.fr | Assuré https://www.ameli.fr
  7. Catalogue en ligne OFDT Documentation https://bdoc.ofdt.fr
  8. Bulla. Diccionario médico. Clínica Universidad de Navarra. https://www.cun.es
  9. Neumotórax: Síntomas, diagnóstico y tratamiento. Clínica Universidad de Navarra https://www.cun.es
  10. Lungenzysten: einfaches Bild – viele Ursachen https://healthcare-in-europe.com
  11. Pneumothorax – Wikipedia https://de.wikipedia.org
Liberatoria:
Questo contenuto è solo per scopi didattici. Le informazioni fornite sono state tratte da fonti esterne.

HAI PIÙ DI 18 ANNI?

I contenuti di RoyalQueenSeeds.com sono adatti solo ad un'utenza adulta e nel rispetto delle leggi locali.

Assicurati di avere un'età consentita dalle leggi vigenti nel tuo paese.

Cliccando su ENTRA, dichiari
di avere
più di 18 anni.