Quando i cannabinoidi attraversano la barriera emato-encefalica, si scatena la fame chimica. Chi è sotto l'effetto psicoattivo della marijuana spesso inizia a rimpinzarsi di pizza e nachos. Molte persone affette da problemi di appetito possono trarre beneficio da questa fame chimica. Ad esempio, i malati di cancro sottoposti a chemioterapia, oppure gli individui con disturbi alimentari. Ad ogni modo, se non viene tenuta sotto controllo, la fame chimica può anche provocare un considerevole aumento di peso, spesso indesiderato. Se siete giunti a livelli critici sulla vostra bilancia e volete eliminare la fame chimica, senza però smettere di sballarvi con la cannabis, potete consultare questi consigli e trucchi per cancellare la fame dalla vostra mente.

Notizia Collegata
Cannabis e Anoressia

MANGIARE SNACK SANI

Nel caso della fame chimica, il problema più grave non è necessariamente l'eccesso di cibo, ma il fatto di mangiare cibo spazzatura. La soluzione migliore è scegliere alimenti sani, come frutta, verdura, oppure muesli e frutta secca. Potete cercare su Internet alcune idee per degli spuntini squisiti e salutari, che rendono felici tutte le mamme. Ricordate che la marijuana può indurre apatia e sonnolenza. Pertanto, è consigliabile preparare questi snack prima di sballarsi. I cibi preconfezionati vengono scelti soprattutto perché sono pronti per essere mangiati. Nessuno ha voglia di cucinare un delizioso pollo al curry mentre è strafatto. Quindi preparate tutto in anticipo, mangiate sano e divertitevi.

Fame Chimica Cannabis

RENDERE LA FAME CHIMICA SCONVENIENTE

Quando avete la fame chimica, il vostro cervello vi spinge a mangiare qualsiasi cibo abbiate a disposizione. Dovete fare in modo che questo stimolo non possa essere soddisfatto. Ad esempio, se state facendo una escursione in montagna con i vostri amici, e fumate un po' di ganja, non potrete saccheggiare il frigorifero, semplicemente perché intorno a voi c'è solo natura selvaggia. Ovviamente cercate di non oltrepassare i limiti, introducendovi ad esempio in case di sconosciuti per razziare il loro frigo. Inoltre, evitate di mangiare le bacche selvatiche che trovate nella foresta. Se siete a casa, spostate tutto ciò che rientra nella categoria "snack da fame chimica" in un posto scomodo. Mentre siete sballati, vi sentirete così pigri che direte "ok, non ne vale la pena". A meno che non siate persone estremamente determinate, disposte a scalare grattacieli pur di soddisfare il proprio appetito, vi consigliamo di continuare a leggere.

MANTENETEVI OCCUPATI

Cercate di tenervi occupati in attività che vi divertono e che non abbiano legami con il cibo. Leggete un libro, fate yoga, meditazione, breakdance o quello che preferite. La marijuana può generare un forte senso di creatività, rivelando il vostro potenziale artistico. Pertanto, potreste avventurarvi in qualche passatempo come il disegno, la pittura, l'ascoltare musica ecc. Non disegnate biscotti o torte, perché ciò potrebbe risvegliare la vostra fame chimica. A meno che non siate totalmente privi di talento e le vostre torte assomiglino ad un semplice cerchio. In tal caso, non fermatevi. Credete in voi stessi e proseguite la vostra opera d'arte.

Creatività e Cannabis

CANCELLATE IL SAPORE DI BISCOTTI DAL VOSTRO PALATO

A volte la fame chimica può essere attivata da un sapore dolce che vi è rimasto in bocca. Se avete appena mangiato un biscotto buonissimo, e poi avete fumato ganja, il sapore del biscotto vi farà venire voglia di mangiare altri cibi dolci. Quindi, ricordate di lavarvi i denti prima di sballarvi. Avrete denti puliti, alito fresco e lo zucchero scomparirà dal vostro palato. Se poi doveste avere qualche cedimento, i residui di dentifricio renderanno strano il sapore di qualsiasi cibo.

PROVATE UNA VARIETÀ DIVERSA

Ogni varietà produce effetti unici, e alcune inducono una fame chimica più forte rispetto ad altre. Certi blog e siti internet dichiarano che le varietà ricche di CBD e THCV permettono di evitare la fame chimica. Tuttavia, a livello scientifico, c'è ancora molto da scoprire. Provate ad assaggiare una varietà diversa per scoprire se genera una fame chimica meno intensa.

Concentrazione Del Rapporto Cbd

RESTATE IDRATATI

A volte scambiamo la disidratazione per fame. In alcuni casi è utile bere un bicchiere d'acqua, e attendere qualche minuto per capire se si ha ancora voglia di mangiare. L'acqua riempie lo stomaco per un certo lasso di tempo. Le persone che cercano di dimagrire talvolta bevono un bel bicchiere d'acqua prima dei pasti. La stessa logica può essere applicata al caso della fame chimica. Senza contare che restare idratati mentre si fuma marijuana è molto importante, soprattutto durante i mesi più caldi.

CONCLUSIONE: FAME CHIMICA ANNIENTATA

Ora che avete tutti gli strumenti per contrastare efficacemente la fame chimica, immergetevi nell'universo della marijuana e cercate di mangiare più sano. Ricordate di mantenere sempre un buon rapporto con il cibo. Siamo costantemente bombardati da spot pubblicitari secondo i quali dovremmo mangiare solo cubetti di ghiaccio. Ci suggeriscono che il cibo è un nemico per l'umanità. Non c'è affatto bisogno di applicare delle restrizioni così rigide. La chiave è la moderazione. Quindi godetevi il vostro sballo e la vostra percezione dei sensi amplificata, gustando un buon sorbetto o un po' di muesli, ma senza esagerare.

Carrello

Inclusi articoli GRATUITI

Nessun prodotto

Spedizione € 0.00
Totale € 0.00

Check out