Il kombucha è un tè dolcificato e fermentato. È nato in estremo Oriente, oltre 2.000 anni fa. La bevanda contiene un gran numero di batteri benefici (probiotici), oltre a vitamina B ed enzimi essenziali. Questo elisir di benessere può essere realizzato con svariate erbe medicinali. È dunque sensato utilizzare una delle piante più potenti a nostra disposizione: stiamo parlando della cannabis.

La cannabis è famosa per le sostanze benefiche in essa contenute. Le centinaia di cannabinoidi e terpeni che compongono questa pianta si sono dimostrate efficaci nel trattamento di infiammazione e dolore, e nel miglioramento di vari processi fisiologici grazie all'azione sul sistema endocannabinoide.

Scopriamo cosa rende il kombucha così benefico e perché vale davvero la pena prepararne qualche tazza. Successivamente, indagheremo su come portare questa bevanda ad un livello superiore aggiungendo la cannabis.

COS'È IL KOMBUCHA?

Il kombucha viene realizzato principalmente usando tè nero ed una fonte di zuccheri, come lo zucchero di canna o il miele. Lo zucchero e il tè vengono usati per alimentare i batteri probiotici, inseriti nel tè sotto forma di SCOBY (colonia simbiotica di batteri e lieviti).

Durante il processo di fermentazione, il kombucha inizia a produrre tutte le sostanze che lo rendono così salutare, tra cui i probiotici e la vitamina B. Durante questa fase vengono prodotti anche composti acidi, piccole quantità di alcol, e gas che rendono la bevanda effervescente.

Scoby Colonia Simbionta Di Batteri E Lieviti

CONTIENE BATTERI BENEFICI

Il kombucha è sicuramente all'altezza delle aspettative e della celebrità che si è guadagnato. In parte, ciò è dovuto alla presenza di batteri probiotici, inclusi i ceppi acetobacter, gluconacetobacter, lactobacillus, e zygosaccharomyces.

Questi batteri benefici possono contribuire al benessere dell'intestino. Recentemente è stato scoperto che questo fattore incide profondamente sulla salute generale dell'organismo. I probiotici rivestono e proteggono le pareti del tratto digerente. Inoltre, favoriscono l'assorbimento delle sostanze nutritive e aiutano il sistema immunitario a combattere le infezioni.

UNA FONTE DI ANTIOSSIDANTI

Il kombucha è un'ottima fonte di antiossidanti. Queste sostanze aiutano a prevenire il danneggiamento del DNA causato dai radicali liberi nell'organismo. I radicali liberi sono il sottoprodotto della trasformazione dell'energia da parte delle cellule. Quando vengono rilasciati nell'organismo, i radicali liberi possono causare uno stress ossidativo.

Gli antiossidanti neutralizzano i radicali liberi e li rendono innocui. Questo processo è essenziale per la salute. Infatti, si ritiene che i danni causati dai radicali liberi possano generare patologie più gravi come arteriosclerosi e cancro. Il kombucha realizzato con il tè verde è particolarmente ricco di antiossidanti. Alcune ricerche su cavie animali hanno dimostrato che gli antiossidanti sono in grado di ridurre l'intossicazione nel fegato provocata da sostanze nocive.

PROPRIETÀ ANTIBATTERICHE

Svariate sostanze presenti in questa bevanda possono proteggere efficacemente l'organismo contro vari tipi di batteri dannosi. L'acido acetico, creato durante il processo di fermentazione, è in grado di eliminare questi potenziali agenti patogeni.

Kombucha E Cannabis

PUÒ RIDURRE IL RISCHIO DI MALATTIE CARDIACHE

Questo è probabilmente uno degli aspetti più affascinanti del kombucha. Le malattie cardiache infatti sono una delle principali cause di mortalità dell'era moderna. Il kombucha riesce a migliorare i livelli di colesterolo LDL e HDL. In più, il tè verde può prevenire l'ossidazione del colesterolo LDL, contribuendo a migliorare la salute dell'organismo.

PROPRIETÀ ANTITUMORALI

Il kombucha sembra possedere anche delle proprietà antitumorali. Tale caratteristica lo renderebbe un ingrediente ideale in combinazione con la cannabis. Anche la ganja, infatti, è in grado di inibire le cellule tumorali. Alcuni studi in vitro hanno dimostrato che il kombucha può combattere la proliferazione delle cellule cancerose, proprio grazie alla presenza di antiossidanti e polifenoli.

PERCHÉ LA CANNABIS È UN'AGGIUNTA PERFETTA

Il kombucha può essere preparato con una quantità infinita di erbe, funghi e piante differenti. Detto questo, la cannabis potrebbe essere l'ingrediente perfetto da aggiungere a questa bevanda. La marijuana contiene cannabinoidi. Essi interagiscono con il corpo umano in modo molto selettivo, attraverso il sistema endocannabinoide.

La pianta inoltre produce terpeni, antiossidanti, e minerali, che offrono effetti benefici potenti e impareggiabili.

COME PREPARARE IL KOMBUCHA ALLA CANNABIS

Ora che abbiamo esplorato tutte le proprietà terapeutiche della cannabis e del kombucha, è tempo di preparare una bevanda che contenga entrambe. Uniti insieme, questi due ingredienti garantiscono un effetto benefico sulla salute in generale, e un'azione preventiva contro eventuali disturbi.

COSA OCCORRE

Per preparare il tè kombucha alla cannabis, dovete innanzitutto procurarvi alcuni strumenti e attrezzature. La ricetta seguente vi permetterà di ottenere circa 10 porzioni.

INGREDIENTI
  • 10 bustine di tè alla cannabis, o foglie e fiori essiccati
  • SCOBY (coltura di lieviti e batteri)
  • 1 tazza di zucchero di canna biologico
  • 4,5 litri di acqua distillata o acqua sorgiva
  • 1 tazza di kombucha già pronto (se necessario, acquistato in negozio)
  • Qualsiasi altra erba a piacimento
  • Vari barattoli di vetro, grandi e sterilizzati
  • Coperchi per barattoli

Kombucha E Tè Alla Cannabis

ISTRUZIONI

FASE 1

Il processo inizia con l'infusione del tè. Prendete l'acqua di sorgente o acqua distillata e portatela ad ebollizione. In seguito, aggiungete lo zucchero di canna. Mescolate con cura in modo che lo zucchero si sciolga completamente. Dopodiché, aggiungete al mix la cannabis e altri tè o erbe a vostra scelta, lasciando in infusione nell'acqua calda.

FASE 2

Lasciate raffreddare la bevanda fino a temperatura ambiente. In questo modo creerete un ambiente ottimale per la vostra coltura SCOBY.
Versate la bevanda nei barattoli di vetro. Lasciate circa 5cm di spazio dalla sommità.

FASE 3

Ora, versate il kombucha già pronto, in parti uguali, dentro ciascun barattolo. Poi aggiungete un'eguale quantità di SCOBY in ogni recipiente.

FASE 4

Posizionate i coperchi su ogni barattolo e chiudeteli con cura, per evitare che gli agenti contaminanti possano penetrare nel contenitore. Collocate i barattoli in un luogo abbastanza caldo, preferibilmente ad una temperatura di circa 25°C.

FASE 5

Occorrono circa 10 giorni affinché il processo di fermentazione giunga al termine. Pertanto, dovrete aspettare pazientemente. L'attesa sarà molto più piacevole se penserete al corroborante risultato finale. Il kombucha può essere assaggiato usando un contagocce pulito. Il sapore dovrebbe essere leggermente dolce, ma anche aspro. A questo punto la vostra bevanda è pronta! Vuotate i barattoli e servite!

Carrello

Inclusi articoli GRATUITI

Nessun prodotto

Spedizione € 0.00
Totale € 0.00

Check out