Visto che tra i lettori di questo blog potrebbero esserci dei neofiti, lasciateci prima spiegare brevemente che cos'è un blunt. Nel gergo dei cannamatori, un blunt è una canna in cui, invece di usare delle normali cartine, si usa un sigaro svuotato come involucro. Vi si aprirà davanti un mondo di nuove fragranze.

INGREDIENTI CHIAVE PER UN BLUNT

Per realizzare il vostro "cannagar" personale, avrete bisogno di due ingredienti chiave ed un paio di strumenti. In primis, naturalmente, avrete bisogno della vostra cimetta, possibilmente già macinata con un grinder per erba. Poi dovrete disporre di un sigaro, o di un cigarillo, e probabilmente vorrete avere anche un coltello affilato con cui aprire il sigaro.

Coltello e Pure To Roll Blunt

ROLLARE UN BLUNT CLASSICO IN 6 PASSI

PASSO 1: APERTURA

In primo luogo, bisogna aprire il sigaro. Se ne siete capaci, fatelo pure a mano. Tuttavia, se desiderate un taglio preciso che percorra il sigaro al centro da parte a parte, è meglio usare un coltello, anche tascabile. Però fate attenzione a non esagerare, altrimenti il sigaro potrebbe disfarsi. Tagliate solo il guscio superiore della foglia di tabacco.

PASSO 2: SVUOTAMENTO

Svuotate il sigaro. Togliete via tutto il tabacco presente all'interno per far spazio alla vostra cannabis.

PASSO 3: RIEMPIMENTO

Ora riempitelo. Avrete bisogno di almeno 1 grammo, se invece lo volete bello cicciotto ce ne vorranno 2 o 3. Cercate di distribuire l'erba in maniera omogenea. Se volete potete aggiungere del fumo (hashish) oppure altri concentrati appiccicosi, ma fate in modo che vengano avvolti dal macinato vegetale così da ottenere una bruciatura omogenea. Non è il modo più efficiente per godersi un estratto, ma sicuramente è uno dei più saporiti.

PASSO 4: "LECCATA"

Questa è la parte più delicata. Dovrete essere generosi con la vostra saliva: non c'è altra scelta oltre a quella di leccare abbondantemente entrambi i lati della foglia di tabacco. Certo, il gusto non è dei migliori, ma è un'operazione che va fatta. D'altronde state lì lì per fumare un gustosissimo blunt, quindi ne val la pena.

PASSO 5: ROLLATA

Il penultimo passo consiste nel rollare questo ambaradan. Se sapete come rollare una canna, allora sapete anche rollare un blunt. Cercate solo di essere piuttosto gentili con la foglia di tabacco. Rovesciate, ripiegate e... fatto! Non sarebbe male aggiungere un filtro come fareste per uno spinello normale.

PASSO 6: CHIUSURA

Ricordatevi che al momento è solo un po' di saliva a tenere il blunt chiuso. Per questo ora va "cucinato" un po' così da essere sicuri che è davvero chiuso. Passate la fiamma di un accendino sulla parte esterna del blunt. Assicuratevi di far muovere la fiamma abbastanza velocemente da non bruciare la foglia di tabacco. Dopo un paio di minuti di "cottura", avrete un blunt ben realizzato. Ora accendete e... buon viaggio!

LA SCORCIATOIA PER IL MONDO DEI SAPORI

Ovviamente, potete anche comprare una confezione di involucri per blunt e rollarli senza dover aprirli a metà. Sono disponibili in un'ampia gamma di sapori. Potete optare per un semplice sapore ai mirtilli oppure potete concedervi del burro di arachidi e confettura (se sono di vostro gusto). Al giorno d'oggi la scelta è incredibilmente ampia e non solo questi blunt sono gradevoli da leccare, ma il loro sapore invade ogni tirata.

Fumo Di Cannabis Trasparente O Puro

LA POTENZA DEL BLUNT

I blunt rappresentano una dose extra large di THC. Purtroppo, sono un po' come Dart Fener: tutta quella bontà verde ed appiccicosa è impacchettata in una tutt'altro che salutare foglia di tabacco. Sicuramente il blunt non è il modo migliore per diventare high. Detto ciò, non risparmiatevelo se il momento è speciale oppure siete ad un evento sociale: pochi tiri da un blunt per ognuno e la festa potrà iniziare nel migliore dei modi!

Carrello

Inclusi articoli GRATUITI

Nessun prodotto

Spedizione € 0.00
Totale € 0.00

Check out