I Semi Misti RQS Sono Finalmente Qui - Scoprili

By Steven Voser


Per gustarti al massimo una varietà di cannabis straordinaria, è fondamentale sapere come rollare una canna perfetta. Per inalare un fumo più vellutato, la canna deve anche avere una forma che gli permetta di bruciare uniformemente e lentamente. Rollare bene richiede abilità e noi siamo lieti di mostrarti come farlo. Inoltre, abbiamo alcuni consigli utili su come rollare canne più avanzate, usare una macchina di rollaggio per semplificare il processo ed accendere correttamente la canna per inalare tiri perfetti. Grazie alla nostra guida dettagliata, imparerai l'arte di rollare le canne in pochissimo tempo.

Di cosa hai bisogno per rollare una canna

Prima di iniziare con le istruzioni, ecco un elenco di ciò di cui avrai bisogno:

Come rollare una canna

Ora, senza ulteriori indugi, ecco come rollare una canna convenzionale.

Video id: 646462406

Passo 1: sbriciola la tua marijuana

Se utilizzi cannabis di alta qualità come la nostra, appena la maneggi con le dita inizierà a rilasciare il suo dolce profumo. Sebbene tu possa sbriciolarla con le mani, ti consigliamo farlo utilizzando un grinder di qualità che la ridurrà la tua cima ad una dimensione adeguata. Questo metodo ti consente di risparmiare tempo e farà in modo che le tue dita non diventino troppo appiccicose per poter maneggiare la cartina in un secondo momento. Dovrai trasformare la tua cima in piccole particelle, ma non in polvere. Ciò consentirà un flusso d'aria e una velocità di combustione ottimali.

Passo 1: sbriciola la tua marijuana

Passo 2: crea un filtro per la canna

Un filtro è fondamentalmente un bocchino per la canna. Alcuni fumatori potrebbero dire che un filtro non è necessario o facoltativo, tuttavia lo consigliamo vivamente. Un filtro:

  • Assicura che l'estremità della canna rimanga aperta
  • Impedisce di bruciarti le dita o le labbra mentre fumi
  • Impedisce alle particelle di cadere fuori dalla canna
  • Mantiene robusta la forma della canna
  • Facilita il fumo aumentando il flusso d'aria attraverso la canna

Puoi realizzare il filtro con della carta spessa o cartoncino, tipo il materiale utilizzato nella maggior parte dei biglietti da visita. Per le cartine lunghe, sarà sufficiente un pezzo di circa 5,5 x 1,7cm. È possibile acquistare filtri speciali in carta. Inoltre, molte cartine arrivano complete di filtri.

Anche se molte persone semplicemente arrotolano il filtro in una forma cilindrica, questo metodo lascia un buco che potrebbe far cadere l'erba oppure otturarsi mentre si fuma. Quindi, è meglio fare alcune pieghe tipo fisarmonica su un'estremità prima di arrotolarlo e chiuderlo. Fai tutte le pieghe che servono per ottenere il diametro finale desiderato.

Passo 2: crea un filtro per la canna

Passo 3: riempi la tua canna

Esistono molti tipi di cartine—sta a te la scelta. Raccomandiamo le nostre cartine di canapa biologica poiché sono sottili ma robuste, il che assicura che le canne brucino uniformemente e che l'aroma della tua varietà non venga influenzato. Inoltre, arrivano complete di filtri in carta.

Tira fuori la tua cartina e tienila in modo che il lato della colla sia rivolto verso i tuoi piedi e che la piega sia in vista. Piega la cartina delicatamente verso la direzione opposta e rollala delicatamente tra le dita fino a quando non mantiene la forma desiderata.

Metti la cannabis sulla tua cartina con una mano, distribuendola in modo tale che ce ne sia meno dove andrai a posizionare il filtro. Il risultato finale dovrà essere una canna dalla forma conica. Le canne dalla forma dritta sono più facili da rollare, quindi per i tuoi primi tentativi vanno bene anche quelle. Infine, una canna a forma di cono offrirà un fumo molto più morbido.

Passo 3: riempi la tua canna

Passo 4: rolla la tua canna

Tenendo in mano la tua cartina con la cannabis, inizia a rollare delicatamente mentre muovi le dita da sinistra verso destra per distribuire le particelle in modo uniforme. Inserisci il filtro che hai preparato nel Passo 2 in una delle due estremità della cartina ed iniziare a rollare. Assicurati che le tue dita siano vicino al filtro. Più sono vicine, meglio è.

Rolla la cartina avanti e indietro per assicurarti che il suo bordo si sovrapponga a quello del filtro. Ora, sei sulla buona strada per ottenere la canna perfetta! Per semplificare le cose, puoi usare il nostro pratico vassoio di legno per rollare. È la dimensione perfetta per rollare le canne e catturerà qualsiasi frammento di cannabis che altrimenti cadrebbe fuori. In questo modo, non avrai bisogno di un tavolo perché potrai semplicemente appoggiare il vassoio sulle tue gambe.

Passo 4: rolla la tua canna

Passo 5: lecca e chiudi la tua canna

Dopo aver rollato avanti e indietro abbastanza da creare la forma della canna, è arrivato il tempo di chiuderla e sigillarla. Continua a rollare tra le dita fino a quando la cartina non è ben tesa ed il bordo può essere facilmente chiuso con il filtro. Rolla fino a quando la striscia di colla si trova leggermente sotto il lato senza la colla. Quindi, lecca accuratamente attraverso la parte esterna in modo da sigillare i lati e lasciare l'estremità finale aperta.

Assicurati di fare la piegatura e la sigillatura lungo la lunghezza della canna in modo lento e delicato. Per evitare di fumare troppa carta, è possibile bruciare l'eccesso dopo aver chiuso la canna. Evita di chiuderla in modo troppo stretto, poiché sarà molto difficile aspirare il fumo. Inoltre, se viene rollata in modo troppo allentato, brucerà in modo non uniforme o troppo velocemente.

Passo 5: lecca e chiudi la tua canna

Passo 6: compatta la tua canna

Per garantire una bruciatura regolare ed uniforme, dovrai compattare la tua canna. Usa una penna (o qualsiasi altro oggetto simile) per premere con cura la cannabis attraverso l'estremità aperta. Puoi anche rimettere dentro tutto ciò che era caduto fuori mentre rollavi o tenerlo da parte per usarlo successivamente. Mentre tieni la canna in modo verticale dall'estremità del filtro, battila delicatamente su una superficie piana per compattare la cannabis e spingi il filtro verso l’interno per rinforzarla.

Passo 6: compatta la tua canna

Passo 7: chiudi l’estremità della tua canna

Sigilla l'estremità aperta ruotando la cartina in eccesso in modo che assomigli ad uno stoppino per candele. In questo modo, non ci sarà alcuna possibilità che fuoriesca dell’erba. Inoltre, ti permetterà di tenere da parte la tua canna per fumarla in seguito. Una volta che sarai pronto per fumare, l'estremità attorcigliata sarà il tuo punto di accensione.

Passo 7: chiudi l’estremità della tua canna

Passo 8: accendila e goditela

A questo punto, sarai pronto per abbandonarti al piacere del fumo. Ora, non c'è nulla che ti separa dalla tua dolce cannabis che hai appena rollato. Tutto quello che devi fare è accenderla e godertela. La tua canna ha un sapore migliore la prima volta che viene accesa. Quindi, prova a fumarla tutta in una volta senza riaccenderla. La riaccensione danneggia il gusto e noi vogliamo che tu ti goda ogni singolo tiro in modo da ottenere il massimo dalle tue cime.

Passo 8: accendila e goditela

Passo 9: condividi la tua canna

Per un'esperienza ancora migliore, condividi la tua canna con alcuni amici. Non solo ti impedirà di riaccenderla in un secondo momento, ma avrai la possibilità di apprezzare davvero il suo aroma e gli effetti mentre aspetti che arrivi il tuo turno. Infine, è semplicemente molto più divertente goderti lo sballo con i tuoi amici. Buon divertimento in anticipo!

Passo 9: condividi la tua canna

Come rollare una canna senza filtro

Rollare una canna senza filtro è semplice. Basta seguire i passi appena elencati, ad eccezione del passo 2 (per creare un filtro). Quando stai per rollare una canna, assicurati di usare le dita per girare la cartina su sé stessa ed inserirla con precisione sotto l’altra estremità. Questa parte potrebbe rivelarsi un po’ più difficile, poiché i filtri normali o di cartone facilitano il movimento rotatorio, consentendo alla cartina di assumere più facilmente una forma cilindrica.

Inoltre, al rollare una canna senza filtro, dovrai pensare di aggiungere una miscela di erbe nell’estremità da cui vorrai fumare. L’obiettivo è evitare inutili sprechi mettendo della marijuana all’estremità della canna da cui si fuma che, senza un filtro, si surriscalderà e non potrà più essere fumata.

Come rollare una canna a cono

A volte, ci si può annoiare della classica canna. Ci sono giorni in cui si ha voglia di fumare un grande cannone a forma di cono. Ebbene, anche se potrebbe sembrare difficile da rollare, il processo per fare una canna a cono è a grandi linee lo stesso di una canna normale. Ci sono delle piccole differenze nel processo, ma alla fine riuscirai a rollare una grossa canna invece di un normale spinello.

Per iniziare, nel passo 3 delle nostre istruzioni per rollare canne (riempi la tua canna), dovrai prestare particolare attenzione a come spargerai l’erba sulla cartina. Per ottenere quella grande forma a cono, dovrai mettere più erba nella parte superiore della cartina e meno verso l'estremità del filtro. Per farlo, puoi iniziare ad aprire una cartina su una superficie piana e spargerci sopra una cima sbriciolata, avendo cura di stendere uno spesso strato sulla metà superiore della canna e man mano che ti avvicini al filtro sempre meno.

Nel passo 4 delle nostre istruzioni (rollare la canna), ti consigliamo di rollarla affinché il diametro della canna risulti maggiore in punta, conferendole quell’aspetto a forma di grande cono. Per farlo, inizia a rollare la canna dal filtro, facendo molta attenzione a far girare bene la cartina su sé stessa. Quindi, man mano che la cartina gira, muovi le dita lungo la canna, dal filtro verso la punta. Per ottenere la forma a cono, dovrai arrotolare la cartina su sé stessa in diagonale (pensa a come arrotoleresti un pezzo di carta normale per creare un cono o una tromba).

Nota: Quando rolli una canna, è molto importante farlo sopra un apposito vassoio. Quasi sicuramente, ti cadranno dei frammenti di erba mentre cerchi di girare la cartina ed un vassoio ti aiuterà a raccogliere tutta la marijuana che non riuscirà ad entrare nella canna. È quindi possibile raccogliere la parte in eccesso e metterla nella punta per poi essere compattata con il resto della miscela, secondo le istruzioni del passo 6.

Come rollare una canna a cono

Come rollare una canna incrociata

Rollare una canna incrociata potrebbe sembrare complesso, ma con la tecnica giusta, non avrai alcun problema a ricreare in casa questo grande classico.

Il modo più semplice per rollare una canna incrociata è quello di rollare due canne separate, una grossa a forma di cono ed una normale un po’ più sottile.

Inizia utilizzando le istruzioni in questo articolo per rollare entrambi.

Quindi, usa uno stuzzicadenti di legno per praticare un foro nella canna a forma di cono, a circa un terzo dalla punta. Dopo aver “trafitto” la canna a cono, muovi delicatamente lo stuzzicadenti per allargare il foro. Deve essere abbastanza grande da poterci spingere dentro la canna più sottile.

Successivamente, pratica un foro esattamente a metà della lunghezza della canna normale. Ciò contribuirà a garantire un flusso d’aria uniforme attraverso la croce.

Infine, spingi la canna sottile attraverso la canna a cono per creare una croce. Una volta raggiunta la posizione di tuo gradimento, usa qualche striscia di cartina con colla per sigillare i bordi dove si incrociano le due canne.

Come rollare una canna incrociata

Girare una canna con una macchina per rollare

Le macchine per rollare richiedono un po' di lavoro manuale. Per girare una canna, inizia preparando l’erba come nel passo 1 (sbriciolare la marijuana) ed il filtro come nel passo 2 (creare il filtro). Quindi, posiziona la tua macchina per rollare su una superficie piana, preferibilmente su un pezzo di carta dove poter raccogliere i frammenti di cima in eccesso.

Separa i due rulli della macchina, posiziona il filtro tra di loro verso un’estremità ed inizia a versare le cime macinate nella macchina. Si consiglia di utilizzare 0,5 o 1g per evitare di rollare una canna troppo pressata. Una volta messa l’erba, chiudi i rulli della macchina ed inizia a girarli l’uno contro l’altro per pressare uniformemente l’erba.

Infine, prendi la cartina, falla scorrere tra i due rulli e gira il rullo superiore per far entrare la cartina nella macchina. Continua a girare finché non rimarrà fuori solo l’estremità con la colla. Lecca la colla, gira ancora i rulli ed apri la macchina. Dovresti aver ottenuto una canna perfettamente rollata!

Come accendere una canna

Ora che sai come rollare un’ottima canna, è ora di accenderla. E per vivere la migliore esperienza, ti consigliamo di seguire queste semplici, ma importanti, istruzioni:

  1. Con la tua mano dominante, accendi un fiammifero o un accendino ed avvicinalo alla punta della canna.
  2. Non tenere la fiamma a diretto contatto con la punta della canna. Mantienila piuttosto ad una distanza di circa 2cm.
  3. Mentre tieni l’accendino/fiammifero in posizione con una mano, usa l’altra per girare delicatamente la canna assicurandoti una combustione uniforme.
  4. Ora puoi portare la canna alle labbra. Aspira delicatamente un po’ di fumo in bocca, mentre continui a far girare la canna vicino alla fiamma. Non fare tiri troppo profondi, ma piuttosto piccole e brevi boccate di fumo. Ciò contribuirà a generare sulla punta della canna un tondino uniforme di brace, garantendo una combustione lenta e costante.
  5. Se necessario, separa la canna dalla bocca ed ispeziona la combustione. L’importante è che tutta la circonferenza della punta rimanga accesa in modo uniforme man mano che fumi.
Come accendere una canna

Per la migliore esperienza possibile, accendi la canna con uno stoppino di canapa o fiammiferi di cedro. Questi ultimi sono progettati per fumatori di sigari e di tabacco e, sebbene un po’ più costosi, aiutano a preservare i sapori naturali del tabacco e della cannabis. Quando accendi un fiammifero di cedro, lascia che la punta di fosforo bruci completamente prima di utilizzarlo per accendere la canna e preservarne così i sapori.

Lo stoppino di canapa funziona secondo un principio molto simile. Accendi semplicemente lo stoppino ed avvicina la fiamma alla canna. Con questa opzione, l’intero processo rimarrà all'interno della famiglia della canapa!

Si può usare la carta velina per rollare una canna?

No, non puoi e non dovresti mai usare la carta velina o qualsiasi altra carta non progettata per fumare sigarette o canne. Le cartine di qualità sono solitamente realizzate con fibre naturali come la canapa e non subiscono i processi di sbiancamento ed altri trattamenti usati per creare la carta normale.

La carta velina, la carta igienica e la carta da cucina sono tutte sbiancate e spesso includono fragranze che nessuno vorrebbe mai inalare. Anche la normale carta A4 è sbiancata e probabilmente trattata con un lungo elenco di sostanze chimiche.

Se ti trovi senza cartine, usa un dispositivo per fumare o, se non hai nient’altro a tua disposizione, puoi sempre usare una mela, le foglie di una pannocchia di mais ed altro ancora.

Adesso sei pronto per rollare!

Rollarsi una canna dovrebbe essere un'esperienza rilassante e piacevole. E nonostante ci siano diverse tecniche di rollaggio in circolazione, come girare una canna a bandiera, non farti prendere troppo dai tecnicismi. Questa guida dovrebbe servire come un percorso attraverso cui riuscirai a rollare delle normali canne che bruceranno uniformemente e ti aiuteranno a rilassarti e a divertirti. Allora, cosa stai aspettando? Inizia subito a rollare!

HAI PIÙ DI 18 ANNI?

I contenuti di RoyalQueenSeeds.com sono adatti solo ad un'utenza adulta e nel rispetto delle leggi locali.

Assicurati di avere un'età consentita dalle leggi vigenti nel tuo paese.

Cliccando su ENTRA, dichiari
di avere
più di 18 anni.