Ogni volta che qualcuno fuma cannabis in casa, per rilassarsi, o magari ad un concerto, nell'ambiente si diffonde fumo passivo. Per gli appassionati di questa preziosa erba, non è un problema: in fondo, che male c'è se nell'aria aleggia un delizioso aroma di cannabis? D'altro canto però, il fumo di cannabis passivo è spesso fastidioso per coloro che non amano la marijuana. Tutto sommato, non possiamo biasimarli: l'odore della ganja è sempre molto penetrante. E se sono presenti anche animali domestici? C'è il rischio che possano sballarsi con il fumo passivo?

GLI ANIMALI POSSONO SBALLARSI RESPIRANDO FUMO DI CANNABIS PASSIVO?

Le persone non corrono il rischio di sballarsi respirando un po' di fumo di cannabis passivo. Gli esseri umani sono più grandi e pesanti rispetto agli animali domestici. Pertanto, la piccola quantità di principi attivi contenuta nel fumo di ganja passivo non è in grado di generare effetti nell'organismo. Ma quando si tratta di animali domestici, la situazione è diversa.
I cani e i gatti hanno dimensioni inferiori rispetto all'uomo, e sono quindi molto più sensibili agli effetti della cannabis. Essi potrebbero dunque sballarsi respirando il fumo di ganja passivo che fluttua nell'aria.

Se occasionalmente vi capita di aspirare qualche boccata di ganja accanto al vostro animale domestico, il rischio che il vostro amico peloso si sballi è minimo. Ma un hotbox è molto più pericoloso. Gli effetti psicoattivi non sono l'unico aspetto negativo del fumo passivo: cani e gatti possiedono un apparato respiratorio molto delicato, e il fumo passivo può provocare difficoltà respiratorie ed irritazioni.

In linea di massima, più l'animale è piccolo, maggiore è il rischio che subisca gli effetti del fumo passivo.

EFFETTI DELLA CANNABIS SUI CANI

Alcuni fumatori credono che ciò che fa bene ad una persona, possa far bene anche ad un cane. Talvolta soffiano il fumo di ganja sul muso del cane, o gli lasciano mangiare un alimento a base di ganja, senza sapere che questi comportamenti possono avere gravi ripercussioni. Di certo il vostro animale domestico non morirà per aver respirato di tanto in tanto un po' di fumo passivo. Tuttavia, soffiare fumo sul naso di un animale o nutrirlo con un dolce alla cannabis è un comportamento irresponsabile, che può causare sintomi gravi come tremori, vomito, eccessiva salivazione, letargia e persino convulsioni.

IL CBD È DIVERSO

Tuttavia, se il vostro cane soffre di qualche particolare patologia, sappiate che il CBD potrebbe rappresentare un valido trattamento. In ogni caso, prima di somministrarlo al vostro animale, consultate sempre un veterinario. A differenza del THC, il CBD non è inebriante, pertanto non altera le percezioni sensoriali. Anche se state fumando una varietà ricca di CBD, dovreste evitare che il vostro amico a quattro zampe entri a contatto con il fumo. Il veterinario vi consiglierà delle soluzioni più idonee, ad esempio l'olio di CBD, per somministrare il cannabinoide all'animale correttamente e in dosi appropriate.

Il Sistema Endocannabinoide Di Cani E Gatti

EFFETTI DELLA CANNABIS SUI GATTI

Proprio come i cani, anche i gatti possono sballarsi con la cannabis. Essendo più piccoli, sono particolarmente sensibili al THC contenuto nel fumo di ganja passivo. In uno studio svolto nel 2018, gli scienziati hanno scoperto tracce di THC nel flusso sanguigno di gatti esposti a fumo di cannabis passivo. Ciò indica che i gatti reagiscono al THC e lo assimilano proprio come gli esseri umani. Ma, contrariamente a quanto potreste pensare, per i vostri amici felini gli effetti della cannabis non sono così piacevoli. Condividere la passione per la ganja con il proprio gatto, così come i cani, è un'idea pessima e potenzialmente pericolosa per i vostri animali.

LA MARIJUANA È TOSSICA PER GLI ANIMALI DOMESTICI, E PER LORO LO SBALLO NON È PIACEVOLE

La American Society for Prevention of Cruelty to Animals (ASPCA) ha stabilito che la cannabis è tossica per cani, gatti e cavalli. L'intossicazione da marijuana può provocare effetti collaterali gravi come depressione, vomito, disturbi del sonno, calo della pressione sanguigna, eccessiva salivazione, convulsioni e, in casi estremi, persino coma e morte.

Anche lo "sballo" percepito dagli animali è diverso rispetto al nostro. La maggior parte di noi sicuramente adora gli effetti della cannabis, ma un animale domestico non sarà in grado di capire cosa sta succedendo, quindi la sua esperienza risulterà traumatica. In pratica, anche se il vostro animale non mostra segni di intossicazione da marijuana, potrebbe comunque sentirsi inquieto o terrorizzato da ciò che gli sta succedendo.

Come per i cani, l'olio di CBD per i gatti è una valida soluzione terapeutica. Prima di somministrarlo all'animale, consultate il vostro veterinario.

COSA FARE SE UN ANIMALE DOMESTICO ARRIVA ALLA VOSTRA SCORTA

Cosa fare se un animale domestico trova il barattolo dove avete nascosto i biscotti alla ganja? Ecco una buona notizia: anche se la marijuana è nociva per gli animali domestici, raramente provoca reazioni fatali. L'intossicazione da marijuana e i relativi effetti collaterali, citati precedentemente, di solito svaniscono nel giro di 72 ore.

In ogni caso, se sospettate che Fido sia entrato a contatto con la cannabis, è fondamentale avvisare immediatamente il veterinario dell'accaduto. Anche se pensate che l'animale sia rimasto intossicato dal fumo passivo, contattate sempre il veterinario per precauzione. Se notate comportamenti anomali come respiro affannoso, agitazione o uno stato di sofferenza nell'animale, intervenite subito. La visita dal veterinario è particolarmente importante se l'animale è anziano e/o soffre di qualche patologia.

ALTRI RISCHI PER GLI ANIMALI LEGATI AL FUMO PASSIVO

Al giorno d'oggi anche il fumatore di sigarette più incallito sa che fumare fa male alla salute. Anche uno spinello può rilasciare sostanze dannose per l'organismo. Chi fuma conosce questi rischi, ma ancora non è chiaro se il fumo passivo sia altrettanto nocivo per la salute. Alcune ricerche indicano che il fumo passivo è dannoso tanto quanto il fumare. Secondo altri studi, invece, comporta dei rischi inferiori. Anche se è meno probabile che il fumo passivo favorisca lo sviluppo di malattie croniche, esso causa comunque gravi irritazioni. I vostri animali domestici sono estremamente sensibili alle sostanze presenti nel fumo, anche se privo di THC.

Se fumate in casa regolarmente, è probabile che i vostri tappeti, tende e mobili abbiano assorbito il fumo presente nell'ambiente. Con il passare del tempo, questo potrebbe nuocere ai vostri animali. Cercate di pulire in profondità la vostra abitazione di tanto in tanto.

Pets Secondhand Smoke

CHE FARE SE SI AMA FUMARE GANJA, E SI POSSIEDE UN ANIMALE DOMESTICO?

Esistono varie soluzioni per proteggere gli animali domestici dal fumo di cannabis.

• Vaporizzare

Vaporizzare cannabis anziché fumarla è molto vantaggioso. Il vaporizzatore evita la combustione della pianta, e rilascia meno sostanze chimiche nocive rispetto al fumo. Inoltre, il vapore si disperde più rapidamente, non persiste nell'aria e non viene assorbito da mobili e tessili. In altre parole è più pulito e sano, non solo per voi, ma anche per i vostri amici animali. Se amate il vostro Fido tanto quanto amate la ganja, vaporizzare è la soluzione migliore!

• Tenete la vostra scorta di ganja in un luogo sicuro

Che abbiate qualche barattolo pieno di cime, o un po' di dolci "ripieni" di ganja, dovreste sempre conservare tutto ciò che contiene cannabis in un luogo sicuro e non raggiungibile dai vostri animali domestici. Gli alimenti a base di cannabis stanno diventando legali in molti Paesi del mondo, e gli ambulatori dei veterinari sono pieni di cani e gatti che hanno accidentalmente trovato qualche biscotto alla ganja. È possibile evitare tali incidenti conservando la marijuana in contenitori sigillati e lontano dalla portata degli animali.

• Arieggiate la stanza

Se state fumando in presenza del vostro animale domestico, aprite la finestra, in modo che i mobili non assorbano l'odore e il fumo della cannabis. Non soffiate mai il fumo in direzione dell'animale, nemmeno "per gioco"—è un'azione crudele e insensata.

• Osservate i vostri animali

Tenete sempre d'occhio i vostri animali. Se si comportano in modo strano, e pensate che siano entrati a contatto con la cannabis, consultate immediatamente il veterinario.

ANIMALI DOMESTICI E FUMO PASSIVO—CONCLUSIONI

Se amate la cannabis e amate gli animali, tenete sempre a mente che i vostri amici a quattro zampe non condividono la vostra stessa passione per la ganja. La marijuana è nociva per gli animali. Per essere fumatori di cannabis responsabili, dovete essere altrettanto coscienziosi con i vostri animali domestici.

HAI PIÙ DI 18 ANNI?

I contenuti di RoyalQueenSeeds.com sono adatti solo ad un'utenza adulta e nel rispetto delle leggi locali.

Assicurati di avere un'età consentita dalle leggi vigenti nel tuo paese.

Cliccando su ENTRA, dichiari
di avere
più di 18 anni.