Alcune varietà di cannabis sono celebrate per la loro pura potenza. Altre diventano famose grazie al loro potenziale terapeutico. Poi ci sono varietà come la Pineapple Kush, la cui fama deriva dai suoi sapori fenomenali e indimenticabili. Questo non vuol dire che non abbia anche le altre qualità, al contrario! È però il suo gusto accattivante la cosa per cui si fa più notare, poiché il suo rinfrescante profilo terpenico è tramandato da ceppi che possedevano un sapore eccellente.

GENETICA DELLA PINEAPPLE KUSH

Il breeder che ha creato la Pineapple Kush è sconosciuto, e si sta quindi perdendo dei riconoscimenti mondiali. Questo ceppo appare per la prima volta nella mecca della cannabis, in California, nei primi anni ‘90 da un progetto di selezione fra genitori Pineapple e O.G. Kush. Questa combinazione ha prodotto una varietà a predominanza indica che presenta l'80% di genetica indica e solo il 20% di sativa.

È chiaro che la Pineapple Kush ha ereditato il suo gusto tropicale dal genitore Pineapple, a sua volta discendente dalla Ed Rosenthal Super Bud. Questo famoso ibrido è noto per il suo effetto euforico ed energetico e anche per la sua capacità di alleviare lo stress e il dolore. La sua esplosione di sapori di frutta tropicale può essere apprezzata ad ogni inalazione.

La seconda serie di tratti della Pineapple Kush è stata tramandata da O.G. Kush, la discendente della leggendaria Hindu Kush. O.G. Kush è considerata una delle migliori varietà moderne in circolazione e per buoni motivi. Vanta un tempo di fioritura veloce, rese impressionanti ed un distinto sapore terroso, caratteristiche tutte evidenti quando si coltiva Pineapple Kush.

Entrambe le varietà parentali hanno avuto un grande impatto sul mondo della cannabis, ma la Pineapple Kush ha in qualche modo volato sotto la portata del radar. Nonostante non abbia una immensa popolarità, la Pineapple Kush è una varietà ben nota tra gli intenditori di cannabis e tra chi cerca qualcosa in più di un forte sballo.

GLI EFFETTI DELLA PINEAPPLE KUSH: MORBIDI E COSTANTI

I fiori fruttati della Pineapple Kush producono un contenuto di THC del 18%. Questo non è il livello più alto disponibile dalle moderne varietà di cannabis, ma sicuramente serve per chi vuole un approccio più morbido quando fuma o per chi desidera godersi il sapore di un paio di canne senza sballarsi troppo in fretta. Questi benefici la rendono un fumo ideale per svegliarsi nelle fredde mattine del fine settimana o per le gite in campeggio.

È raro sentirsi troppo fuori quando si fuma Pineapple Kush ed è quindi possibile aumentare poco alla volta l’effetto. Il forte predominio indica di questa varietà offre un effetto principalmente fisico. Poco dopo una canna o un bong, una leggera sedazione e un senso di grande calma si diffonde in tutto il corpo dalla testa ai piedi.

La Pineapple Kush ha ereditato alcune delle qualità terapeutiche dei suoi predecessori: i suoi effetti orientati al corpo sono molto efficaci nell'alleviare temporaneamente i dolori, mentre gli esiti rilassanti possono indurre un’euforia che aiuta ad alleviare i sintomi della depressione e dell'ansia.

Uno degli svantaggi di questa varietà è che tende a seccare gli occhi, soprattutto dopo averne fumata una grande quantità. Assicurati di rimanere idratato e considera l'utilizzo di colliri.

Pineapple Kush

Pineapple Kush

Pineapple Kush

Genetic background Pineapple x O.G. Kush
Yield indoor 500 - 550 gr/m2
Height indoor 70 - 120 cm
Flowering time 7 - 8 weeks
THC strength THC: 18% (aprox.) / CBD: Low
Blend 20% Sativa, 80% Indica, 0% Ruderalis
Yield outdoor 500 - 550 g/per plant (dried)
Height outdoor 120 - 180 cm
Harvest time Late September
Effect Relaxing and full of flavour
 

Buy Pineapple Kush

SAPORE E AROMA DELLA PINEAPPLE KUSH: FRUTTATO E DOLCE

I fiori resinosi della Pineapple Kush producono terpeni che conferiscono sapori di frutta tropicale, dolci e terra. Come suggerisce il suo nome, distinti sapori e odori di ananas dominano il suo complesso mix.

Dal genitore Pineapple sono stati trasmessi alti livelli di terpeni pinene e mircene. Queste molecole contribuiscono ad una fantastica esperienza sensoriale e producono effetti unici. Il pinene è noto per il suo effetto antinfiammatorio, mentre il mircene contribuisce all’effetto sedativo prodotto dalla Pineapple Kush.

TRATTI DELLA PINEAPPLE KUSH NELLA COLTIVAZIONE: VELOCE E PRODUTTIVA

La Pineapple Kush vanta un periodo di fioritura veloce, completandola in sole 7–8 settimane. Questa è una caratteristica desiderabile per i coltivatori che vogliono fumare il proprio raccolto il più presto possibile e per i coltivatori commerciali che desiderano massimizzare i cicli.

Le piante indoor crescono ad altezze variabili fra 70–120cm e producono rese significative di 500–550g/m². Le piante coltivate all'aperto raggiungono un'altezza massima di 180cm e producono interessanti raccolti di 500–550g/pianta. Le piante coltivate all’aperto preferiscono un clima mite e saranno pronte per essere raccolte a fine settembre.

GO TROPICAL CON PINEAPPLE KUSH

Se un viaggio in qualche spiaggia lontana è oggi impossibile, la cosa migliore è Pineapple Kush. Con un sapore sensazionale che non dimenticherai presto, un effetto che offre il meglio di tutti i mondi e che ti stupisce ogni volta, la Pineapple Kush è una candidata alla coltivazione che vale la pena considerare.

HAI PIÙ DI 18 ANNI?

I contenuti di RoyalQueenSeeds.com sono adatti solo ad un'utenza adulta e nel rispetto delle leggi locali.

Assicurati di avere un'età consentita dalle leggi vigenti nel tuo paese.

Cliccando su ENTRA, dichiari
di avere
più di 18 anni.