Una Super Skunk che Discende da una Skunk #1

I breeder della Royal Queen Seeds hanno creato la Skunk XL incrociando la leggendaria Skunk con antenati della sua stessa stirpe. Si tratta di un incrocio tra Skunk #1 ed Afghan, da cui è nato un ibrido con genetica per un 50% sativa ed un 50% indica.

La leggendaria Skunk fu sviluppata per la prima volta negli anni ’70 dal famoso breeder Sam the Skunkman, che usò una miscela di genetiche autoctone provenienti da tutto il mondo: Acapulco Gold, Colombian Gold e Afghan. Negli anni ’80, Sam si recò nella vivace mecca europea della cannabis: i Paesi Bassi. Con qualche seme in valigia, riuscì a vendere parte delle sue genetiche ai grandi nomi del settore dell’ibridazione, incluso Nevil Schoenmakers.

Non ci volle molto perché i breeder più ambiziosi usassero queste nuove genetiche come base per creare molti ibridi che sarebbero presto diventati incredibilmente famosi, introducendo fermamente la parola “Skunk” nel lessico della cannabis. I breeder si innamorarono presto dell’affidabilità e dell’omogeneità della varietà originale, tanto che i moderni breeder spesso incrociano i loro nuovi ibridi con quantità variabili di geni Skunk per garantire un prodotto finale più stabile e robusto.

Skunk XL

Skunk XL
Skunk 1 x Afghan
600 - 650 gr/m2
60 - 100 cm
8 - 9 Settimane
THC: 17%
Sativa 50% Indica 50%
625-675 gr/plant
160 - 200 cm
Ottobre
Bilanciato, Frastornante, Lucido

Acquista Skunk XL

Sebbene furono creati numerosi fenotipi Skunk, alcuni dei quali diventarono famosi in tutto il mondo (stiamo ovviamente parlando della Exodus Cheese), oggi sul mercato troviamo due principali varietà: Sweet Skunk e Roadkill Skunk. 

La prima deriva dalla varietà creata da Sam the Skunkman, un ibrido prevalentemente sativa. La seconda è invece una varietà sviluppata da Nevil Schoenmakers, che tende maggiormente verso il lato indica afghano. Se un ibrido è stato creato usando genetiche Skunk autentiche, conterrà sicuramente una certa quantità di uno o entrambi questi sottotipi Skunk.

Skunk: premi

Non sorprende che la Skunk abbia vinto molti premi, fin da quando questa varietà ha fatto irruzione sulla scena: vinse il primo premio alla High Times Cannabis Cup 1988, nella categoria Cannabis Cup/Miglior Cannabis. Nonostante sia in circolazione da quasi quattro decenni, la Skunk continua a rastrellare riconoscimenti in varie competizioni cannabiche di tutto il mondo, come la 13esima Coppa AMEC (“Asociación Madrileña de Estudios sobre el Cannabis”) in Spagna nel 2009; in quell'occasione fu la vincitrice generale della categoria “Miglior Varietà” e vinse anche il primo premio nelle categorie aspetto esteriore e gusto.

Skunk XL: caratteristiche colturali

Le straordinarie qualità della Skunk XL di RQS, cioè la sua affidabilità e stabilità, rendono la coltivazione di questa varietà un compito facile. Grazie alle sue genetiche Afghani, la Skunk è una specie vigorosa, che sviluppa foglie verde scuro, rami forti e una robusta cima principale. Coltivata indoor, la pianta si terrà su un'altezza compatta di 60–100cm, ideale per praticamente qualunque tenda o spazio di coltura. All'aperto, può arrivare ad un'altezza di 160–200cm. Nonostante la sua metà sativa, la Skunk XL non si allunga molto durante la fioritura, ed è comunque una pianta a bassissime esigenze di mantenimento, che si adatta facilmente a tutti i tipi di condizioni ambientali. Potete coltivarla in terra o idro e potete vedere ottimi risultati impiegando tecniche SOG o ScrOG.

Skunk XL ha una buona resistenza naturale alla muffa, che si pensa sia dovuta al buon rapporto calice/foglia di questa varietà, il quale favorisce un buon passaggio dell'aria attorno alla pianta. Inoltre, la rende facile da potare quando arriva il momento del raccolto. Indoor, in buone condizioni, potete aspettarvi fino a 600–650g/m². Coltivate la Skunk XL all'aperto, preferibilmente in un clima caldo e assolato e questa varietà vi renderà fino a 675g/pianta. Se la coltivate in un clima più freddo, come nel Regno Unito o in Olanda, si raccomanda per migliori risultati una serra o la coltivazione indoor.

Il suo tempo di fioritura è ragionevolmente breve, di 7–8 settimane, anche se un paio di settimane in più possono essere opportune se volete massimizzare il gusto e la potenza di questa varietà. In generale, la Skunk XL è una varietà facile da coltivare, senza complicazioni, il che la rende una buona scelta per principianti nell'arte della coltivazione della cannabis.

Skunk XL: effetti

Quando fumate la Skunk XL, vi offre un effetto meravigliosamente bilanciato, grazie alle sue genetiche 50% indica e 50% sativa. Come una buona indica, procura un forte sballo fisico estremamente rilassante e calmante, ma senza il pesante effetto da “inchiodo al divano” che accompagna alcune altre indica. Dal suo lato sativa, si origina una vibrazione mentale esaltante ed euforica e dunque il suo effetto è più energetico e non narcotico come altre ibride bilanciate. Il potere combinato di indica e sativa nella Skunk XL la rende una fumata eccezionale per tutti i tipi di occasioni: superba se volete rilassarvi da soli o con gli amici, e grandiosa da godersi in ogni momento, di notte come di giorno.

Skunk XL è anche una buona varietà cannabica per chi la consuma a scopi medicinali, alla ricerca di effetti sia fisici che cerebrali che non siano né opprimenti né troppo discreti.

Skunk XL: aroma e gusto

La Skunk originale ha una fragranza pungente, che dà a questa varietà il suo iconico nome: un odore “fetido” che assomiglia fortemente all'inconfondibile olezzo di puzzola (ovvero “skunk”). Le moderne varietà Skunk hanno ancora un aroma molto intenso, che si può forse descrivere al meglio come sia dolce che puzzolente, con note di terra e sottilmente citriche. A differenza di quanto suggerito dal nome, l'aroma non è sgradevole, ma è anzi molto apprezzato dagli appassionati cannabici che sono immediatamente rivitalizzati dal suo iconico odore. Assicuratevi solamente di avere in funzione un buon filtraggio dell'aria se volete coltivare indoor la Skunk XL. Molto simile al suo aroma è il suo sapore. Fumatela e la Skunk XL vi delizia con un gusto dolce e fruttato, con delle evidenti note di terra. Una fumata altamente piacevole, che può rendere difficile il posare la canna dopo che avete dato le prime boccate!

Skunk XL: un leggendario classico cannabico che vive ancora!

Da quando la Skunk è stata lanciata più di tre decenni fa, ha influenzato la cultura e la coltivazione cannabica come nessun'altra varietà ha fatto finora. Ciò che è sorprendente è che, nonostante la Skunk abbia al suo attivo tale esperienza e celebrità, sia tutt'ora ancora immensamente popolare. La spiegazione di questo potrebbe essere molto semplice: i classici non passano mai di moda!

Scoprite i semi di cannabis di Skunk XL, la variante di prima classe della Royal Queen Seeds di questa famosa leggenda cannabica!

HAI PIÙ DI 18 ANNI?

I contenuti di RoyalQueenSeeds.com sono adatti solo ad un'utenza adulta e nel rispetto delle leggi locali.

Assicurati di avere un'età consentita dalle leggi vigenti nel tuo paese.

Cliccando su ENTRA, dichiari
di avere
più di 18 anni.