Nel 2018 sembrava che il Canada sarebbe diventata la Mecca della cannabis. Dopo un anno di legalizzazione, il “Great White North” non ha affatto perfezionato il suo approccio verso la cannabis legale. Proseguendo la lettura, troverete un resoconto approfondito sulla ganja legale in Canada.

CANADA E CANNABIS: UN ANNO DOPO

Il 17 ottobre 2018, il Canada è stato il secondo Paese del mondo, e il primo del G7 e del G20, a legalizzare completamente la cannabis. Ora sarà invidiato dai consumatori di tutto il mondo, ma la strada verso la legalizzazione è stata piuttosto accidentata.

Dopo essere stato eletto Primo Ministro nel 2015, Justin Trudeau ha creato la Task Force on Marijuana Legalization and Regulation per avviare una procedura che portasse alla creazione di un mercato della cannabis legale e regolamentato. Il motivo principale per cui Trudeau ha deciso di legalizzare la cannabis in Canada era combattere gli “elementi criminali” coinvolti nel traffico illegale di cannabis e proteggere i minori “dal facile accesso alla marijuana”.

Dopo l'esposizione dei piani per la legalizzazione nel 2016, nel Paese sono iniziati ad emergere numerosi dispensari illegali. Trudeau ha chiesto alle forze dell'ordine di rafforzare i controlli e denunciare le attività commerciali e i singoli individui che coltivavano e producevano cannabis prima della legalizzazione. Come risultato, sono state eseguite numerose perquisizioni e condanne.

Il 17 ottobre 2018 la cannabis è diventata legale in Canada, con l'emanazione del Cannabis Act. Questa legge è composta da norme dettagliate relative all'acquisto e alla vendita di cannabis. Inoltre, concede ai governi provinciali e alle Prime Nazioni una certa libertà nella distribuzione della ganja.

IN CHE MODO LA LEGALIZZAZIONE DELLA CANNABIS HA MODIFICATO ABITUDINI E COMPORTAMENTI?

Per esaminare gli effetti della legalizzazione, il governo canadese ha emesso il suo primo National Cannabis Survey nel 2019.

Questo studio evidenzia diversi cambiamenti avvenuti a partire dalla legalizzazione, incluso un aumento del numero di consumatori di cannabis. Secondo Statistics Canada, alcuni di questi soggetti utilizzavano la sostanza per la prima volta, mentre altri probabilmente avevano consumato cannabis in passato, ed erano tornati ad assumerla dopo la legalizzazione. I nuovi utilizzatori erano più anziani e metà di essi aveva più di 45 anni.

L'indagine ha rilevato che la legalizzazione non ha provocato un aumento del consumo di cannabis da parte di minori, e nemmeno del numero di persone colte alla guida sotto l'influsso della ganja (due timori espressi dai proibizionisti contrari alla legalizzazione). In realtà, dal National Cannabis Survey si evince che, sotto vari aspetti, l'uso di cannabis in Canada è rimasto sostanzialmente invariato dopo la legalizzazione.

QUALI IMPATTI POSITIVI HA AVUTO LA LEGALIZZAZIONE DELLA CANNABIS IN CANADA?

In generale, gli effetti della legalizzazione della ganja in Canada sono stati estremamente positivi. Prima di tutto, la scelta di legalizzare la marijuana ha dato vita ad un'industria multimiliardaria. Nelle prime due settimane di legalizzazione, le vendite di cannabis in Canada avevano già superato i $43 milioni di dollari.

Nei 10 mesi successivi, il settore della cannabis legale nel Paese è cresciuto del 185%. Nel primo e secondo trimestre del 2019, l'industria ha contribuito con oltre $8 miliardi al PIL nazionale e, secondo gli economisti, il nuovo settore potrebbe valere fino a $20 miliardi. Il Canada è anche patria di alcune delle più grandi aziende produttrici di cannabis al mondo, incluse Canopy Growth Corp (capitalizzazione di mercato pari a $12,4 miliardi di dollari), Aurora Cannabis ($10,61 miliardi) e Aphria Inc. ($3,64 miliardi).

QUALI IMPATTI POSITIVI HA AVUTO LA LEGALIZZAZIONE DELLA CANNABIS IN CANADA?

Probabilmente, il principale effetto positivo derivante dalla legalizzazione della cannabis in Canada è stato quello sul crimine organizzato. Il governo canadese ha regolamentato il mercato della cannabis con norme rigide, ha smesso di perseguire penalmente i cittadini per il possesso e il consumo di cannabis (una sostanza con rischi per la salute decisamente inferiori rispetto ad alcol o tabacco), e al tempo stesso ha sottratto milioni di dollari alle organizzazioni criminali.

COSA BISOGNA FARE PER MIGLIORARE IL SETTORE DELLA CANNABIS LEGALE IN CANADA?

Sul tema della cannabis, il Canada sembra avanti anni luce rispetto ad altre nazioni occidentali. Tuttavia, il suo approccio verso la legalizzazione è tutt'altro che perfetto.

Ad esempio, la posizione del governo verso alcuni derivati della cannabis è stata inizialmente incerta. Durante il primo anno di legalizzazione, i canadesi non hanno avuto accesso né agli edibili né alle creme per uso topico contenenti cannabis. Tali prodotti sono diventati legali il 17 ottobre 2019, ma in alcune zone non sono ancora stati distribuiti. Mentre questo articolo viene scritto, l'Ontario Cannabis Store offre ai suoi clienti un solo prodotto edibile alla cannabis.

Un altro problema riguarda la disponibilità: l'Ontario, la provincia più popolosa del Canada, è totalmente sprovvisto di negozi di cannabis al dettaglio. Chi vive in questa regione è costretto a ordinare la ganja online, dall'Ontario Cannabis Store, il quale ha una pessima reputazione per via dei prezzi elevati, dei ritardi nelle consegne e della scarsa qualità delle infiorescenze. Con un solo fornitore in tutta la provincia, il mercato nero sarà duro da smantellare.

IL MERCATO DELLA CANNABIS LEGALE IN CANADA: DAL 2020 IN POI

La decisione del Canada di legalizzare la ganja è stata unica nel suo genere. Tuttavia, l'approccio del governo deve essere perfezionato. In alcune regioni, i canadesi stanno ancora aspettando che edibili e prodotti topici alla cannabis siano disponibili per l'acquisto. L'intera provincia dell'Ontario può acquistare cannabis da un solo fornitore online, che offre un servizio scadente.

Ad ogni modo, dobbiamo complimentarci con il Canada per aver deciso di legalizzare la cannabis a livello federale, una scelta che nessun altro Paese occidentale ha ancora compiuto. Grazie all'impegno di questa nazione, i pregiudizi associati al consumo di cannabis stanno lentamente svanendo.

HAI PIÙ DI 18 ANNI?

I contenuti di RoyalQueenSeeds.com sono adatti solo ad un'utenza adulta e nel rispetto delle leggi locali.

Assicurati di avere un'età consentita dalle leggi vigenti nel tuo paese.

Cliccando su ENTRA, dichiari
di avere
più di 18 anni.