3 semi gratis extra ai primi 100 che useranno il codice JUNE alla cassa

By Luke Sumpter


Cosa si intende per erba esotica? Ebbene, queste varietà di cannabis hanno tutte qualcosa di unico. Molte hanno suggestive origini in terre lontane, profili aromatici rari e difficili da trovare altrove, e genitori leggendari che le fanno spiccare tra la folla. Qui di seguito scoprirete dieci varietà di erba esotiche, ciò che le rende così speciali e cosa potete aspettarvi quando le coltivate.

AMG — Amnesia x Mexican Haze

Amnesia Mac Ganja, nota con l'acronimo AMG, deriva dai ceppi energizzanti ed esotici Amnesia e Mexican Haze. Amnesia apporta al mix considerevoli livelli di CBG e terpinolene, mentre Mexican Haze contribuisce con la morfologia slanciata e gli effetti esaltanti di tutte le buone varietà sativa.

Questa cultivar sbalorditiva produce alte cime affiancate da foglie a ventaglio verdi e rossastre e contiene un livello di THC del 22%. Indoor, chi la coltiva può impiegare tecniche come lo LST per tenerla ad un'altezza gestibile di 80cm. Aspettatevi una resa di 450–500g/m² dopo un periodo di fioritura di 10–11 settimane. Coltivata outdoor, raggiunge un'altezza massima di 200cm e produce fino a 600g/pianta, da raccogliere in ottobre.

Amnesia Mac Ganja

Bubblegum XL — Power Plant x Santa Maria

Bubblegum XL offre alcuni fra i gusti più esotici di qualsiasi altra cultivar di cannabis in circolazione. Incrociando i ceppi parentali Power Plant e Santa Maria, i nostri breeder hanno dato vita a una varietà che presenta un perfetto equilibrio fra tratti indica e sativa. Bubblegum XL produce dense infiorescenze verde scuro con un contenuto di THC del 19%, insieme a terpeni dolci, citrici e terrosi. Preparatevi a godervi uno sballo mentalmente esaltante e fisicamente rilassante.

Questa cultivar delizia i coltivatori indoor con un rendimento che va fino a 450–500g/m² dopo un breve periodo di fioritura di 8–9 settimane. Se avete disponibilità di un giardino, potete ottenere fino a 450g/pianta in un punto esposto al sole.

Bubblegum XL

Chocolate Haze — O.G. Chocolate Thai x Cannalope Haze

Chocolate Haze discende da due ceppi molto esotici; O.G. Chocolate Thai deriva da una leggendaria varietà autoctona della Thailandia, mentre Cannalope Haze condivide una connessione genetica con landrace messicani. Entrambe queste varietà sono celebri per i loro gusti incredibili, e nella Chocolate Haze questi tratti sono amplificati.

La loro prole sviluppa un profilo di terpeni che genera gusti di cioccolato, terra e frutti. Se siete uno chef cannabico in erba, dovete assolutamente utilizzare questi fiori in cucina o per creare dell'hashish di primissima qualità. Oltre ai suoi sapori, questa varietà offre anche buoni rendimenti. Aspettatevi fino a 525g/m² indoor e sui 450–500g per pianta all'aperto.

Chocolate Haze

El Patron — AMG x Shiva

Ricordate la AMG di cui abbiamo parlato prima? Ebbene, permetteteci di presentarvi la sua progenie. Grazie al suo lignaggio esotico, El Patron ama crogiolarsi al sole e dà le migliori prestazioni in climi caldi con lunghe stagioni di crescita. Se vivete nel sud della Francia, o in Spagna o Portogallo, aspettatevi da questa varietà che faccia felicemente il pieno di sole e che prosperi nella calura feroce. Di fatto, i raggi UV non fanno altro che contribuire a raffinare il suo profilo di terpeni erbacei e speziati.

Piantatela in un vaso grande o direttamente nel terreno, e raggiungerà un'altezza di 200cm. Dopo un periodo di fioritura di 9–10 settimane, aspettatevi una canopia bella pesante con un rendimento che può arrivare a 600g per pianta. Col suo stono potente, grazie al 22% di THC, questa è una varietà grandiosa da godersi dopo una lunga giornata di lavoro.

El Patron

Honey Cream — BlueBlack x Maple Leaf Indica x White Rhino

Questa varietà magnifica ha un albero genealogico davvero notevole. La convergenza delle sue genetiche ancestrali ha dato vita ad una varietà stracolma di dolcezza esotica. Il suo nome potrebbe suonare come una formula di marketing, ma **Honey Cream ha realmente sapore di caramella, con una nota terrosa. A parte il gusto, Honey Cream funziona egregiamente come varietà per il consumo diurno.

Sebbene i suoi effetti tendano piuttosto allo stono fisico, il suo moderato livello di THC al 16% la rende una scelta azzeccata per quando si desidera stimolare la creatività e dare il meglio di sé. Un'altra delle sue dolcezze? Dei rendimenti che possono arrivare a 550g/m² indoor e 675g/pianta outdoor, dopo appena 7–8 settimane di fioritura!

Honey Cream

North Thunderfuck — Matanuska Thunderfuck Bx3

Sappiamo che North Thunderfuck deriva da Matanuska Thunderfuck (un'ibrida originaria delle praterie dell'Alaska), ma a parte questo le sue esatte origini restano oscure. Ma aggiunto al suo complesso profilo di terpeni e alle sue grosse infiorescenze bulbose, l'alone di mistero che circonda questa varietà non fa altro che accrescere la sua aura esotica.

Se decidete di coltivare questa cultivar, preparatevi a una grossa sorpresa quando si avvicina il momento del raccolto. Via via che le infiorescenze maturano, le vedrete crescere notevolmente di dimensioni. Colori viola chiaro e verde scuro, insieme ad una spessa e luccicante coltre di tricomi, rendono questa pianta un sogno estetico per sballoni. Una volta fatti essiccare e conciare i suoi fiori, sperimenterete ondate di euforia e aromi di agrumi, pino e Skunk.

North Thunderfuck

Power Flower — South African Sativas

Gli ecotipi sudafricani sono rinomati per la loro morfologia sativa e gli effetti energizzanti e cerebrali. Ma come hanno fatto delle genetiche dell'emisfero australe ad arrivare alle seedbank europee? Ebbene, una banda di appassionati cacciatori di genetiche è partita dall'Olanda alla volta del Sudafrica negli anni ’90, e lì ha scoperto una miniera di ceppi nativi. Fatto ritorno a casa e dato qualche ritocco a queste piante esotiche, hanno creato Power Flower.

Questa dama a dominanza sativa offre un livello di THC del 19%, insieme a medie quantità di CBD. Se siete di quelli che amano sballarsi al risveglio, dovete assolutamente provare questa varietà cognitiva accompagnandola al caffé della mattina. Con rendimenti che vanno fino a 550g/m² indoor e 500g/pianta outdoor, è impossibile non adorarla.

Power Flower

Royal AK — Colombian x Mexican x Thai x Afghan

Che ne dite di questa costituzione genetica? Royal AK deriva da piante autoctone esotiche di tutto il pianeta, e può esibire i tratti migliori di ciascuna varietà. Molto coltivatori si innamorano di questa varietà dopo aver visto maturare i suoi fiori; grosse infiorescenze ricoperte di resina la fanno spiccare in qualsiasi giardino o camera di coltura.

Il suo contenuto di THC del 19% e terpeni terrosi e fruttati convergono per generare uno sballo lucido e rassicurante. Nonostante abbia una tendenza allo stono, non vi terrà inchiodati al divano. E come sono le sue prestazioni? Aspettatevi 525–575g/m² dalle piante indoor e fino a 650g/pianta da quelle outdoor.

Royal AK

Special Kush #1 — Afghan x Kush

Questo colosso esotico ha le sue radici nell'Asia centrale; dalle terre montuose di queste regioni nascono ceppi sia Kush che Afghan. Oltre a trasmetterle dei geni robusti, i suoi genitori l'hanno dotata anche di grossa taglia e produttività. Per quanto riguarda lo sballo, l'essenza di questa varietà è una forte botta fisica. Pungenti note di terra e frutti ne rendono piacevole il fumo.

Special Kush #1 raggiunge il suo massimo potenziale all'aperto. Al momento di entrare nella fase di fioritura, vedrete le piante proiettarsi fino ad altezze di 270cm e sviluppare vaste canopie. Fertilizzatele bene con nutrienti biologici ed iniettatele funghi micorrizici, ed otterrete fino a 500g/pianta. Preparatevi a raccogliere una messe abbondante dopo un periodo di fioritura di 7–8 settimane dalle piante indoor, o verso fine settembre se coltivate outdoor.

Special Kush

Wedding Crasher — Wedding Cake x Purple Punch

La comunità cannabica nutriva grandi aspettative per Wedding Crasher, e i nostri breeder sono stati all'altezza. Wedding Cake è già una delle varietà più saporite del pianeta e Purple Punch si qualifica come una delle più belle. Senza sorprese, la progenie di queste leggende produce magnifiche infiorescenze viola-verdi, ricolme di decadenti aromi di frutti e vaniglia. Ah, e il suo contenuto di THC al 21% vi terrà ridacchianti e giulivi per almeno un paio d'ore.

Coltivate Wedding Crasher in una grow room per una resa di 450–500g/m², o all'aperto per un raccolto abbondante che va fino a 600g/pianta. Le occorrono circa 10 settimane per fiorire, ma le sue infiorescenze non scherzano. Preparate la macchina fotografica per quando arriva il momento del raccolto.

Wedding Crasher

Cambiate un po' le cose con queste varietà di cannabis esotiche

Perché non movimentate un po' il vostro spazio di coltura? Provate una di queste varietà di cannabis esotiche per sperimentare profili di terpeni che non avete mai gustato prima, e genetiche da tutto il mondo. Fra sballi esilaranti e sapori rari, potreste trovare l'ispirazione giusta per il vostro prossimo progetto di breeding.

HAI PIÙ DI 18 ANNI?

I contenuti di RoyalQueenSeeds.com sono adatti solo ad un'utenza adulta e nel rispetto delle leggi locali.

Assicurati di avere un'età consentita dalle leggi vigenti nel tuo paese.

Cliccando su ENTRA, dichiari
di avere
più di 18 anni.