L'era del video "Reefer Madness" girato negli anni '30 potrebbe considerarsi l'epoca più oscura della storia cannabica. In quegli anni la propaganda contro l'uso di marijuana si diffondeva attraverso i principali mezzi di comunicazione, sostenendo che il consumo di marijuana avrebbe portato a problemi mentali come la schizofrenia.

Ovviamente, grazie al progresso della ricerca e all'informazione sui veri effetti di questa pianta, lo stigma del "Reefer Madness" è stato lentamente, ma inesorabilmente, allontanato dalla nostra cultura popolare. Tuttavia, il legame tra cannabis e schizofrenia rimane vivo e in questo articolo analizzeremo la sua vera natura.

CHE COS'È ESATTAMENTE LA SCHIZOFRENIA?

Secondo la definizione comune, la schizofrenia è molto simile al "disturbo dissociativo dell'identità" (anche conosciuto come disturbo di personalità multipla). Sentendo questa parola potrebbe venirvi in mente il film di Jim Carrey del 2000, "Io, me & Irene".

Tuttavia, la schizofrenia è diversa dal disturbo dissociativo dell'identità, in quanto chi ne viene colpito non è propenso a manifestare comportamenti violenti come quelli spesso scatenati dal disturbo dissociativo. Come definita da Leaf Science, la schizofrenia è una malattia cronica del cervello principalmente caratterizzata da deliri e allucinazioni. Chi è affetto da questo disturbo sperimenta paranoie e sente voci nella propria testa. Nel peggiore dei casi, i malati perdono la capacità di parlare e di muoversi.

Si ritiene che la schizofrenia sia causata da fattori sia genetici che ambientali. Sebbene esistano alcuni farmaci per trattarla, gli esperti in campo medico non hanno ancora trovato una cura efficace.

Cannabis Di Schizofrenia

IL LEGAME TRA CANNABIS E SCHIZOFRENIA

Se volete sapere se la cannabis può effettivamente causare o aggravare i sintomi della schizofrenia vi accorgerete che le informazioni sono contraddittorie. Secondo uno studio, i pazienti affetti da schizofrenia potrebbero affrontare meglio la loro malattia con l'aiuto della cannabis. A quanto pare, i partecipanti allo studio che avevano fatto uso di marijuana mostravano funzioni cognitive migliori rispetto ai loro coetanei che non ne avevano mai fatto uso.

Tuttavia, un altro studio ha rivelato che le persone che soffrono di schizofrenia possono vivere esperienze psicotiche peggiori dopo l'uso di marijuana. Ma come ha poi spiegato il dottore e ricercatore dell'Università di Calgary, il Dott. Matthew Hill, l'uso di cannabis è cresciuto esponenzialmente dagli anni '60 e '70, ma il numero di casi di schizofrenia rimane invariato, il che rende piuttosto difficile da definire e fissare tale correlazione.

LA CANNABIS PUÒ TRATTARE LA SCHIZOFRENIA?

Tra i continui studi condotti sulla cannabis per verificare le sue potenziali applicazioni come medicina, è emersa una ricerca secondo la quale la cannabis potrebbe essere un efficace trattamento per la schizofrenia. E qui dobbiamo fare una netta distinzione tra i due principali cannabinoidi della marijuana, CBD e THC.

Da una parte troviamo il THC, il principale componente psicoattivo della marijuana che potrebbe comprensibilmente peggiorare i sintomi delle psicosi di alcuni pazienti con schizofrenia. Dall'altra troviamo invece il CBD, il componente non psicoattivo usato da molte persone per alleviare disturbi e malattie come insonnia, ansia, così come dolori e infiammazioni.

Secondo la ricerca della Dott.ssa Katrina Green condotta presso l'Università di Wollongong, Australia, il CBD non ha la capacità di migliorare le funzioni cognitive e mnemoniche dei pazienti con cervello sano, ma nelle persone con deterioramento cognitivo, come morbo di Alzheimer e schizofrenia, risulterebbe molto efficace. La Dott.ssa Green ha inoltre sottolineato che il CBD è neuroprotettivo ed è in grado di ridurre le alterazioni indotte dal consumo di THC.

Le persone affette da disturbi come la schizofrenia devono già affrontare una vita di per sé complicata ed è naturale che molti pazienti finiscano per rivolgersi alla cannabis come medicina alternativa. Per farlo, ovviamente, bisognerebbe sempre essere seguiti da medici qualificati e supportati da approfondite ricerche.

Per quanto riguarda la cannabis, si tratta di una pianta meravigliosa che continua a mostrarci le sue rivoluzionari proprietà per trattare i problemi di salute più diversi. Tuttavia, per il momento, non esistono ancora chiare conferme sulla sua efficacia come trattamento e cura contro la schizofrenia. Nel frattempo, è importante tenersi aggiornati sulle nuove ricerche per diffondere la verità sulla cannabis come medicina.

Carrello

Inclusi articoli GRATUITI

Nessun prodotto

Spedizione € 0.00
Totale € 0.00

Check out