Molte persone incuriosite dal CBD spesso si domandano quale sarebbe la dose esatta da assumere, con che frequenza, e se esiste un momento della giornata ottimale per la somministrazione. In generale, tutte queste domande hanno la stessa risposta: "a seconda delle vostre preferenze".
Ma in questo articolo scopriremo, in modo più dettagliato, perché il CBD è una sostanza straordinariamente adattabile a ciascun individuo.

QUAL È IL MOMENTO MIGLIORE DELLA GIORNATA PER ASSUMERE IL CBD?

Qualcuno desidera un caffè al CBD? Come si può immaginare, molte persone preferiscono assumere una dose di CBD al mattino, in combinazione con altri integratori o medicinali, e accompagnata da caffè e colazione. Ma non tutti prediligono questa scelta. Qualcuno ingerisce CBD la sera, o prima di andare a dormire. In linea di massima, tutto dipende dal momento della giornata in cui è più agevole assumere la dose di CBD per ottenerne i massimi vantaggi.

Alcune persone si sentono più vitali e attive dopo aver consumato CBD, quindi per loro è più logico assumerlo al mattino. Altri preferiscono le ore pomeridiane, quando la stanchezza inizia a farsi sentire, ed è quindi necessaria una carica di energia extra per affrontare il resto della giornata.
Certi individui riferiscono di sentirsi rilassati e assonnati dopo aver consumato CBD. In questi casi è preferibile assumerlo la sera o prima di coricarsi.

Non esiste un momento ideale per assumere CBD. Tutto dipende dalle vostre esigenze e preferenze personali. Man mano che usate il CBD, inizierete a sviluppare una routine in base agli effetti del cannabinoide sul vostro organismo, nei vari momenti della giornata. Ovviamente, un altro fattore importante è la praticità e la facilità a ricordare di assumere la dose in un particolare momento della giornata.

IL CBD PRIMA E DOPO LO SPORT (PRE E POST-ALLENAMENTO)

I racconti aneddotici di atleti professionisti e dilettanti che assumono CBD prima e dopo le gare stanno crescendo in modo esponenziale. Questa impennata nell'uso del CBD può essere parzialmente attribuita alla decisione storica dell'agenzia mondiale antidoping di rimuovere il CBD dal suo elenco di sostanze proibite nel 2018. A causa dell’assenza nel CBD di qualità psicotrope o di miglioramento delle prestazioni, l'agenzia non ha sentito il bisogno di mettere questo cannabinoide insieme alla cannabis psicotropa ricca di THC, che resta ancora proibita. Ciò significa che gli atleti di NFL, Olimpiadi, UFC e molti altri importanti campionati sportivi possono utilizzare il CBD prima e dopo l'allenamento e gli eventi.

Non ci sono molte ricerche cliniche complete sull'uso del CBD nello sport, ma gli scienziati e i consumatori sono comunque incuriositi. Dato il ruolo del sistema endocannabinoide nel mediare le funzioni fisiologiche[1] relative al sonno, all'energia, alla coordinazione, al metabolismo e molto altro, vale la pena esplorare se i cannabinoidi esogeni come il CBD possano influenzare questo sistema a beneficio degli atleti. Con il nervosismo e l'irrequietezza vissuta da molti atleti prima degli eventi sportivi e i muscoli doloranti, e con l'infiammazione e l'esaurimento che ne conseguono, c'è un desiderio diffuso per qualsiasi sostanza che possa aiutare a risolvere questi problemi.

Dosaggio Cbd Prima E Dopo L'Allenamento

L'obiettivo di qualsiasi regime di allenamento è di aiutare il corpo a funzionare in modo più efficiente durante l'attività fisica, riducendo in seguito anche il tempo necessario per recuperare. Il CBD ha qualche potenziale in quest’ambito? Sfortunatamente non ci sono collegamenti diretti, ma per approfondire si può guardare a studi che riguardano il potenziale del CBD contro ansia[2], sonno, infiammazione[3] e dolore

QUANTO SPESSO SI DOVREBBE ASSUMERE IL CBD?

Non esiste un momento ideale della giornata per assumere CBD, e non esiste nemmeno uno schema perfetto adatto a chiunque. Qualcuno preferisce consumare il CBD quotidianamente, per introdurre dosi costanti di CBD nell'organismo. Altri preferiscono assumerlo solo al bisogno, per contrastare efficacemente determinati disturbi. Tutto dipende dal proprio organismo e dal perché si sceglie di consumare il CBD.

Come molte altre sostanze, con il passare del tempo il CBD può accumularsi nell'organismo. Si crede che ciò possa condurre ad un incremento dei recettori cannabinoidi, i quali renderebbero l'intero sistema endocannabinoide più recettivo ed efficiente.

Il periodo di tempo in cui il CBD resta in circolo nell'organismo varia ampiamente in base a diversi fattori, tra cui le dosi assunte, il peso totale, la quantità di grasso corporeo dell'individuo, e la frequenza di assunzione.
Tenendo conto di tutti questi elementi, l'intervallo di tempo varia da alcuni giorni a un paio di settimane.

DOSAGGI APPROPRIATI

Come molte sostanze, non esiste un “dosaggio corretto” di CBD che funzioni per tutti. Fattori come peso, metabolismo e genetica possono influenzare la quantità di CBD che una persona può scegliere di dosare. Detto questo, le dosi sono solitamente misurate in milligrammi, e vanno da circa 2,5mg fino a qualche centinaio di milligrammi per dose in contesti clinici. Un altro fattore da considerare è il metodo di assunzione. Ad esempio, ci vuole più tempo perché il CBD ingerito come edibile venga assorbito nel flusso sanguigno a causa dell'effetto di primo passaggio[4] (o effetto first-pass), mentre la somministrazione sublinguale richiede solo pochi minuti. I preparati topici di CBD vengono invece applicati direttamente sulla pelle, dove il cannabinoide non raggiunge il flusso sanguigno.

Sebbene non esista uno standard per il dosaggio, è possibile fare riferimento alla seguente tabella che riporta l’intervallo di quantità di CBD assumibili da una persona media in base al suo peso in kg.

 

CORPORATURA PERSONADOSAGGIO LEGGERODOSAGGIO MEDIODOSAGGIO ELEVATO
5-10 kg 4,5 mg 6 mg 9 mg
0-120 kg 6 mg 9 mg 12 mg
20-40 kg 9 mg 12 mg 15 mg
40-70 kg 12 mg 15 mg 18 mg
70-110 kg 18 mg 22,5 mg 27 mg
+110 kg 22,5 mg 30 mg 45 mg

 

CONSIDERAZIONI FINALI

Possiamo esprimere suggerimenti e consigli su come e quando assumere il CBD, ma non esiste una risposta definitiva al riguardo—o almeno non ancora. I fattori in gioco sono talmente tanti che è impossibile individuare una sola modalità efficace per ciascun individuo. Inoltre, la scienza ha appena iniziato ad esplorare il CBD e le sue diverse applicazioni. Forse nel prossimo futuro potremmo ottenere risposte più chiare e definite. In conclusione, il momento della giornata in cui assumere CBD, la frequenza di assunzione e i dosaggi sono tutti fattori che dipendono dall proprio organismo, dai ritmi quotidiani, e dal disturbo che si desidera alleviare.

Dichiarazione di non responsabilita' medicaLe informazioni fornite, i riferimenti e i link presenti su questo sito internet non sono da considerarsi per scopi didattici e non forniscono pareri legali o medici.

Royal Queen Seeds non giustifica, non sostiene e non promuove l'uso lecito o illecito di qualsiasi droga. Royal Queen Seeds non puo' essere ritenuta responsabile per il materiale a cui fanno riferimento i link che sostengono, promuovono o sostengono l'uso lecito o illevito di droghe o altre attivita' illegali. Consultare un Dottore/Consulente medico prima di utilizzare qualsiasi prodotto o metodo menzionato, a cui si fa riferimento o linkato su questo sito.

External Resources:
  1. Modulating the endocannabinoid system in human health and disease: successes and failures https://www.ncbi.nlm.nih.gov
  2. Cannabidiol in Anxiety and Sleep: A Large Case Series https://www.ncbi.nlm.nih.gov
  3. Cannabinoid Delivery Systems for Pain and Inflammation Treatment https://www.ncbi.nlm.nih.gov
  4. Human Cannabinoid Pharmacokinetics https://www.ncbi.nlm.nih.gov
Liberatoria:
Questo contenuto è solo per scopi didattici. Le informazioni fornite sono state tratte da fonti esterne.

HAI PIÙ DI 18 ANNI?

I contenuti di RoyalQueenSeeds.com sono adatti solo ad un'utenza adulta e nel rispetto delle leggi locali.

Assicurati di avere un'età consentita dalle leggi vigenti nel tuo paese.

Cliccando su ENTRA, dichiari
di avere
più di 18 anni.