Molti coltivatori di cannabis si stanno convertendo ai metodi biologici per migliorare la salute del suolo, aumentare la biodiversità delle piantagioni, migliorare le rese e tutelare l'ambiente, anziché danneggiarlo. Le colture biologiche includono l'uso di diverse specie vegetali per concimare le piantagioni, creare compost, clonare le varietà, scoraggiare i parassiti e attrarre gli organismi benefici. Una di queste piante alleate è l'Aloe vera, una specie che può offrire benefici e sostegno alle piante di cannabis in molti modi differenti.

CHE COS'È L'ALOE VERA?

La maggior parte della gente conosce l'aloe vera come un ingrediente di numerosi integratori e prodotti cosmetici. Rientrando nella famiglia delle piante succulente, l'Aloe vera è una specie vegetale perenne e sempreverde originaria della penisola arabica, che cresce in natura nei climi tropicali di tutto il mondo. Fu usata dall'uomo per migliaia di anni e le prove del suo uso risalgono al XVI secolo a.C. nell'antico Egitto.

La pianta sviluppa foglie grandi, spesse ed affusolate, contenenti una sostanza gelatinosa. Il gel, le foglie e i fiori hanno dimostrato di avere numerosi benefici per la salute. L'aloe è utile tanto per gli umani quanto per le piante di cannabis.

QUALI BENEFICI PUÒ TRARRE L'UOMO DALL'ALOE VERA

La ricerca ha dimostrato che gli estratti ottenuti dalla cuticola delle foglie e dai fiori di aloe hanno proprietà antiossidanti e possono combattere efficacemente una famiglia di batteri conosciuti come micoplasmi, immuni ai tradizionali antibiotici.

Ulteriori ricerche indicano che gli estratti dei nuovi germogli delle piante di Aloe possono proteggere efficacemente la pelle dalle radiazioni ultraviolette. L'aggiunta di CBD alla miscela può dare sollievo alla pelle scottata dal sole, un altro esempio di come la cannabis e l'aloe lavorano spesso mano nella mano.

Le pomate di aloe ad uso topico hanno dimostrato di proteggere la pelle irritata dalla radioterapia. Il gel avrebbe inoltre la capacità di ridurre i dolori se applicato come impacco sulle bruciature della pelle.

La ricerca su animali ha scoperto che l'Aloe vera riduce la depressione e migliora l'apprendimento e la memoria dei topi. Ovviamente, sono necessarie ulteriori ricerche e studi clinici per poter confermare se questi effetti valgono anche per gli esseri umani.

I succhi di Aloe vera contengono anche una vasta gamma di nutrienti benefici, tra cui vitamine B, C, E e acido folico, insieme a minerali come calcio, rame, cromo, sodio, selenio, magnesio, potassio, manganese e zinco.

QUALI BENEFICI POSSONO TRARRE LE PIANTE DI CANNABIS DALL'ALOE VERA

Ma l'aloe non è solo un integratore vegetale per l'uomo. Questa pianta succulenta può offrire interessanti benefici anche alle piante di cannabis attraverso una vasta gamma di sostanze nutritive, che le aiutano a difendersi dai parassiti e dalle malattie e a sviluppare nuove radici.

HOW ALOE VERA CAN BENEFIT CANNABIS PLANTS

USARE L'ALOE VERA COME SPRAY FOGLIARE

I coltivatori biologici applicano l'Aloe vera come spray fogliare per fornire alle loro piante i micronutrienti secondari, come magnesio, calcio, zinco e manganese. Le applicazioni fogliari sono un metodo efficace per apportare queste sostanze nutritive alle piante, poiché vengono assorbite rapidamente attraverso la superficie delle foglie. La velocità con cui vengono somministrate le sostanze nutritive è tale che gli spray fogliari risultano particolarmente utili quando vengono rilevati i primi segni di carenza. L'Aloe vera viene anche usata per apportare amminoacidi (come la lisina e la glutammina) ed enzimi (come la cellulasi e l'amilasi).

La nebulizzazione di aloe sulle foglie migliora anche i rapporti delle piante con la vita circostante, aumentando la biodiversità del suolo. L'assimilazione di sostanze nutritive attraverso le foglie consente alle piante di rilasciare essudati zuccherini nella rizosfera sottostante. Queste molecole ricche di carboidrati attirano i microrganismi benefici come i funghi micorrizici, che aiutano le piante ad assorbire meglio le sostanze nutritive.

Per fare uno spray fogliare usando l'aloe, mescolate due cucchiaini di gel di aloe fresca con 4,5 litri d'acqua ed applicate subito la miscela sulle piante, nebulizzandola con un irroratore a pressione.

L'ALOE VERA AIUTA A PROTEGGERE CONTRO LE MALATTIE E GLI STRESS AMBIENTALI

L'Aloe vera contiene numerosi composti che possono aiutare a proteggere le piante dalle malattie. Questa pianta succulenta contiene alte concentrazioni di acemannano, un polisaccaride dagli effetti antivirali, antibatterici ed antimicotici.

L'Aloe vera contiene anche alte concentrazioni di saponine, che hanno dimostrato di offrire protezione contro minacce come microbi, muffe e funghi dannosi. Oltre a prevenire le malattie, le saponine contribuiscono a ringiovanire il terreno e permettono all'acqua di penetrare nelle radici. Le saponine sono inoltre tossiche per gli insetti e tendono a scoraggiare le invasioni dei parassiti.

L'acido salicilico è un'altra sostanza benefica contenuta nell'aloe che innesca una risposta all'interno delle piante chiamata resistenza acquisita sistemica (SAR). Questa risposta è simile alla risposta immunitaria che si verifica negli animali in seguito all'esposizione ad un agente patogeno. La SAR può essere attivata da una vasta gamma di agenti patogeni ed offre una protezione di lunga durata. L'acido salicilico è richiesto dalle piante per agire come una molecola di segnalazione durante la SAR.

L'ALOE VERA È UNO STIMOLATORE DI RADICI SANE IDEALE PER LA CLONAZIONE

L'immenso profilo nutrizionale dell'Aloe vera rende questa pianta un eccellente integratore per lo sviluppo di radici sane e per la clonazione. Stimola infatti la crescita delle radici, accelera la divisione cellulare ed aumenta l'assorbimento di sostanze nutritive e acqua. Quando la salute delle radici migliora, i sistemi radicali diventano più forti, consentendo alle piante di resistere meglio ai fattori ambientali come la siccità e i forti venti.

L'Aloe vera può anche essere usata dai coltivatori biologici come ormone radicante durante la propagazione e la clonazione. L'acido salicilico viene comunemente usato come agente radicante per le piante appena germinate ed applicato per stimolare lo sviluppo di nuove radici nelle talee. Questo può aiutare ad accelerare il processo di clonazione e ad aumentare il numero di talee che attecchiranno.

Se volete produrvi da soli questa formula naturale, mescolate 55 grammi di aloe fresca in 4,5 litri d'acqua ed aggiungete un cucchiaino di silicato di potassio. Immergete la parte tagliata delle talee appena asportate nella soluzione ed inseritele subito nei cubetti radicanti.

COLTIVA LA TUA SCORTA PERSONALE DI ALOE VERA

L'Aloe vera è una risorsa piuttosto economica e potenzialmente gratuita se avete la possibilità di coltivarvela. Inoltre, le piante producono la loro prole a scadenze regolari, sviluppando nuovi polloni alla base del fusto che possono essere ripiantati per aumentare le rese. È una specie vegetale piuttosto resistente e facile da coltivare indoor o all'aperto, in climi da miti a caldi. L'Aloe vera è sensibile al gelo e dev'essere spostata al chiuso se sta crescendo in regioni con inverni rigidi. Le piante preferiscono il sole del mattino, fino a mezzogiorno, per poi stare all'ombra nel pomeriggio. Cercate quindi di trovare un punto nel vostro giardino esposto a questi intervalli di luce. Le piante devono essere annaffiate regolarmente, ma richiedono un terreno ben drenante per prevenire la putrefazione delle radici.

HAI PIÙ DI 18 ANNI?

I contenuti di RoyalQueenSeeds.com sono adatti solo ad un'utenza adulta e nel rispetto delle leggi locali.

Assicurati di avere un'età consentita dalle leggi vigenti nel tuo paese.

Cliccando su ENTRA, dichiari
di avere
più di 18 anni.