How To Clean Dirty Bongs And Pipes

Cos'è la prima cosa che vi viene in mente quando pensate a Gandalf il Grigio? Forse l'elaborata pipa in legno che usa per fumare l' "erba pipa" (conosciuta anche come Foglia degli Hobbit o Galenas).

Quando si tratta di fumare con classe, Gandalf è da prendere come esempio da seguire. A questo personaggio creato da Tolkien piace tenere le proprie pipe pulite e brillanti. Il suo stile è così rilassato e minuzioso che sembra quasi divertirsi mentre strofina le più ostinate impurità. Senza parlare dei suoi anelli di fumo, diventati ormai leggenda.

La pulizia degli strumenti per fumare influenza notevolmente l'esperienza finale. Ci sono molti altri motivi per cui è positivo pulire le bonghe ed i bracieri: si ottimizza il flusso d'aria, i sapori delle cime mantengono la loro freschezza e l'estetica degli strumenti migliora sensibilmente.

In questo articolo cercheremo di indicarvi un facile procedimento in tre passi per ripulire bonghe, bracieri o pipe in vetro.

Avrete bisogno dei seguenti materiali:

• Una bonga, un braciere o una pipa sporchi

• Acqua del rubinetto

• Detersivo liquido (un normale prodotto per lavare i piatti)

• Un sacchetto di plastica a chiusura Zip

• Sali di Epsom (acquistabili in qualsiasi farmacia locale o online)

• Alcool denaturato (acquistabile in farmacia o online)

• Cotton fioc

ISTRUZIONI

1. Pre-immergere il vostro accessorio sporco in acqua calda e detersivo liquido

I detersivi per piatti sono formulati per staccare tutti i residui indesiderati da piatti, posate e bicchieri. Ovviamente, si tratta di prodotti sicuri con cui pulire materiali che entrano in contatto con la nostra bocca. Pre-immergendo una bonga, un braciere o una pipa in questa soluzione di acqua calda e detersivo si facilitano le manovre di pulizia. Sappiate che il metodo "pre-ammollo" è anche un ottimo sistema per sgrassare i piatti che tendono ad accumularsi nelle cucine dei fumatori più pigri. Dopo un paio di settimane, immergete il tutto nel lavandino e lasciate in ammollo per 24 ore. Strofinate e risciacquate.

2. Strofinare con alcool in un sacchetto a chiusura Zip: Agitare, non mescolare

Inserite il braciere o la pipa in vetro in una sacchetto a chiusura Zip e versatevi sopra l'alcool. Non è necessario aggiungere grandi quantitativi d'alcool, il necessario per immergere completamente il pezzo da ripulire. Chiudete il sacchetto, o tappate i buchi della vostra bonga, ed agitate velocemente.

Se lo strumento per fumare dovesse essere particolarmente sporco, le impurità dovrebbero cambiare colore al contatto con l'alcool, tendendo a una tonalità più brunastra. Ripetete questo passaggio, usando nuovamente alcool fresco e pulito.

Se invece potete permettervi di spendere qualche soldo in più, potete acquistare prodotti specifici per la pulizia, che risultano essere ottimi sostituti dell'alcool. Anche i collutori a base di alcool possono essere una valida alternativa.

3. Signorina, cosa ne pensa di aggiungere un po' di sali di Epsom? Certamente.

A questo punto, dovreste avere tra le mani ancora il vostro braciere immerso in alcool nel sacchetto a chiusura zip. Ebbene, è arrivata l'ora di aggiungere i sali di Epsom.

Lasciare l'alcool nel sacchetto o nella bonga e aggiungere una discreta quantità di sali di Epsom. È il momento di agitare nuovamente la soluzione. Più viene agitato il sacchetto o la bonga e migliori risultati si otterranno. I sali di Epsom hanno la capacità di penetrare nei residui di resina accumulatisi nel tempo sulle superfici degli strumenti per fumare.

Dopo aver agitato più volte, potete sciacquare il vostro pezzo sotto acqua calda per eliminare gli eventuali residui di resina rimanenti. Per ottimizzare il flusso d'aria degli strumenti ed eliminare ogni minima traccia di sporco, potete anche usare i cotton fioc. Se infine volete rendere ancora più brillante il vostro accessorio, potete usare un panno in microfibra e strofinare a secco tutte le superfici.

Ed ecco fatto. Siete di nuovo pronti per fare cose molto più divertenti!

bong cannabis

ALCUNE RIFLESSIONI

A. Valutate se la "fumata" risulta più piacevole

Ora che avete completato il processo di pulizia, è giunto il momento di valutare se la qualità della "fumata" è migliorata. L'ideale sarebbe avere a portata di mano alcune cime di Cannabis di primissima qualità, preferibilmente coltivata con fertilizzanti organici e conciata correttamente.

Caricate ora il braciere o il chiodo della vostra bonga ed accendete. Aspirate e godetevi i sapori e gli effetti della vostra erba, confrontando i risultati, prima e dopo la pulizia della bonga o del braciere.

B. Condividete momenti piacevoli con i vostri amici

Che ne dite di un raduno di buoni amici, pronti a testare un paio di varietà d'erba usando bonghe, bracieri e pipe puliti a dovere?

Impostare complesse discussioni sui sapori delle cime, in momenti di fusione generale, potrebbe sfociare in attacchi di risa incontrollabili. Tuttavia, poter disporre di attrezzatura per fumare perfettamente pulita quando si invitano alcuni amici a fumare è fondamentale. Non c'è nulla di più scoraggiante di un gruppo di persone che utilizzano una bonga rancida.

C. Pulite regolarmente tutta la vostra attrezzatura per fumare

Se siete soliti utilizzare bonghe, bracieri o pipe in modo regolare, è consigliabile ripetere i processi di pulizia ad intervalli fissi. Questo vi aiuterà ad ottenere il massimo dai sapori percepiti dalle papille gustative, assicurando una "fumata" molto piacevole. Sentitevi liberi di provare questo metodo o di sperimentare altre innovative tecniche di pulizia.

Carrello

Inclusi articoli GRATUITI

Nessun prodotto

Spedizione € 0.00
Totale € 0.00

Check out