Se volete massimizzare le rese produttive, dovete garantire alle vostre piante di cannabis un'adeguata quantità di luce. Con un esposimetro tutto diventa più facile!

CHE COS'È UN ESPOSIMETRO?

Un esposimetro è un dispositivo relativamente semplice con il quale possiamo misurare la quantità di luce (in lumen/m²) all'interno di una stanza di coltivazione. Ciò che rende così attraente un esposimetro rispetto ai dispositivi per la misura della luce in PAR o ai sensori quantici è che è molto più economico. Se da una parte un dispositivo che misura in PAR può facilmente costare 1000€ o più, dall'altra i prezzi di un esposimetro sono nettamente inferiori. I modelli più semplici partono da 20€ in su.

Esposimetro

I VANTAGGI DI USARE UN ESPOSIMETRO

Aiuta Ad Aumentare Le Rese

Un esposimetro può aiutare ad aumentare la produttività delle piante di cannabis, un ovvio vantaggio per i coltivatori. Con questo dispositivo potete verificare i punti ottimali all'interno delle vostre Grow Room, oppure usarlo per determinare la giusta distanza tra piante e luce. Un esposimetro/luxmetro vi consente anche di sapere quando la luce che state usando non è sufficiente per massimizzare le rese.

Vi Dice Quando È Necessario Sostituire Le Lampade Hid

Alcuni tipi di lampade per la coltivazione, come le MH/HPS, hanno una durata di vita limitata. Con il passare del tempo, la loro luce si affievolisce sempre di più e, di conseguenza, devono essere sostituite con una certa frequenza. Un esposimetro può indicarvi in modo piuttosto preciso quando è arrivato il momento di sostituire le lampade MH/HPS.

Previene Alcuni Potenziali Problemi Per Le Piante

Una luce insufficiente o eccessiva può danneggiare le vostre piante di cannabis. Un esposimetro può aiutarvi a garantire alle piante una crescita più sana in tutte le fasi di sviluppo. La giusta quantità di luce (né troppa né troppo poca) ridurrà lo stress sulle piante, evitando ulteriori problemi come le bruciature e lo sbiancamento da luce.

QUAL È LA QUANTITÀ DI LUCE OTTIMALE PER LE PIANTE DI CANNABIS?

La quantità di luce di cui hanno bisogno le piante varia in base a ciascuna fase del loro ciclo di crescita. Le giovani piantine non possono ricevere troppa luce, ma una volta avviata la fase di crescita vegetativa richiedono tutta la luce a cui vengono esposte. Ciò permette alle piante di crescere in modo vigoroso e al loro pieno potenziale. Lo stesso vale per la fioritura. Anche se le piante in fioritura richiedono uno spettro di luce diverso da quello della fase vegetativa, hanno ancora bisogno di un'alta esposizione alla luce, essenziale per ottenere infiorescenze di grandi dimensioni.

La Quantità Ottimale Di Luce Per Le Piante Di Cannabis

DI QUANTA LUCE HANNO BISOGNO LE PIANTE DI CANNABIS?

  • Cloni e giovani piantine: 5000-7000 lumen
  • Fase di crescita vegetativa: 15000-50000 lumen
  • Fase di fioritura: 45000-65000 lumen
  • Quantità massima di luce consigliata: 75000 lumen

Cos'altro possiamo dire sulla luce? Aumentare la quantità di luce oltre la soglia tollerata da una pianta può ridurre sensibilmente le rese finali. In altre parole, quando si raggiungono gli 85000 lumen la luce diventa troppo forte. Alcune varietà possono mostrare segni di lieve stress già con 75000 lumen, con il rischio di incorrere in sbiancamenti oltre gli 80000 lumen. Per tenere le cose sotto controllo, è meglio mantenersi sui 75000 lumen, o al di sotto.

COME MISURARE LA QUANTITÀ DI LUCE A CUI SONO ESPOSTE LE VOSTRE PIANTE

Quando usate un esposimetro per misurare la quantità di luce all'interno della vostra Grow Room, assicuratevi di prendere le misure all'altezza delle parti apicali delle piante. In questo modo sarete sicuri di misurare la quantità di luce a cui sono effettivamente esposte. Sebbene la distribuzione della luce nella vostra area di coltivazione possa sembrare uniforme, dovrete prendere più misure in diversi punti della Grow Room. In questo modo troverete i punti ciechi o punti ottimali, non sempre evidenti ad occhio nudo. Una volta trovati questi punti, potrete riorganizzare la disposizione delle piante di conseguenza ed ottenere i migliori risultati.

UNA NOTA SULLE LUCI A LED

Gli esposimetri funzionano con tutti i tipi di luce "bianca", comprese le lampade HID, CFL e LED bianchi (LED COB). Tuttavia, non funzionano con le luci a LED "viola", che emettono una luce violacea per la loro combinazione di LED blu e rossi. Purtroppo, le luci a LED più economiche emettono questo tipo di luce. Quindi, se usate questi modelli, dovrete fare affidamento sulle informazioni del produttore riguardo la quantità di luce realmente emessa dal prodotto. In alternativa, potreste procurarvi un esposimetro compatibile con questi tipi di LED, ma dovrete prepararvi a spendere un po' di più.

Carrello

Inclusi articoli GRATUITI

Nessun prodotto

Spedizione € 0.00
Totale € 0.00

Check out