I 10 falsi miti più grandi sulla cannabis

Published :
Categories : Cannabis Blog

I 10 falsi miti più grandi sulla cannabis

Negli ultimi mesi ci sono state diverse conferenze che hanno chiarito la vera natura della cannabis, particolarmente quelli a Capitol Hill, ma la marijuana rimane una delle sostanze di cui l'opinione pubblica sa meno. Ci sono leggende e poi c'è la realtà, vi presentiamo i 10 falsi miti più difficili da estirpare sulla cannabis.


1. La marijuana causa la perdita della memoria?
Non c'è nessun dato scientifico che provi che la cannabis incida sulla memoria a breve termine nel caso venisse utilizzata con continuità. Al contrario di quello che si crede in giro, la memoria a breve termine è colpita solamente se ci si intossica.

To high to find my weed
2. Sbalzi ormonali
Ricerche condotte negli anni '70 hanno dimostrato effetti nocivi agli ormoni sessuali, ma la scienza moderna ha ridimensionato questi dati. La sostanza che continua ad essere collegabile con gli sbalzi ormonali è l'alcol che continua ad essere una sostanza legale.

3. L'overdose che non esiste
Non esistono prove che qualcuno sia morto a colpa di un'overdose di marijuana. Uno studio su dei topi ha mostrato che il rapporto di cannabinoidi nel corpo necessaria per creare un'overdose è di 400000:1. Quello dell'alcol si attesta tra i 4:1 e i 10:1.

4. Danni al cervello
Diversamente dall'alcol la cannabis non produce tossine che uccidono le cellule cerebrali. Inoltre, l'uso prolungato di cannabis non logora i recettori cerebrali. La verità, invece, è che la marijuana è stata associata con un leggero aumento delle attività delle onde alfa, che sono comunemente conosciute per il fatto che creano un umore più meditativo, rilassato e creativo.

5. La marijuana e le difficoltà riproduttive
Un altro mito che non ha alcun prova nella realtà. Uno studio del 1980 sugli effetti negativi della marijuana sulle cellule sessuali di macachi ha dimostrato che i cambiamenti potrebbero essere indicativi anche per umani, ma ad oggi non esiste alcuna prova.
Old Vintage Anti Cannabis Propaganda posters6.Indebolimento del sistema immunitario
Ricerche su cavie hanno indicato che, in casi di dosaggio estremamente alto, il THC nel sangue può avere un effetto immunosoppressivo. Questo significa che le cellule che combattono le infezioni batteriche potrebbero essere compromesse. L'avvertenza però mostra che questo avviene solamente durante una fase di intossicazione e solamente con un dosaggio di THC irrealisticamente alto.

7. La marijuana è una droga di passaggio?
Questa è la leggenda più popolare contro la cannabis. La verità è che non c'è assolutamente prova scientifica che provi la sua valenza. In realtà, è vero l'opposto. Studi statunitensi hanno trovato che oltre il 75% dei cittadini americani ha usato marijuana e che questo non li ha portati a fare uso di droge pesanti. Ma quello che è ancora più interessante è il fatto che alcune ricerche hanno dimostrato che le persone dipendenti da droghe pesanti hanno iniziato con l'alcol. Ancora una volta, la marijuana subisce una diffamazione al posto dell'alcol. 

Cannabis is not a gateway drug
8. Marijuana contro il tabacco
Un altro luogo comune è quello di pensare che fumare erba è più pericoloso di fumare una sigaretta. Semplicemente non è vero. Le sostanze chimiche più pericolose in una sigaretta sono monossido di carbonio e catrame. Sono sostanze che comunemente sono presenti anche nella marijuana, ma sono molto meno concentrate. In altre parole, chi fa uso di cannabis dovrebbe fumare un sacco di canne con solo marijuana per raggiungere i livelli di monossido di carbonio e catrame presenti in una sigaretta.
The bad ingredients of a cigarete9. La legalizzazione della marijuana aumenterebbe gli incidenti stradali?
Quelli che sostengono questa tesi contro la legalizzazione della marijuana pensano che le nostre autostrade diventerebbero dei luoghi di morte. Ma come al solito nelle statistiche troviamo dati differenti. I dati disponibili mostrano che chi fuma marijuana ha la stessa possibilità di fare incidenti di quelli che bevono alcol. Inoltre, l'85% delle persone che hanno incidenti sotto l'influenza della marijuana è anche sotto effetto dell’alcol. Si dimostra ancora una volta che la correlazione non significa relazione di causa-effetto.

10. La marijuana crea una forte dipendenza?
Ecco un'altro luogo comune: si dice che la marijuana è una sostanza che crea una forte dipendenza. Meno dell'1% degli americani fanno uso di marijuana quotidianamente. Sapete quante persone bevono caffè ogni giorno? Il fatto è che la marijuana crea una dipendenza decisamente inferiore alla caffeina, un altra sostanza legale.
Cigaretes vs Alcohol vs Cannabis
Ci saranno sempre delle persone che negano l'evidenza dei dati scientifici. Comunque, il mondo è sul punto di riconoscere che la marijuana non è il flagello che ci vogliono far credere. Bisogna avere pazienza e la maggior parte dell'opinione pubblica cambierà idea. 

Acquista Semi di Cannabis AutofiorentiAcquista Semi di Cannabis Femminizzati Acquista Medical Semi di Cannabis