Volete farvi un grosso tatuaggio e state cercando delle soluzioni per rendere l'operazione meno dolorosa? Probabilmente non è una buona idea presentarsi dal tatuatore ubriachi o totalmente sballati: dovrete restare fermi il più possibile, se volete che le linee vengano dritte. Inoltre, non vorrete sicuramente prendere decisioni affrettate, di cui potreste pentirvi in seguito. Detto questo, se vi sentite nervosi o desiderate attenuare il dolore, potreste aver bisogno di un piccolo aiuto.

Il CBD potrebbe offrire supporto in tali circostanze? Sebbene sia considerata sicura e con pochissimi effetti collaterali, questa molecola priva di effetti psicotropi può influire notevolmente sul nostro sistema endocannabinoide. Il sistema endocannabinoide regola diverse funzioni fisiologiche, dal dolore al tono dell'umore, fino ad appetito, memoria e molto altro.

In Cosa Consiste un Tatuaggio?

In pratica, un tatuaggio è una decorazione permanente, che si ottiene inserendo con un ago dei pigmenti colorati sotto lo strato superficiale della pelle. Solitamente, il tatuatore utilizza un'apposita pistola per tatuaggi, che agisce sulla cute come una sorta di macchina da cucire. Ad ogni puntura, il tatuatore introduce piccole gocce di inchiostro che marchiano la pelle. L'intera operazione può provocare sanguinamento e un dolore lieve o acuto.

Perché il Tatuaggio Provoca Dolore?

Questo dipende esclusivamente dalla soglia del dolore di ciascun individuo. Ad esempio, sonno, dieta ed assunzione di acqua sono solo alcuni degli elementi da prendere in considerazione. Un altro fattore importante è rappresentato dal tatuatore stesso. Alcuni applicano l'inchiostro con cura e delicatezza, mentre altri martellano la pelle come se stessero frugando alla ricerca di qualcosa. In ogni caso, farsi un tatuaggio è doloroso, quindi occorre prepararsi ad affrontare qualche momento di sofferenza.

Se il tatuaggio richiede parecchio tempo, potrebbero anche emergere dei tremori, una reazione naturale del corpo al leggero trauma. Dopo una sessione di svariate ore, l'organismo dovrà gestire adrenalina, stanchezza e recettori del dolore sovraccaricati.

Dopo aver chiarito questo aspetto, siamo lieti di comunicarvi che in commercio esistono tantissimi prodotti contenenti CBD, potenzialmente capaci di rendere più piacevole la seduta dal tatuatore.

In Cosa Consiste un Tatuaggio?

In Che Modo il CBD Può Rendere il Tatuarsi Meno Doloroso?

Al giorno d'oggi, il CBD viene talvolta pubblicizzato come una sorta di panacea miracolosa, inviata sulla Terra dagli dei della ganja. Ciò ha suscitato sospetti in alcuni individui ed ha indotto altri ad usare questa sostanza come rimedio per qualsiasi disturbo. Probabilmente, la verità sta nel mezzo. Ma, in che modo il CBD può attenuare il dolore causato dai tatuaggi?

Che venga usato prima o dopo aver fatto un tatuaggio, il CBD potrebbe svolgere un ruolo essenziale. Di seguito, esaminiamo i vantaggi dell'utilizzare CBD prima e durante la sessione dal tatuatore, e nel processo di guarigione.

  • CBD e Dolore

Il CBD è stato sottoposto a numerosi studi per determinarne i potenziali effetti analgesici[1]. Il termine analgesico indica una sostanza capace di ridurre il dolore.

Il meccanismo alla base del potenziale effetto lenitivo del CBD non è ancora stato individuato con esattezza. Tuttavia, è probabile che in tutto ciò sia coinvolto il sistema endocannabinoide. Mentre il THC può legarsi ai recettori CB1 e CB2, il CBD li inibisce, alterando i livelli di endocannabinoidi nell'organismo.

Nel corpo umano esistono due principali tipologie di endocannabinoidi: l'anandamide (AEA) e l'arachidonoilglicerolo (2-AG). Entrambi possiedono specifiche funzioni. L'AEA influenza soprattutto il cervello, modulando umore, memoria, capacità cognitive ed altro ancora.

Il 2-AG, invece, sembra incentrato sulle funzioni corporee ed è associato al sollievo dal dolore, all'appetito ed alla crescita di tumori. Regolando i livelli di 2-AG nell'organismo, il CBD potrebbe influire positivamente su questi processi.

  • CBD ed Ansia

L'ansia è una condizione ancor più oscura e complicata rispetto al dolore, di per sé molto complesso. Pertanto, non è possibile individuare in modo netto processi fisiologici e relative conseguenze.

Ad ogni modo, il sistema endocannabinoide e l'ansia sembrano collegati. Quando si verificano dei cambiamenti nel sistema endocannabinoide, l'ansia mostra a sua volta delle fluttuazioni[2]. Anche tra sonno e sistema endocannabinoide potrebbero essere presenti alcune correlazioni[3].

Che ruolo potrebbe avere il CBD in tutto ciò? Non è ancora chiaro, ma sappiamo che il CBD condiziona numerosi bersagli molecolari[4], inclusi quelli indipendenti dal sistema endocannabinoide, come i recettori della serotonina. Sappiamo anche che il CBD è privo di tossicità e genera pochissime reazioni avverse. Pertanto, se vi sentite particolarmente ansiosi prima di fare un tatuaggio, potreste prendere in considerazione l'idea di assumere una dose di CBD prima di iniziare la sessione.

Olio di CBD 10% (1000mg)
THC: 0.2%
CBD: 10%
CBD per goccia: 5 Mg
Vettore: Olive Oil

Acquista Olio di CBD 10% (1000mg)

  • CBD e Infiammazione

L'endocannabinoide 2-AG influenza diversi processi fisiologici[5], compresi quelli associati ad infiammazione e sistema immunitario. L'infiammazione è una reazione naturale dell'organismo ad una anomalia, ad esempio un'infezione o una ferita. In caso di infiammazione, sangue, enzimi ed anticorpi vengono indirizzati nell'area infetta o lesionata, favorendone la guarigione. Il corpo umano è davvero strabiliante.

Tuttavia, a volte l'infiammazione può causare malessere, senza fornire alcun vantaggio. È il caso, ad esempio, della pelle appena tatuata, ed è quindi importante attenuare tale reazione. Il CBD potrebbe influire sull'endocannabinoide 2-AG[6], il quale, a sua volta, modulerebbe la risposta immunitaria dell'organismo.

Come Utilizzare il CBD per Gestire il Dolore Causato dal Tatuaggio

A questo punto, abbiamo acquisito maggiori informazioni riguardo l'influsso del CBD sul sistema endocannabinoide umano. Ma qual è il modo migliore per assumere CBD? Il metodo di somministrazione ideale può variare, a seconda che vogliate supportare il processo di guarigione, ridurre il dolore causato dall'ago o rilassarvi durante la seduta.

  • Prima dell'Appuntamento dal Tatuatore

Se vi sentite un po' nervosi all'idea di farvi tatuare, assumere olio di CBD prima dell'appuntamento potrebbe rivelarsi molto utile. L'olio è una valida soluzione, soprattutto per le sessioni prolungate. Infatti, resta in circolo nell'organismo per diverse ore e, quindi, sperimenterete i suoi effetti per tutta la durata della sessione. Inoltre, l'olio è ideale per chi non fuma e vuole un modo rapido e semplice per assumere CBD.

Come Utilizzare il CBD per Gestire il Dolore Causato dal Tatuaggio
  • Durante la Seduta dal Tatuatore

Dovreste consultare il vostro tatuatore prima di sperimentare questo metodo. Ma, se riuscite a vaporizzare durante la sessione, potreste distrarvi un po' e ridurre il dolore. Questo metodo vi permetterà di trarre vantaggio dai potenti effetti del CBD. Inoltre, concentrandovi sull'atto di inalare il vapore, potreste distogliere l'attenzione dall'ago che penetra ripetutamente nella vostra pelle.

Come Utilizzare il CBD per Gestire il Dolore Causato dal Tatuaggio
  • Dopo Aver Fatto il Tatuaggio

Al termine della sessione, è probabile che il tatuaggio continui a farvi male, man mano che la pelle inizia a cicatrizzare. In questo caso, potreste applicare sulla zona infiammata una crema al CBD per uso topico, in modo da nutrire la cute e lenire il dolore. Questo tipo di prodotto è disponibile in qualsiasi erboristeria o negozio di cosmetici. Se trovate creme a base di olio di CBD, potete applicarle sotto la fasciatura, per mantenere la pelle idratata ed attenuare l'irritazione.

Come Utilizzare il CBD per Gestire il Dolore Causato dal Tatuaggio

Il CBD Presenta Qualche Controindicazione per Chi Vuole Tatuarsi?

Il CBD non presenta alcuna controindicazione per chi desidera tatuarsi. Come accennato in precedenza, si tratta di una molecola priva di tossicità e che non provoca assuefazione. Tuttavia, anche se gli effetti collaterali sono molto rari, il CBD non è adatto a chiunque. Infatti, pur essendo privo di effetti psicotropi, può comunque generare reazioni avverse.

Inoltre, il CBD può interferire con alcuni farmaci soggetti a prescrizione. Prima di farvi tatuare sotto l'influsso del CBD, vi raccomandiamo inizialmente di assumere il CBD a casa, per valutarne gli effetti. In caso di dubbi, consultate il medico.

External Resources:
  1. Cannabinoids in the management of difficult to treat pain https://www.ncbi.nlm.nih.gov
  2. Cannabidiol prescription in clinical practice: an audit on the first 400 patients in New Zealand | BJGP Open https://bjgpopen.org
  3. Cannabidiol in Anxiety and Sleep: A Large Case Series https://www.ncbi.nlm.nih.gov
  4. Molecular Targets of the Phytocannabinoids-A Complex Picture https://www.ncbi.nlm.nih.gov
  5. Antioxidative and Anti-Inflammatory Properties of Cannabidiol https://www.ncbi.nlm.nih.gov
  6. Cannabinoids as novel anti-inflammatory drugs https://www.ncbi.nlm.nih.gov
Liberatoria:
Questo contenuto è solo per scopi didattici. Le informazioni fornite sono state tratte da fonti esterne.

HAI PIÙ DI 18 ANNI?

I contenuti di RoyalQueenSeeds.com sono adatti solo ad un'utenza adulta e nel rispetto delle leggi locali.

Assicurati di avere un'età consentita dalle leggi vigenti nel tuo paese.

Cliccando su ENTRA, dichiari
di avere
più di 18 anni.