La visione di piante di cannabis perfettamente allineate è certamente paradisiaca, ma è davvero una sistemazione ottimale? Alcuni coltivatori fanno tutto il possibile per eliminare la cosiddetta "erbaccia", ritenuta una minaccia per la salute della piantagione, poiché potenzialmente in grado di ridurre la produttività degli esemplari. In realtà, la cannabis è un'erba, e può essere coltivata come qualsiasi altro membro di questo stesso gruppo botanico. La cannabis prospera in ambienti in cui è presente un'ampia biodiversità, circondata da altre specie di piante e da vari tipi di insetti e comunità microbiche.

ORTICA: INTRODUZIONE

Certe piante crescono particolarmente bene a fianco della cannabis, tanto da essersi guadagnate l'appellativo di "piante da consociazione". Questa tipologia di piante può offrire molti vantaggi alla piantagione di cannabis e ai coltivatori. L'ortica, o Urtica dioica, è una di queste specie. L'ortica è una pianta fiorita erbacea perenne, appartenente alla famiglia delle Urticaceae. È originaria di Europa, zone dell'Asia e Africa settentrionale. L'ortica in realtà è molto simile alla cannabis, infatti anch'essa sviluppa dei tricomi sulle foglie. Ma, invece di produrre cannabinoidi, questi tricomi si sono evoluti fino ad assumere la forma di aghi ipodermici, in grado di iniettare istamina negli animali, o esseri umani, che entrano in contatto con la pianta.

L'ortica offre diversi vantaggi alle piante di cannabis e all'intero giardino in cui cresce. È possibile che questa pianta si sia già instaurata in alcune aree inutilizzate del giardino, diffondendosi tramite rizomi e semi. Molti giardinieri coltivano intenzionalmente l'ortica proprio per le sue utili proprietà.

L'ORTICA È UN'OTTIMA PIANTA DA CONSOCIAZIONE

Piantando l'ortica vicino alle piante di cannabis sarete ampiamente ricompensati. Prima di tutto, l'ortica attira nel giardino molti insetti benefici, grazie all'enorme quantità di nettare prodotto dai suoi fiori. Le coccinelle lo trovano irresistibile e, una volta arrivate, inizieranno a cibarsi di tutti gli afidi e i ragnetti rossi che minacciano le vostre piante di cannabis.

L'ortica protegge dunque la cannabis invitando nel giardino questi utili predatori, ma sembra anche in grado di migliorare il sapore e l'aroma della ganja stessa! È quasi troppo bello per essere vero, e la scienza non ha ancora appurato le dinamiche di questo fenomeno. A quanto pare, però, piantando l'ortica in prossimità della cannabis, attiverete una sinergia botanica che favorisce l'aumento della produzione di terpeni nei fiori della marijuana. Questa reazione è provocata dal polline maschile dell'ortica, che sembra anche capace di migliorare il sapore di alcuni frutti e ortaggi.

I terpeni sono idrocarburi aromatici volatili, prodotti dai tricomi, e forniscono alla pianta di cannabis il suo odore inconfondibile. Queste interessanti molecole potrebbero anche amplificare gli effetti di cannabinoidi come THC e CBD, tramite il cosiddetto effetto entourage.

L'ORTICA È UN'OTTIMA PIANTA DA CONSOCIAZIONE

USATE L'ORTICA COME POTENTE FERTILIZZANTE

Come qualsiasi altra pianta, durante la sua crescita, l'ortica estrae sostanze nutritive dal terreno per compiere tutti i processi biologici essenziali. Dopo la riproduzione e la morte, l'ortica avvizzisce e viene assorbita nuovamente dal terreno. Qui le sostanze contenute nella pianta vengono decomposte e ridistribuite nella rizosfera. Tuttavia, fintanto che l'ortica è viva e in buone condizioni, potete raccogliere questa erba nutriente, e reindirizzare le molecole benefiche altrove.

L'ortica è piena di una vasta gamma di sostanze nutritive, inclusi aminoacidi, ferro, potassio, zinco, magnesio, calcio e vitamine. Le piante di cannabis sono voraci consumatrici di questi macro e micro nutrienti. Raccogliendo l'ortica e aggiungendola al compost, potrete arricchire il substrato e prevenire pericolose carenze nutritive nella vostra piantagione.

I mucchi di compost si creano mescolando materiali bruni ricchi di carbonio, come ramoscelli e foglie morte, con materiali verdi ricchi di azoto, come foglie e steli freschi. L'ortica cresce e prolifera con estrema facilità, pertanto offre materia vegetale di compostaggio in abbondanza.

Tuttavia, il compost non è esclusivamente solido. Molti coltivatori scelgono di realizzare il tè di compost, lasciando fermentare scarti vegetali e altri materiali fino ad ottenere un liquido saturo di sostanze nutritive. Esso può essere spruzzato sulle foglie per mantenere le piante sane ed evitare carenze nutritive. Collocate quest'erba benefica in un recipiente pieno d'acqua, e lasciate in infusione per 3 settimane, per permettere la fermentazione. Filtrate il liquido e usatelo per irrigare il terreno diluendolo con acqua in una proporzione 1:10, e in proporzione 1:20 per l'uso come spray fogliare.

HAI PIÙ DI 18 ANNI?

I contenuti di RoyalQueenSeeds.com sono adatti solo ad un'utenza adulta e nel rispetto delle leggi locali.

Assicurati di avere un'età consentita dalle leggi vigenti nel tuo paese.

Cliccando su ENTRA, dichiari
di avere
più di 18 anni.