Una guida completa per spostare le piante di cannabis indoor all'aperto.


Anche se potrebbe sembrare controintuitivo, molti coltivatori di cannabis avviano le loro piante in casa per poi spostarle all'aperto. In questo articolo, ti insegneremo esattamente come spostare le tue piante indoor all'aperto in modo permanente o ad orari predeterminati.

Perché Dovresti Preoccuparti di Spostare le tue Piante di Cannabis da Indoor ad Outdoor?

  • Per ottenere un vantaggio iniziale: Se vivi in una zona con una breve stagione di coltivazione, avviare le tue piante in casa è un ottimo modo per dare loro un po' di tempo aggiuntivo per la fase vegetativa.
  • Per attivare la fioritura: Ad alcuni coltivatori piace coltivare le loro piante indoor con un ciclo di luce 18/6, per poi spostarle all'aperto e forzarle a fiorire.
  • Per ottenere spazio extra: Se hai un grow box affollato, potresti spostare le tue piante all'aperto dove possono crescere più liberamente.
  • Per combattere i parassiti: Se hai un problema di parassiti, potresti spostare le tue piante all'aperto per curarle e disinfettare la tua stanza di coltivazione.
  • Per una miglior illuminazione: Non esistono lampade per la coltivazione in grado di battere la luce solare naturale. Se ti rendi conto che la tua lampada sta volgendo al termine, puoi spostare le tue piante all'aperto e continuare a coltivarle sotto il sole.
  • Per far fronte a guasti tecnici: Se la tua attrezzatura di coltivazione si rompe a metà del ciclo di coltivazione, potresti considerare di spostare le tue piante all'aperto mentre ripari o sostituisci l'attrezzatura rotta.

Ci sono innumerevoli altri scenari in cui potresti prendere in considerazione di spostare le tue piante da una stanza di coltivazione/grow box indoor all'esterno, o viceversa. Ad esempio, se stai cercando di evitare che le tue piante attirino sguardi indesiderati outdoor, puoi ridurre al minimo il tempo che rimangono outdoor tenendole in casa durante la fioritura, sotto le lampade di coltivazione.

Se hai intenzione di spostare le tue piante da indoor all'aperto, assicurati di seguire i suggerimenti seguenti per evitare di stressarle.

Quando Bisogna Spostare le Piante di Cannabis all’Aperto?

Se hai intenzione di spostare le tue piante di cannabis all'aperto, è importante che tu lo faccia al momento giusto. Gli sbalzi nelle ore di luce possono stressare le tue piante, inducendole a fiorire in modo precoce, tornare alla fase vegetativa o sviluppare altri sintomi/problemi associati allo stress (come una crescita anormale, ermafroditismo, crescita stentata ed altro).

Il miglior modo per evitare che le tue piante in fase vegetativa fioriscano in modo prematuro è aspettare di portarle outdoor dopo l'equinozio di primavera (a marzo nell'emisfero settentrionale e settembre nell'emisfero meridionale). In questo periodo dell'anno, le ore di luce sono già abbastanza lunghe, il che significa che non correrai alcun rischio nel portare le tue piante outdoor per farle vegetare.

D'altro canto, se devi portare le tue piante indoor all'aperto a fiorire, ti consigliamo di farlo dopo il solstizio d'estate (a giugno nell'emisfero settentrionale e dicembre nell'emisfero meridionale), quando le giornate inizieranno ad accorciarsi in modo naturale. Se porti le tue piante outdoor molto tempo dopo il solstizio d'estate a ore diurne molto più brevi, ti consigliamo di farle familiarizzare gradualmente con il loro nuovo fotoperiodo.

Ad esempio, se hai coltivato le tue piante indoor con un ciclo di luce standard 18/6 e desideri portarle outdoor per farle fiorire, ti consigliamo di introdurle gradualmente al loro nuovo ciclo. Per farlo, puoi diminuire lentamente il numero di ore di luce indoor nell'a 1–2 settimane, fino a quando non darai loro quasi la stessa quantità di luce che otterranno outdoor. Ciò garantirà che le tue piante non vengano stressate da eventuali cambiamenti improvvisi nel loro fotoperiodo.

Come Spostare le tue Piante di Cannabis Indoor all'Aperto

Di seguito, troverai diversi scenari con alcuni suggerimenti su come spostare con sicurezza le tue piante di cannabis indoor all'aperto.

Scenario 1: Come Spostare le Piante Indoor all'Aperto per Continuare a Farle Vegetare

Se vuoi spostare le tue piante in fase vegetativa all'aperto, la tua preoccupazione principale sarà impedire alle tue piante di fiorire in modo prematuro. Per fare ciò, quando le sposti all'aperto dovrai assicurarti che non ricevano meno ore di luce in modo improvviso.

Scenario 1: Come Spostare le Piante Indoor all'Aperto per Continuare a Farle Vegetare

Procedimento

Scegli il Momento Giusto

Per ottenere i risultati migliori, sposta le piante outdoor subito dopo l'equinozio di primavera, quando le ore diurne sono più lunghe.

Monitora le Ore Diurne

Se sei ben oltre l'equinozio di primavera, monitora il numero di ore diurne nella tua zona controllando le ore in cui il sole sorge e tramonta. Timeandate.com tiene traccia dell'alba e degli orari impostati in vari luoghi del mondo. Non spostare le tue piante all'aperto se avranno meno di 14 ore di luce.

Prepara le tue Piante

Fai familiarizzare le tue piante indoor con il nuovo fotoperiodo che otterranno all'aperto riducendo gradualmente le loro ore di luce indoor su base giornaliera, nell’arco di 1–2 settimane. Sposta le tue piante outdoor una volta che avranno un ciclo di luce interno simile a quello che troveranno all'aperto.

Scenario 2: Come Spostare le Piante Indoor all'Aperto per Farle Fiorire

Quando porti le tue piante indoor all'aperto per farle fiorire, assicurati di esporle ad una quantità di buio sufficiente. Allo stesso tempo, dovrai evitare di esporre le tue piante a cambiamenti drastici nel ciclo di luce.

Scenario 2: Come Spostare le Piante Indoor all'Aperto per Farle Fiorire

Procedimento

Monitora le Ore Diurne

Monitora le ore diurne nella tua zona. Ricorda che le piante di cannabis a fotoperiodo fioriscono in modo naturale una volta che ricevono 12–14 ore di luce diurna.

Prepara le Piante ad un Nuovo Ciclo di Luce

Abitua gradualmente le tue piante indoor con la quantità di luce che riceveranno all'esterno diminuendo gradualmente le loro ore di luce per almeno 1 settimana. Ricorda che le tue piante potrebbero iniziare a fiorire durante questo periodo.

Sposta le tue Piante all'Aperto

Una volta che il numero di ore di luce che stanno ottenendo indoor corrisponde a quelle che otterranno outdoor, sposta le tue piante all'aperto.

Assicurati che Ottengano il Numero Corretto di Ore di Luce

Non spostare mai le piante in fioritura all’aperto se le ore di luce del giorno nella tua zona sono maggiori rispetto a quelle nella tua stanza di coltivazione. Questo farà si che le tue varietà in fioritura tornino alla fase vegetativa.

Scenario 3: Come Spostare le Piante Indoor all'Aperto ad Orari Predeterminati

A volte dovrai spostare le tue piante di cannabis all'aperto solo per un breve periodo di tempo (per esempio se stai apportando modifiche alla tua stanza di coltivazione). In tal caso, assicurati che i forti raggi UV del sole non sconvolgano le tue piante. Ecco come dare alle tue piante indoor una transizione soleggiata all'aperto.

Scenario 3: Come Spostare le Piante Indoor all'Aperto ad Orari Predeterminati

Procedimento

Fai Acclimatare le tue Piante

Se le tue piante sono giovani, spostale in una zona parzialmente ombreggiata per 2–4 giorni. Tienile d'occhio per assicurarti che non mostrino segni di stress da calore o luce (come le foglie arricciate verso l'alto).

Esponile Lentamente ad Una Quantità Maggiore di Sole

Nei prossimi cinque giorni, introduci gradualmente le tue piante alla luce solare diretta. Inizia il primo giorno dando loro 2–3 ore di luce per poi aumentare lentamente. Dovrebbero essere in grado di sopportare le 4–6 ore di luce solare diretta dopo una settimana di acclimatazione.

Controlla le Piante e Sostienile Quando è Necessario

Continua a controllare le tue piante per assicurarti che non mostrino segni di stress o parassiti. Inoltre, ricorda di proteggere le tue piante dal vento o piogge forti (se necessario). Non spostare mai le piante con parassiti, funghi o agenti patogeni batterici nella tua stanza di coltivazione per evitare la diffusione di malattie o piaghe.

Mantieni le Cose Coerenti

Assicurati di dare sempre alle tue piante la stessa quantità di ore di luce per evitare di stressarle.

Quali Sono i Rischi di Spostare le Piante di Cannabis Indoor all'Esterno?

Se segui i suggerimenti che abbiamo elencato, non dovresti avere problemi a spostare le tue piante all'aperto, che si tratti di continuare la fase vegetativa, iniziare la fioritura o semplicemente fornire un po' di luce solare. Tuttavia, tieni presente che spostare incautamente le tue piante indoor o outdoor comporta i seguenti rischi:

  • Fioritura Precoce: Se sposti le piante indoor a fotoperiodo all'aperto con ore diurne sufficientemente brevi, inizieranno a fiorire.
  • Ritorno alla fase vegetativa: Se le ore di luce sono abbastanza lunghe, le varietà a fotoperiodo in fioritura possono tornare al loro stato vegetativo (un processo noto come rigenerazione). Questo è un processo lungo e stressante che produce una deformazione del fogliame.
  • Parassiti e Malattie: Non esiste un modo comprovato per proteggere le tue piante outdoor da parassiti e agenti patogeni. Quando coltivi la cannabis all'aperto, i parassiti e le malattie sono qualcosa in cui potresti imbatterti molto facilmente.
  • Fattori di stress ambientale: I venti forti, le alte temperature, i raggi UV e i temporali sono tutti fattori di stress ambientali naturali che le tue piante potrebbero affrontare all'aperto. Ricordati di tenere d'occhio le previsioni del tempo.

Il Fattore Chiave Per Spostare le tue Piante di Cannabis Indoor all'Aperto

Finché segui i passaggi descritti in questo post, dovresti essere in grado di spostare le tue piante di cannabis abbastanza liberamente. Hai avuto esperienze positive o negative spostando piante di cannabis all'interno o all'esterno? Condividile nei commenti qui sotto!

HAI PIÙ DI 18 ANNI?

I contenuti di RoyalQueenSeeds.com sono adatti solo ad un'utenza adulta e nel rispetto delle leggi locali.

Assicurati di avere un'età consentita dalle leggi vigenti nel tuo paese.

Cliccando su ENTRA, dichiari
di avere
più di 18 anni.