Impara a coltivare la cannabis in una serra:


Coltivare la cannabis in una serra è l'ideale perché combina i benefici della coltivazione outdoor con quelli della coltivazione indoor. In questa guida ti mostreremo come farlo, offrendo suggerimenti e consigli man mano che procediamo. Se non hai ancora una serra e desideri costruirne una, possiamo mostrarti come farlo.

PERCHÉ COLTIVARE LA CANNABIS IN UNA SERRA?

Forse, ti starai chiedendo perché dovresti coltivare l’erba in una serra invece di coltivarla in un box indoor o avere una normale coltivazione outdoor nel tuo giardino. Andiamo a dare un'occhiata ai vantaggi della coltivazione in serra rispetto ad altri metodi di coltivazione.

  • PUOI ESTENDERE IL TUO CICLO DI CRESCITA

È possibile estendere il periodo di coltivazione nelle stagioni autunnali ed invernali semplicemente integrando una luce artificiale durante le giornate nuvolose e mantenendole progressivamente più accese per compensare le ore diurne più brevi. Allo stesso modo, se vuoi iniziare una nuova coltivazione prima della fine dell'inverno, potrai aggiungere una lampada a bassa potenza per compensare la luce diurna naturale.

  • OFFRE IL MICROCLIMA IDEALE PER LA COLTIVAZIONE DELLA CANNABIS

Il microclima di una serra può sostenere temperature medie più elevate rispetto ai campi aperti o giardini. Inoltre, durante le stagioni fredde o calde, potrai riscaldare o raffreddare una serra in base alle necessità. Anche senza l’ausilio di un riscaldatore o un sistema di raffreddamento, una serra fornirà una gamma di temperature massime e minime più coerente, senza le condizioni estremamente secche e calde tipiche delle stanze di coltivazione indoor. Un microclima più costante significa piante più sane e raccolti più abbondanti.

OFFRE IL MICROCLIMA IDEALE PER LA COLTIVAZIONE DELLA CANNABIS

  • PERMETTE DI COLTIVARE TUTTO L'ANNO

Il clima presente all'interno delle serre può essere controllato facilmente, ad esempio aprendo le finestre o installando dei ventilatori. Inoltre, poiché le pareti di una serra trattengono l'umidità e il calore all’interno, questo permette di coltivare durante tutto l'anno. Questo controllo del clima e dell'esposizione alla luce non è possibile nella coltivazione outdoor tradizionale.

  • RACCOLTI PIÙ CONSISTENTI

Col passare del tempo, i raccolti in serra tendono ad essere più consistenti, sia in termini di quantità che in termini di qualità. Questo è anche il motivo per cui la maggior parte della cannabis terapeutica commerciale odierna viene prodotta in serra.

  • È PIÙ EFFICIENTE DAL PUNTO DI VISTA ENERGETICO RISPETTO ALLA COLTIVAZIONE INDOOR

Poiché i coltivatori possono trarre vantaggio dalla luce solare naturale, la coltivazione in serra è molto più efficiente dal punto di vista energetico. I costi dell’elettricità saranno molto più bassi rispetto a coltivare in una stanza o box.

  • FORNISCE PORTEZIONE DAGLI AGENTI ATMOSFERICI

A differenza della coltivazione outdoor, una serra protegge le tue piante dagli agenti atmosferici. Non c'è pericolo che piogge o temporali danneggino le tue preziose piante. Inoltre, la serra impedisce agli animali di accedere alle tue piante.

  • MANTIENE LE PIANTE LONTANO DA OCCHI INDISCRETI

Una serra permette di coltivare in modo discreto, con un rischio di rilevamento notevolmente ridotto. Le tue piante saranno al sicuro e protette, così potrai andare a dormire senza preoccuparti di ladri e vandali.

  • NON È DISPENDIOSO

Per poter impostare una serra, i coltivatori non avranno bisogno di spendere un patrimonio. Basta poco per acquistare una serra semplice che ospiterà le tue piante in modo decente. Un’altra opzione economica è la costruzione di una serra fai-da-te. Non sono necessarie attrezzature costose per una coltivazione semplice che impiega la luce naturale e l'irrigazione manuale.

COME COLTIVARE LA CANNABIS IN UNA SERRA

Generalmente, la coltivazione della cannabis implica molte variabili che andrebbero tenute sotto controllo. Questo vale anche per la coltivazione in una serra. Tuttavia, bisogna tenere conto delle differenze metodologiche tra la coltivazione indoor e outdoor. Ecco un elenco dei passaggi che potrai intraprendere per ottenere una coltivazione in serra di successo.

COME COLTIVARE LA CANNABIS IN UNA SERRA

  • SCEGLI UNA VARIETÀ ADATTA

Le varietà di cannabis differiscono per come crescono e per quanto riguarda le loro esigenze. Fondamentalmente, la scelta del miglior tipo di cannabis per la tua serra dipende da una serie di fattori, tra cui il clima locale, lo spazio disponibile e se hai intenzione di utilizzare una luce artificiale per la coltivazione. Ora, andiamo ad esaminare questo tema un po' più a fondo:

SEMI AUTOFIORENTI

La cannabis autofiorente è ottima se stai coltivando utilizzando la luce solare naturale. Poiché le autofiorenti non necessitano di un programma di illuminazione per vegetare e fiorire, le variazioni di esposizione alla luce solare non danneggeranno le tue piante né diminuiranno i raccolti rispetto alle piante femminizzate a fotoperiodo. Ciò significa anche che potrai piantare e raccogliere autofiorenti nella tua serra in qualsiasi periodo dell'anno—a condizione che tu mantenga le condizioni ambientali ideali.

Infine, le dimensioni inferiori della maggior parte delle varietà autofiorenti sono utili quando lo spazio è limitato, come nel caso delle serre piccole. Per compensare le rese inferiori delle piante più piccole, potrai semplicemente coltivarne un numero maggiore nel tuo spazio disponibile (ad esempio con il metodo sea of green).

  • SEMI FEMMINIZZATI

In serra è possibile coltivare anche varietà di cannabis femminizzata a fotoperiodo. Tuttavia, questo presenta alcuni vincoli, soprattutto se utilizzi esclusivamente luce naturale. Poiché queste varietà fioriscono in base alle ore di luce che ricevono, dovrai fare affidamento sulle stagioni per sostenere la vegetazione e stimolare la fioritura.

Tuttavia, potresti anche impostare un timer con una luce artificiale per controllare lo sviluppo della tua pianta. A quel punto potresti anche dover cercare di rendere la tua serra a prova di luce. Altrimenti, la luce del giorno naturale potrebbe interferire con il programma della luce artificiale causando dei problemi.

Un altro problema che si presenta quando si coltivano varietà femminizzate a fotoperiodo in una serra è che potrebbe essere necessario addestrare e potare le piante per evitare che crescano fuori controllo. Se sfrutti solamente la luce solare, le piante possono diventare alte e sottili e potrebbero necessitare di un po' di cimatura, ScrOG e tecniche simili per rimanere ad un'altezza ragionevole.

  • PIANIFICA IL TUO CALENDARIO DI COLTIVAZIONE

Se utilizzi la luce naturale come principale fonte di energia per la tua serra, dovrai pianificare il tuo calendario di coltivazione basandoti su di essa. Idealmente, dovresti essere pronto non appena le ore di luce (e le temperature) iniziano ad aumentare in primavera.

Anche se la tua serra manterrà temperature più elevate di quelle all'aperto, dovresti aspettare che non ci sia alcun rischio di gelo prima di trasferire le tue piante nella struttura. A seconda della posizione e del clima locale, ciò potrebbe essere agli inizi o verso la fine della primavera.

  • FAI GERMINARE INDOOR

Basandoti sul punto precedente, potrai sempre germinare i tuoi semi indoor ed iniziare a nutrire le tue piante con le lampade CFL a bassa potenza in modo da dare loro un vantaggio iniziale. Non avrai bisogno di molto spazio per questo e le CFL tendono a fare il loro lavoro consumando poco. In questo modo, anche se il resto della tua coltivazione viene condotto utilizzando la luce solare, potrai comunque sfruttare appieno la stagione di crescita outdoor.

  • SPOSTA LE PIANTINE NELLA SERRA IN MODO GRADUALE

Non appena le tue piante diventano un po' più grandi e resistenti (dopo circa una settimana o due), potrai gradualmente abituarle al loro nuovo ambiente di crescita. Vacci piano e non trasferirle bruscamente dall’ambiente accogliente indoor alla serra. Posizionale nella struttura solo per un paio d'ore al giorno, aumentando le ore nelle settimane successive.

In questo modo, ridurrai lo stress e le piante potranno continuare a svilupparsi senza intoppi. Le tue piante saranno sensibili, soprattutto durante questa fase, quindi non usare la tua serra come scusa per essere negligente.

SPOSTA LE PIANTINE NELLA SERRA IN MODO GRADUALE

  • PROVVEDI UN'ILLUMINAZIONE SUPPLEMENTARE IN BASE ALLE CONDIZIONE METEOROLOGICHE

Uno dei grandi vantaggi delle serre è che permettono ai coltivatori di integrare l'illuminazione naturale con una lampada di coltivazione aggiuntiva. I periodi di maltempo/nuvolosità possono essere superati senza paura di una riduzione del raccolto e la bolletta dell'elettricità sarà notevolmente inferiore rispetto a quando si coltiva indoor.

Inoltre, se si coltiva in un clima adatto con molta luce solare, potrebbe non essere necessario implementare una lampada supplementare. Tuttavia, averne una a portata di mano non è mai una brutta idea per un coltivatore di cannabis.

  • USA TENDE O COPERTURE PER FORZARE LA FIORITURA

Una serra permette di forzare la fioritura della cannabis utilizzando tecniche di deprivazione della luce. Per ottenere questo risultato, si potrebbero installare persiane temporizzate per oscurare le piante. Tuttavia, vanno bene anche tende oscuranti o persiane semplici—che costano una frazione del prezzo e sono molto meno complesse.

Oltre a consentirti di far fiorire la tua erba in qualsiasi momento, le coperture oscuranti servono anche a prevenire l’inquinamento luminoso nelle colture di cannabis (ad esempio l'illuminazione stradale presente nelle vicinanze), che altrimenti potrebbe interferire con la fioritura delle piante femminizzate a fotoperiodo.

CONSIGLI PROFESSIONALI PER COLTIVARE LA CANNABISI IN SERRA

Dovrai far sì che la tua cannabis sia felice, a suo agio e produttiva nella tua coltivazione in serra. Allora, cos'altro devi sapere per ottenere un raccolto grandioso? Dai un'occhiata ai nostri consigli professionali che troverai di seguito.

  • TIENI SOTT’OCCHIO LE TUE TEMPERATURE

A differenza della coltivazione in una tenda o in una stanza, le temperature in una serra possono variare notevolmente. Ad esempio, una serra sotto il sole diretto potrebbe facilmente aumentare le temperature al di sopra di ciò che le tue piante possono sopportare. L'installazione di un semplice termometro ti darà una lettura costante in modo da poter decidere se la tua configurazione necessita di riscaldamento o raffreddamento aggiuntivo.

  • INSTALLA UN VENTILATORE

L'ambiente chiuso di una serra può favorire alti livelli di umidità, il che potrebbe portare ad eventuali muffe che potrebbero minacciare il tuo raccolto. Per ridurre il rischio, assicurati che la tua serra abbia delle aperture per un flusso d'aria adeguato. Un ventilatore che genera una leggera brezza attraverso le tue piante può aiutare molto a tenere sotto controllo i livelli di umidità e prevenire punti caldi e/o umidi.

INSTALLA UN VENTILATORE

  • PIANIFICA IL TUO SPAZIO

Lo spazio nella tua serra sarà limitato, quindi pianifica in anticipo quante piante potrai coltivare. Controlla le descrizioni delle varietà per conoscere l'altezza finale ed evita ceppi noti per le loro caratteristiche di allungamento come le Haze pure. L'uso di una configurazione SOG (sea of green)—in cui si coltivano un gran numero di piccole piante in stretta vicinanza (al contrario di poche piante grandi)—è un ottimo metodo per le serre piccole.

  • COME ANNAFFIERAI LE TUE PIANTE?

Una serra ti consente di essere flessibile nel modo in cui coltivi. Potresti utilizzare una configurazione tradizionale con una serie di vasi che dovrai annaffiare manualmente, oppure potrai scegliere tra una varietà di sistemi di irrigazione come l'irrigazione a goccia o la nebulizzazione, in modo da poter automatizzare completamente la tua coltivazione.

  • PROTEGGI LA TUA SERRA

La tua serra potrebbe attirare curiosità e forse anche qualche sguardo indesiderato. Se la tua struttura non è posizionata fuori da sguardi indiscreti dei vicini ficcanaso, potresti impiegare una serra con pareti opache che lasceranno passare la luce del sole senza mostrare i tuoi preziosi “pomodori”. L’installazione di un allarme antifurto e telecamere (o per lo meno mantenere chiuse le porte della serra) forniranno un livello di sicurezza di base per le tue coltivazioni. In ogni caso, una serra chiusa a chiave è molto più protetta da potenziali ladri rispetto all’erba coltivata all'aperto!

  • MANTIENI LA TUA SERRA PULITA

Lo sporco attirerà parassiti e malattie, motivo per cui dovresti mantenere sempre pulita la tua serra. Abituati a raccogliere gli scarti come le foglie cadute, ecc, in quanto possono ospitare funghi, muffe e parassiti. Utilizza un terreno e dei contenitori sterili per evitare che malattie e parassiti prendano piede nella tua serra. Inoltre, una volta all'anno, è una buona idea pulire a fondo l'intera serra, compresi tutti i vasi e gli strumenti, preferibilmente prima di iniziare una nuova stagione di crescita.

COLTIVARE L'ERBA IN UNA SERRA - CONCLUSIONE

La coltivazione della cannabis in una serra offre il meglio di entrambi i mondi. Raccolti massicci alimentati dalla luce solare, controllo sull'ambiente, protezione dal vento e dalle intemperie e costi energetici inferiori sono argomenti convincenti che non hanno bisogno di ulteriori spiegazioni. Avvia oggi la tua coltivazione in serra!

HAI PIÙ DI 18 ANNI?

I contenuti di RoyalQueenSeeds.com sono adatti solo ad un'utenza adulta e nel rispetto delle leggi locali.

Assicurati di avere un'età consentita dalle leggi vigenti nel tuo paese.

Cliccando su ENTRA, dichiari
di avere
più di 18 anni.