Volete seguire il percorso di Mr. Miyagi e far crescere un bellissimo albero bonsai? Volete creare un albero di ganja bonsai, che vi farà dono di preziosi cannabinoidi e allevierà le pene della vostra anima? Beh, non cercate oltre; gli alberi bonsai di marijuana sono qui; sono magnifici; sono reali. Molti coltivatori hanno cominciato a purificare le loro anime impegnandosi nella coltivazione di ganja bonsai.

Bonsai letteralmente significa "piantato in un contenitore" in giapponese. Anche la marijuana, come tutti sappiamo, può crescere in contenitori, come ad esempio vasi. Gli alberi bonsai sono piccole creature molto interessanti, perché assomigliano a piccoli alberi, con foglie piccole, e vivono per un tempo molto lungo. Per prosperare, gli alberi bonsai hanno bisogno di essere costantemente curati, innaffiati e di ricevere l'amore che meritano. La magia di coltivare un bonsai è che essi richiedono una quantità minima di terreno per prosperare. I piccoli vasi con poco suolo sono perfetti per i bonsai.

bonsai cannabisCome si può coltivare un albero bonsai di ganja? Beh, se siete a conoscenza dei metodi ScrOG o LST, è possibile implementare questi metodi in modo creativo. Quando la pianta cresce, è necessario modellarne la crescita legando i rami laterali, in modo che crescano nelle direzioni desiderate. Se vi mancano "idee sulla forma del ramo di ganja", arrotolatene uno, fumatelo, e ascoltate la vostra voce spirituale interiore. Ora, il ramo principale può anche essere modellato nel modo più bizzarro e creativo. Potete mettere un bastone nel terreno e legare il ramo nella direzione desiderata, in modo che cresca intorno al bastone; si formerà uno stelo con una pittoresca curvatura. Ci sono molti metodi di costruzione architettonica, che possono essere implementati, basta ricordarsi di non tenere i rami troppo vicini l'uno all'altro, in caso contrario, le foglie non otterranno la luce di cui hanno bisogno, e potrebbe svilupparsi della muffa.

Dal momento che la marijuana è una pianta annuale, di solito raccogliamo l'intera pianta dopo la fioritura e piantiamo nuove piante per la prossima "stagione" da cloni o da semi, anche se è possibile mantenere la pianta viva per la fioritura dopo la fioritura sulla stessa radice. Ecco come si fa. Dopo che la pianta è pronta per essere tagliata, è sufficiente prendere il ⅓ superiore della pianta, in cui crescono tutte le grandi gemme. Sul ⅓ centrale si devono tagliare tutte le vecchie foglie gialle e tenere le foglie verdi. Il ⅓ inferiore della pianta non deve essere toccato, anche se vanno eliminate tutte le foglie gialle. Il ⅓ più basso della pianta avrà piccole gemme, tenetele, è fondamentale mantenere i piccoli germogli, perché potranno rilanciare il processo di rigenerazione.

Fatto questo, impostate la pianta sullo stato vegetativo; date alla pianta 18 e più ore di luce e fornitele una discreta quantità di azoto per indurre il processo di vegetazione. Inoltre, tenete a mente che la pianta non avrà bisogno di tanta acqua quanto nella fase di fioritura, quindi innaffiate una volta, e attendete che si asciughi.

Questo processo di ringiovanimento è perfetto per creare un grande capolavoro bonsai. Ci sono molti dibattiti se questa tecnica possa essere utilizzata per creare gemme di alta qualità, a causa della potenziale diminuzione della potenza dopo ogni fioritura.

Immaginate di flettere e direzionare la pianta, che crescerà in direzioni intriganti; immaginate di far crescere una pianta di ganja bonsai con un grasso gambo ricurvo; avrebbe un aspetto leggendario. Quindi, divertitevi a create il vostro albero bonsai di cannabis e purificate la vostra anima con l'erba eccellente che vi fornirà.