Stanco dei tuoi soliti spinelli? Se stai cercando un nuovo modo di rollare, perché non dare un'occhiata ad un tradizione antica come quella dei Thai Sticks?

I bastoncini tailandesi sono in circolazione da secoli, forse da millenni. Sono un modo antico di rollare che consiste nel legare l'erba a uno stecchino, lasciarla seccare e avvolgerla in foglie di cannabis. I bastoncini tailandesi usano varie parti della pianta di marijuana per produrre un effetto molto potente.

Prima di immergerci nelle istruzioni su come realizzare i Thai Stick, diamo un'occhiata alla storia di questo particolare prodotto.

STORIA DEI THAI STICK

Come potresti aver capito dal nome, i Thai Sticks hanno avuto origine in Tailandia. Nessuno sa quanti anni hanno, ma sono certamente molti secoli, probabilmente subito dopo l'introduzione della cannabis in Thailandia. I Thai Sticks erano una delle tante innovazioni per la cannabis che venivano dalla Thailandia, insieme al bong.

I Thai Sticks furono introdotti in America dopo la guerra del Vietnam, quando i soldati tornavano a casa carichi di queste potenti canne. Furono un grande successo in America, molto apprezzate per la loro potenza. Molti credevano che i bastoncini contenessero oppio. Nessuno lo sa per certo, anche se è probabile che la loro potenza derivasse piuttosto dall'olio di hashish usato per legarli, e dalle varietà usate per fabbricarli. Questi erano probabilmente più potenti della tipica erba americana del giorno.

Cannabis Thai Stick

I Thai Sticks rimasero popolari negli Stati Uniti fino agli anni '70, ma negli anni '80 il loro commercio si esaurì. Questo avvenne per due ragioni principali: uno, la guerra in Vietnam terminò nel 1975 e quindi la principale catena di approvvigionamento che portava i Thai Sticks negli Stati Uniti fu interrotta. Due, entrò in vigore il Controlled Substances Act, classificando la marijuana come stupefacente di Classe I insieme ad eroina, LSD e MDMA. Questo ha reso l'importazione di prodotti a base di cannabis un'attività molto meno interessante.

Nei decenni successivi i Thai Sticks rimasero un lontano ricordo in America, ma più recentemente hanno visto un ritorno in Occidente per una serie di motivi. Il mondo è diventato più globalizzato e chi ha viaggiato nel Sud-Est asiatico ha riportato storie di questi blunt incredibilmente potenti e costruiti in modo particolare. Inoltre, internet ha permesso la diffusione di informazioni sui Thai Sticks e di istruzioni su come farli a casa. Infine, sempre più occidentali coltivano le proprie piante, e di conseguenza i bastoncini tailandesi diventano interessanti come metodo per consumare erba senza lasciare che una parte della pianta vada sprecata.

I MIGLIORI CEPPI PER FARE I THAI STICKS

Nei Thai Sticks, la varietà è tutto. Eccone alcune che produrranno dei Thai Sticks di qualità che faranno onore a quelli che li hanno resi così famosi negli anni '70. I Thai Sticks del passato erano probabilmente una combinazione dei più potenti ceppi, quindi sentiti libero di mescolare e abbinare insieme varietà per aumentare l'autenticità dei tuoi Thai Sticks.

FRUIT SPIRIT

Nei Thai Sticks il sapore è l'ingrediente chiave. Dovrai scegliere varietà con un gran sapore, poiché il lungo processo di stagionatura farà emergere ogni sfumatura di sapore. Se vuoi una varietà che ti rilassi nel modo più delizioso possibile, guarda la Fruit Spirit. Questo ceppo proviene dalla genetica White Widow e Blueberry, è un ibrido sativa al 60% e combina un sapore dolce e fruttato con un effetto inebriante ma rilassante. Una varietà eccellente per capire cosa sono i Thai Sticks.

Fruit Spirit

Fruit Spirit

Fruit Spirit Royal Queen Seeds

Genetic background Blueberry x White Widow
Yield indoor 500 - 550 g/m2
Height indoor 80 - 120 cm
Flowering time 7 - 8 weeks
THC strength THC: 18% (aprox.) / CBD: Low
Blend 60% Sativa, 40% Indica
Yield outdoor 500 - 550 g/per plant (dried)
Height outdoor 175 - 220 cm
Harvest time Early October
Effect High (sweet taste)
 

Buy Fruit Spirit

PINEAPPLE KUSH

Se sei più interessato al lato Indica delle cose, Pineapple Kush è un'ottima scelta. Questa varietà è una combinazione di Pineapple Express e OG Kush che combina i migliori elementi di entrambi i suoi genitori. Ha un sapore affascinante, con note di ciò che alcuni descrivono come caramello o vaniglia. Trasformare questo ceppo in un bastoncino tailandese è il modo perfetto per accentuare questi retrogusti sottili. Con il 18% di THC, questo potente ceppo a predominanza indica all'80% è la scelta perfetta per chi desidera che il proprio Thai Stick dia una generosa dose di rilassamento.

Pineapple Kush

Pineapple Kush

Pineapple Kush

Genetic background Pineapple x O.G. Kush
Yield indoor 500 - 550 gr/m2
Height indoor 70 - 120 cm
Flowering time 7 - 8 weeks
THC strength THC: 18% (aprox.) / CBD: Low
Blend 20% Sativa, 80% Indica, 0% Ruderalis
Yield outdoor 500 - 550 g/per plant (dried)
Height outdoor 120 - 180 cm
Harvest time Late September
Effect Relaxing and full of flavour
 

Buy Pineapple Kush

 

GREEN GELATO

Come suggerisce il nome, la Green Gelato ha un sapore dolce come un dessert. Ma è tutt'altro che sdolcinata. Con il suo 27% di THC, questa varietà ti porterà su un altro livello. È la scelta ideale per costruire un Thai Stick con tutta l'incredibile potenza di cui i soldati del Vietnam scrivevano agli amici, e che portavano a casa in abbondanza. Green Gelato è al 45% sativa e al 55% indica, e produce quindi uno high potente ma bilanciato. Non raccomandata per i principianti, ma perfetta per gli utilizzatori esperti che cercano di massimizzare la potenza.

Green Gelato

Green Gelato

Green Gelato

Genetic background Sunset Sherbet x Thin Mint Girl Scout Cookies
Yield indoor 500 - 700 gr/m2
Height indoor 80 - 120 cm
Flowering time 8 - 10 weeks
THC strength THC: 27% (aprox.) / CBD: Low
Blend 45% Sativa, 55% Indica, 0% Ruderalis
Yield outdoor 750 - 800 g/per plant (dried)
Height outdoor 150 - 200 cm
Harvest time Early October
Effect Physical, clear high
 

Buy Green Gelato

Senza attendere oltre, ecco le istruzioni su come fare i Thai Sticks.

UTENSILI E INGREDIENTI

  • Uno stecchino di legno
  • Corda di canapa
  • Olio di hashish
  • Fiori del tuo ceppo preferito
  • Foglie grandi di una pianta di cannabis
  • Pergamena o carta da forno
  • Sacchetto con zip (facoltativo)

ISTRUZIONI

1. Scegli i fiori più soffici dalla tua scorta di erba. Questi si condensano bene per produrre un effetto intenso e morbido. Mettili da parte.

2. Rivesti il bastoncino con uno strato di olio di hashish. Premi i germogli raccolti nel passaggio 1 sul bastoncino in modo da ricoprirlo con uno strato uniforme. Le estremità dovrebbero restare libere su entrambi i lati e questo dovrebbe essere l'unico punto in cui il bastoncino è visibile.

3. Avvolgi strettamente il bastoncino ricoperto di erba con la corda di canapa. Avvolgi e lega entrambe le estremità. La corda dovrebbe avvolgere in modo uniforme il bastone.

4. Avvolgi il bastone legato nella carta da forno. Metti l'intero prodotto nel frigo e lascialo per qualche giorno. Questa è la prima di diverse fasi di affinamento, un processo che serve per rimuovere l'umidità dal Thai Stick in modo da prevenire la putrefazione, migliorare il sapore e far indurire il bastoncino.

5. Dopo almeno 2–3 giorni, toglilo dal frigo e srotola attentamente la corda di canapa. Nota: vuoi che l’erba rimanga sul bastone, non attaccata alla corda. Una volta che questo è fatto, rivesti i fiori con altro olio di hashish e avvolgi una foglia di cannabis attorno. Applica altro olio se è necessario per far stare insieme il tutto.

Come Fare I Thai Sticks

6. Tradizionalmente questa fase richiederebbe un altro processo di affinamento che dura tre giorni ma molti utilizzatori oggi comprimono il processo e mettono tutte le foglie grandi in una sola volta, che è ciò che raccomandiamo qui. Usa più olio di hashish per ricoprire il tubo di fiori avvolto nella foglia e applica un'altra foglia. Ripeti questa procedura ancora una volta finché il tuo Thai Stick non sarà avvolto in tre foglie.

7. Avvolgi il tuo Thai Stick in carta da forno e scaldala su una piastra calda o in una padella per qualche secondo, assicurandoti che tutto si scaldi. Questo farà sì che l'olio di hashish si sciolga e coli attraverso tutti gli strati di foglie, creando una chiusura ermetica.

8. Togli il Thai Stick dalla carta utilizzata per riscaldarlo e avvolgilo nuovamente nella corda di canapa. Avvolgilo in un nuovo pezzo di carta da forno e lascialo in frigo per qualche altro giorno.

9. Ora le pratiche possono ancora una volta divergere. I produttori tradizionali seppelliscono i loro bastoncini thailandesi sottoterra per un mese in modo da migliorare l’affinamento. Puoi replicare questo processo mettendo il tuo Thai Stick in un sacchetto di plastica e seppellendolo nel tuo giardino. Puoi anche fare un affinamento a "media intensità" sottovuoto sigillando il tuo Thai Stick in un sacchetto di plastica e lasciandolo in frigo per una settimana (un modo semplice per sigillare sottovuoto è mettere il tuo Thai Stick in un sacchetto con zip, aprire una fessura e succhiare tutta l'aria con i polmoni). Se ti sembra di aver già aspettato abbastanza a lungo, puoi anche fumarlo senza una fase finale di concia.

10. Assicurati di rimuovere la corda di canapa e il bastoncino al centro del Thai Stick prima di fumare.

Speriamo che ti piaccia il tuo Thai Stick! Questo metodo di consumo di erba è davvero unico e offre vantaggi che non troverai da nessun'altra parte. Buona fortuna per i tuoi cannoni con questo metodo tradizionale!

HAI PIÙ DI 18 ANNI?

I contenuti di RoyalQueenSeeds.com sono adatti solo ad un'utenza adulta e nel rispetto delle leggi locali.

Assicurati di avere un'età consentita dalle leggi vigenti nel tuo paese.

Cliccando su ENTRA, dichiari
di avere
più di 18 anni.