Quando una persona si avventura in un bosco per raccogliere funghi dev'essere consapevole che alcune specie hanno proprietà terapeutiche mentre altre possono essere estremamente velenose. Questa relazione tra i funghi può essere applicata anche nella coltivazione della cannabis. Alcuni funghi hanno la capacità di formare un rapporto simbiotico con le piante, aiutandole ad assorbire meglio le sostanze nutritive del suolo. Altre specie, invece, non sono così amichevoli e possono essere letali per le colture di cannabis. Il fusarium è un vasto genere di funghi che si adatta perfettamente a quest'ultima descrizione. Questi organismi possono causare seri danni alle piante di cannabis e non possono essere trattati una volta rilevati. Per questo la prevenzione assume la massima importanza.

Il fusarium può giacere allo stato dormiente in un terreno per diversi anni, in attesa del miglior momento per diventare attivo ed attaccare le colture. Rilevare la sua presenza risulta quindi complicato e molte delle vostre piante potrebbero essere vulnerabili ai suoi attacchi senza mostrare segnali d'avvertimento.

Il fusarium tende ad attaccare le colture più comuni coltivate dall'uomo. Ciò potrebbe essere dovuto alle sostanze chimiche e ai pesticidi che molti coltivatori sono soliti impiegare. Il fungo si diffonde soprattutto attraverso l'acqua corrente, le attrezzature per giardini ed altri strumenti. Le cellule dormienti entrano in azione quando trovano una pianta ospite adeguata alle loro esigenze e la cannabis tende ad essere un facile bersaglio.

Fusarium fungo cannabis radici del suolo

SINTOMI DEL FUSARIUM

I due principali sintomi del fusarium sono l'avvizzimento e il marciume radicale, dove ognuno di questi sintomi può essere causato da diversi sottogeneri.

I primi danni visibili causati da un attacco di fusarium tendono a manifestarsi sulle foglie. Il loro colore assume tonalità gialle e marroni e le loro punte possono arricciarsi verso l'alto. Le foglie perdono vigore e sembrano sul punto di cadere, ma nella maggior parte dei casi non lo fanno. Questi sono i sintomi più comuni della presenza di fusarium.

Se le vostre piante dovessero manifestare un marciume radicale provocato da fusarium, i sintomi potrebbero essere molteplici. Il primo segnale d'avvertimento è il colore delle radici, che assume tonalità rossastre. Le radici sono quasi interamente ricoperte dal terreno e, di conseguenza, non sarà possibile rilevare la presenza di questo fungo fino a quando la base dei fusti delle piante inizierà ad assumere queste sfumature. Il marciume proseguirà così il suo cammino lungo il fusto, fino ad infestare e a far crollare l'intera pianta.

Questo famoso fungo colpisce le piante dall'interno verso l'esterno. Ha la capacità di bloccare i vasi interni delle piante in cui scorrono l'acqua e le sostanze nutritive. Senza l'accesso a questi elementi fondamentali per la loro sopravvivenza, le piante muoiono in pochi giorni.

La radice di fusarium raduna scarta cannabis fungo

COSA FARE CON IL FUSARIUM?

Se le vostre piante fossero attaccate dal fusarium, vuol dire che il suolo in cui stanno crescendo è infettato dal fungo. In caso di infestazione, vi consigliamo vivamente di avviare una nuova coltura il primo possibile e lontano dalla zona dov'è stato rilevato il fusarium. Se state coltivando indoor e le vostre piante sono state infettate, pulite lo spazio di coltivazione ed avviate una nuova coltura in un terriccio diverso. Quando una coltura è attaccata da fusarium bisogna eliminare tutto e ricominciare da capo. Secondo alcune testimonianze, fumare parti vegetali infettate da questo fungo può causare danni e malattie, soprattutto quando il sistema immunitario è debole. La prevenzione è la chiave.

Il miglior modo per prevenire il fusarium è coltivare in ambienti controllati all'interno di armadi per la coltivazione. Ciò consente ai coltivatori di avere un controllo quasi completo su tutti i parametri, quali temperatura, umidità e circolazione dell'aria. Alcune specie di fusarium hanno la capacità di crescere in ambienti anaerobici, ovvero senza ossigeno. Sebbene esistano specie capaci di crescere anche in condizioni aerobiche (con ossigeno), un buon flusso d'aria consente di evitare l'attacco delle varietà di fusarium incapaci di sopravvivere a contatto con l'aria.

CONTROLLARE LE CONDIZIONI DI CRESCITA

Lo sviluppo del fusarium è fortemente influenzato dalle condizioni di calore ed umidità. Purtroppo, molte grow room ricreano questi ambienti favorevoli alla sua crescita, per un eccesso di irrigazione e luci troppo calde. I coltivatori possono tenere sotto controllo i livelli di umidità usando un dispositivo chiamato igrometro. I deumidificatori possono invece abbassare l'umidità fino ai livelli richiesti dalle piante.

Assicuratevi di innaffiare le piante nel modo più corretto. I principianti tendono sempre ad eccedere con le quantità d'acqua per paura di apportarne troppo poca. Tuttavia, un eccesso d'acqua crea le condizioni ideali per la diffusione del fungo, riducendo al minimo i livelli di ossigeno nel substrato. Prima di irrigare una pianta, immergete la punta del pollice nel terreno e verificate che sia asciutto. In questo modo eviterete le condizioni favorevoli allo sviluppo di questo fungo.

Fusarium fungo muffa gemma di cannabis

SALUTE DEL TERRENO

Il perossido di idrogeno può essere aggiunto nel suolo per disinfettare il substrato, nonché per ossigenarlo. Circa 20cc di perossido di idrogeno per litro d'acqua sono sufficienti per ottenere gli effetti desiderati.

Prima di avviare una coltura, alcune persone scelgono di usare fungicidi naturali per eliminare qualsiasi rischio di fusarium. Tra questi troviamo miscele con ortica e coda di cavallo (o equisetum). Aggiungere melassa nei compost tea o nelle soluzioni concimanti con batteri può aiutare a sostenere la vita dei batteri e dei funghi benefici del terreno. Anche l'uso di terreni argillosi può aiutare nella prevenzione contro il fusarium, a causa dei livelli di pH più elevati di questo substrato.

Carrello

Inclusi articoli GRATUITI

Nessun prodotto

Spedizione € 0.00
Totale € 0.00

Check out