Durante l'inverno le giornate sono più brevi, meno illuminate dal sole, e decisamente più fredde. Alcune persone amano l'inverno, adorano avvolgersi in calde coperte e riscaldarsi sorseggiando una bevanda calda.
Tuttavia, queste variazioni climatiche possono influire negativamente su altri individui, provocando calo dell'umore, sensazioni di tristezza e persino depressione. Questo fenomeno viene definito disordine affettivo stagionale (o SAD), ed è classificato come un disturbo depressivo maggiore. Il SAD può essere trattato modificando lo stile di vita, ad esempio seguendo una dieta sana, facendo attività fisica e dormendo con regolarità. Alcuni pazienti ottengono beneficio dall'assunzione di farmaci antidepressivi. Anche le sostanze presenti nella pianta di cannabis, nello specifico il CBD, mostrano potenziali effetti positivi nel trattamento del SAD.

QUALI SONO LE CAUSE DEL DISORDINE AFFETTIVO STAGIONALE?

Le cause del SAD sono ancora sconosciute. Si ritiene che il disturbo sia provocato dalla minore esposizione alla luce. La luce del sole svolge un ruolo essenziale nella salute umana. Infatti, permette di sintetizzare e assimilare la vitamina D e regola il ritmo circadiano, o il ciclo sonno-veglia. Si pensa che la mancanza di luce solare possa provocare un malfunzionamento di una regione del cervello nota come ipotalamo. L'ipotalamo è una ghiandola molto importante per la funzionalità del sistema nervoso ed endocrino. Esso infatti contribuisce a regolare la temperatura corporea e il rilascio di ormoni.

Un malfunzionamento dell'ipotalamo potrebbe influire sulla produzione di melatonina, un ormone prodotto dalla ghiandola pineale che concilia il sonno. La produzione di melatonina viene interrotta quando la luce blu penetra negli occhi, e la mancanza di luce stimola la produzione di questo ormone. Pertanto, chi soffre di SAD presenta livelli di melatonina più elevati durante i mesi invernali, e si sente stanco più spesso. Questo malfunzionamento dell'ipotalamo potrebbe incidere anche sulla produzione di serotonina, un neurotrasmettitore che ricopre un ruolo essenziale nella regolazione di umore, appetito e sonno. Una carenza di luce solare può causare una produzione di serotonina insufficiente, e di conseguenza provocare tristezza e depressione.

CBD Disturbo stagionale

SINTOMI DEL DISORDINE AFFETTIVO STAGIONALE

Il SAD può manifestarsi con un'ampia gamma di sintomi, tra cui affaticamento, difficoltà di concentrazione, sensazioni di angoscia, letargia, aumento di peso, tristezza, calo del desiderio sessuale, mancanza di stimolo a socializzare, irritabilità. Il SAD non è circoscritto ai soli mesi invernali. Le persone che soffrono di questo disturbo durante l'estate possono sperimentare sintomi come perdita di peso, agitazione, difficoltà a dormire, irrequietezza e inappetenza.

CANNABIS E DISTURBO AFFETTIVO STAGIONALE: IL CBD PUÒ ESSERE UTILE?

Il cannabidiolo è un componente non psicoattivo prodotto dai tricomi della pianta di cannabis. È stato dimostrato che questa molecola racchiude numerose proprietà benefiche, tra cui quelle antinfiammatorie, neuroprotettive, antiossidanti e antiepilettiche. Il CBD interagisce con il sistema endocannabinoide del corpo umano, una rete di recettori sparsi in vari tipi di cellule. Questo sistema influisce notevolmente su altre funzionalità corporee, e svolge un ruolo importante nel mantenimento dell'omeostasi.

Il CBD potrebbe rappresentare un utile integratore per chi soffre di SAD, poiché sembra essere in grado di alleviare numerosi sintomi associati a questo disturbo.

Disturbo affettivo stagionale CBD

Un articolo del 2010 pubblicato nel Journal of Psychopharmacology ha esaminato gli effetti del CBD in vari casi di ansia sociale. I volontari dovevano parlare in pubblico durante una conferenza simulata, dopo aver ingerito per via orale 400mg di CBD o un placebo. Coloro che avevano assunto una dose di CBD sperimentavano una riduzione notevole dell'ansia. Gli autori dello studio hanno concluso che il CBD è in grado di ridurre l'ansia in pazienti affetti da disturbo d'ansia sociale. Infatti, il CBD riesce a regolare l'attività cerebrale del sistema libico e para-limbico. Tali risultati sembrano promettenti anche per il trattamento della scarsa socialità nei casi di SAD.

Il CBD potrebbe inoltre avere effetti positivi sui problemi d'insonnia associati al SAD. Un documento del 2016 pubblicato nel The Permanente Journal analizza gli effetti dell'olio di CBD in caso di ansia e insonnia associati a disordine post-traumatico da stress. Il caso studio ha evidenziato gli effetti positivi del CBD sia sull'ansia che sull'insonnia.

COME ASSUMERE IL CBD

Il CBD è disponibile in vari formati, per assecondare le necessità e le preferenze di ogni consumatore. I fiori di cannabis ricchi di CBD possono essere usati da chi preferisce fumare o vaporizzare la materia prima grezza, assumendo al tempo stesso grandi quantitativi di CBD e basse dosi di THC psicoattivo. Gli oli concentrati e le tinture possono essere assunti per via orale e sub-linguale, o aggiunti a vari cibi e bevande. Le capsule sono un'altra soluzione pratica e semplice per integrare il CBD nel proprio stile di vita quotidiano.

Capsule Di Olio CBD

Facili da deglutire e facili da assorbire per il nostro corpo, le capsule CBD Softgel sono il modo più comodo per ricevere la dose giornaliera di un CBD tutto naturale.

Acquista Capsule Di Olio CBD

HAI PIÙ DI 18 ANNI?

I contenuti di RoyalQueenSeeds.com sono adatti solo ad un'utenza adulta e nel rispetto delle leggi locali.

Assicurati di avere un'età consentita dalle leggi vigenti nel tuo paese.

Cliccando su ENTRA, dichiari
di avere
più di 18 anni.