Per molti anni, le donne non hanno avuto alcun indizio su come trattare disturbi frequenti come dolori mestruali, nausea da gravidanza ed endometriosi. Soltanto quando le aziende nel settore della cannabis hanno iniziato ad occuparsi della salute femminile, molte donne sono finalmente riuscite a trovare sollievo dalle loro condizioni, senza dover ricorrere ad interventi chirurgici o assumere farmaci potenzialmente pericolosi.

COS'È L'ENDOMETRIOSI?

L'endometriosi è una patologia che affligge molte donne - oltre 176 milioni in tutto il mondo, per la precisione. Solo poche di esse riescono ad alleviare in modo efficace e duraturo i sintomi causati da questa condizione. La malattia è caratterizzata da una crescita anomala di tessuto endometriale, al di fuori della cavità uterina. Le zone in cui tale tessuto si sviluppa sono principalmente le tube di Falloppio, le ovaie e l'intestino. I sintomi più frequenti sono dolore e crampi, stanchezza, e ciclo mestruale irregolare. Se la malattia non viene trattata tempestivamente, può provocare sterilità e dolori durante i rapporti sessuali.

L'endometrio presente fuori dall'utero genera dolore molto intenso e crampi. La causa di tale patologia è ancora oggetto di discussione da parte degli esperti. Dal momento che l'origine della malattia deve ancora essere determinata con precisione, il trattamento risulta molto complicato. Spesso le pazienti vengono sottoposte ad interventi chirurgici complessi e trattamenti ormonali invasivi. In molte donne le terapie standard causano effetti collaterali spiacevoli. Inoltre, in genere il dolore non viene mai eliminato completamente.

Endometriosi E Cannabis Nella Donna

QUALI SONO LE CAUSE DELL'ENDOMETRIOSI?

È molto difficile diagnosticare correttamente l'endometriosi, poiché i suoi sintomi sono molto vari e possono essere confusi con altre patologie. Anche la causa esatta dell'endometriosi è tutt'ora sconosciuta. Secondo alcuni medici potrebbe trattarsi di un difetto genetico. Tuttavia, le prove più concrete indicano che il responsabile potrebbe essere l'inquinamento ambientale. Le ricerche si sono concentrate su una tossina chiamata diossina. Essa è presente in acqua potabile inquinata, nei pressi di inceneritori, in alcuni tipi di argilla, nei pesticidi, e nelle sostanze chimiche emesse dal processo di sbiancamento industriale della carta.

La diossina è estremamente nociva. È nota per provocare cancro, problemi di sviluppo, squilibri ormonali, problemi riproduttivi (inclusa l'endometriosi), e disturbi del sistema immunitario. Gli studi condotti dalla United States Environmental Protection Agency (EPA) hanno evidenziato uno stretto legame tra diossina e carenza di endocannabinoidi. Un altro studio pubblicato dalla Endometriosis Association ha esaminato gli effetti della diossina nelle scimmie. Gli autori del test hanno scoperto che il 79% delle scimmie esposte alla diossina ha sviluppato l'endometriosi.

SISTEMA ENDOCANNABINOIDE E ENDOMETRIOSI

Anche se sul problema dell'endometriosi mancano ancora moltissime informazioni, si ipotizza che il sistema endocannabinoide svolga un ruolo rilevante. Il sistema endocannabinoide è una vasta rete di endocannabinoidi e recettori situati nel sistema nervoso, nel sistema immunitario e in altre parti del corpo umano. È stato scoperto solo recentemente, ma si è già potuto notare che il sistema endocannabinoide regola svariate funzioni dell'organismo, incluso il movimento, il dolore, la reazione immunitaria, l'umore, il sonno, il metabolismo e la riproduzione.

Numerose prove indicano che alcuni particolari squilibri nel sistema endocannabinoide possono portare allo sviluppo dell'endometriosi. Il legame tra sistema endocannabinoide e apparato riproduttivo è molto complesso. L'endometrio è ricco di recettori cannabinoidi, che variano in base al ciclo mestruale femminile.

Sistema Endocannabinoide Ed Endometriosi

IN CHE MODO LA CANNABIS PUÒ ESSERE UTILE

La cannabis è già una soluzione valida e collaudata per la gestione del dolore. Pur non essendo potente quanto i farmaci narcotizzanti, spesso viene scelta da molti pazienti perché è naturale, non crea dipendenza, ed è efficace quanto basta per migliorare la qualità della vita. Proprio per questi motivi tante donne affette da endometriosi preferiscono auto-medicarsi con la ganja.

Ma la marijuana può davvero aiutare a trattare l'endometriosi? È un'ipotesi verosimile, considerando la probabile connessione tra endometriosi e sistema endocannabinoide. Il consumo di cannabis può contribuire a riequilibrare il sistema endocannabinoide, pertanto si tratta di una teoria fondata. Purtroppo, su questo argomento non sono state ancora svolte ricerche approfondite.

LA RICERCA

Uno studio del 2010 mostra un possibile legame tra endometriosi e sistema endocannabinoide. "Abbiamo notato che i recettori CB1 agonisti diminuiscono l'iperalgesia (sensibilità al dolore) associata all'endometriosi, mentre i recettori CB1 antagonisti la aumentano" hanno dichiarato i ricercatori. "Questa scoperta indica che il sistema endocannabinoide è coinvolto attivamente nell'innervazione periferica del tessuto endometriale extrauterino e nel dolore causato dall'endometriosi. Abbiamo quindi a disposizione nuovi elementi per sviluppare dei trattamenti innovativi assolutamente indispensabili."

Un'altra ricerca svolta nel 2017, condotta dall'ostetrico-ginecologo Jerome Bouaziz e dall'urologo Alexandra Bar-On, ha evidenziato l'importanza di agire sul sistema endocannabinoide per trattare con efficacia i sintomi dell'endometriosi. Il team ha analizzato vari meccanismi come il dolore nocicettivo, il dolore infiammatorio, il dolore neuropatico, e persino gli effetti del dolore sulla psiche. Tutte queste dinamiche erano legate al sistema endocannabinoide.

IN CONCLUSIONE

Tutte le informazioni finora ottenute, oltre alle numerose prove aneddotiche, puntano a favore dell'uso della cannabis per contrastare il dolore causato dall'endometriosi.
Tuttavia, prima di apportare modifiche drastiche alla propria terapia, è essenziale consultare un medico professionista per ricevere un parere imparziale e affidabile.

Carrello

Inclusi articoli GRATUITI

Nessun prodotto

Spedizione € 0.00
Totale € 0.00

Check out