Uomini e donne reagiscono in modo diverso alla Cannabis, a causa della loro biochimica. Il THC interagisce con i recettori di estrogeni e testosterone in modo diverso. Date un'occhiata ai suoi effetti.

La scienza sta iniziando a mostrarci le reali differenze tra uomini e donne in un contesto cannabico, definendo gli effetti di questa pianta su entrambi i sessi. Tutti noi reagiamo in modo diverso alla marijuana. Uomini e donne, tuttavia, hanno dimostrato di avere reazioni contrastanti sotto gli effetti della Cannabis. Ad esempio, le donne sono più sensibili alla Cannabis come antidolorifico, mentre gli uomini sono più propensi a manifestare la fame chimica. La marijuana agisce sul nostro organismo attivando determinate reazioni chimiche. Questa pianta ha anche un forte impatto sui nostri livelli di tolleranza, libido e memoria.

PERCHÉ FACCIAMO USO DI CANNABIS

Anche se può sembrare una domanda più che ovvia, la scienza ha scoperto alcune delle ragioni psicologiche che spingono uomini e donne a far uso di Cannabis. Se qualcuno dovesse chiederci per quale motivo la consumiamo, probabilmente risponderemmo che fumiamo erba perché ci piacciono i suoi effetti e perché aiuta ad alleviare dolori e malesseri. Se il nostro interlocutore fosse un ricercatore, molto probabilmente scoppierebbe a ridere, sostenendo che la Cannabis dev'essere vista in un contesto molto più ampio, come il punto centrale di numerose strutture sociali. Inoltre, aggiungerebbe che gli uomini tendono a reagire in modo diverso rispetto alle donne, in quanto più propensi a cedere alle pressioni sociali quando si tratta di Cannabis. Questo loro comportamento potrebbe essere legato al loro desiderio di rimanere eterni adolescenti. Le donne, invece, sono più propense a rivolgersi alla Cannabis per dolori, stress e ansia.

EFFETTI

Grazie alla nostra particolare biochimica, non dovrebbe sorprenderci sapere che le risposte del nostro organismo alla Cannabis possono variare notevolmente da sesso a sesso. Il THC interagisce con estrogeni e testosterone in modi diversi. Queste differenze sono responsabili delle numerose reazioni che contraddistinguono un corpo maschile da uno femminile sotto gli effetti dell'erba.

I ricercatori hanno scoperto che gli effetti del THC contenuto nell'erba tendono ad aumentare quando la donna è in periodo di ovulazione. Ciò dovrebbe dare un po' di sollievo alle donne che non riescono a raggiungere il tanto desiderato "high". Inoltre, secondo gli studi, le donne tendono a sviluppare molto più velocemente una tolleranza alla Cannabis, molto più pronunciata di quella degli uomini. Un altro interessante risultato di questa ricerca è che l'interazione tra THC ed estrogeni sembra causare un aumento nella percezione del sollievo in caso di dolore. A quanto pare, la Cannabis agisce sul dolore delle donne con circa un 30% di efficacia in più. Tuttavia, non tutte le reazioni alla Cannabis da parte del sesso femminile risultano utili. Le donne, infatti, hanno dimostrato di essere più propense ad avere problemi di memoria, rispetto agli uomini. La Cannabis tende a colpire con maggior impeto l'area del cervello che controlla la memoria spazio-visuale nelle donne, rispetto agli uomini. Forse, non è colpa tua se non trovi mai le chiavi di casa. 

Reazioni donna cannabis uomo biochimica THC effetti estrogeni testosteronePer quanto curioso possa sembrare, gli uomini sono molto più inclini a ordinare una pizza alle due del mattino. Non è colpa vostra se nel bel mezzo della notte siete colti da un'irresistibile voglia di divorare un panino. Siete semplicemente vittime della vostra biochimica. E se ciò non dovesse bastare, gli uomini tendono a manifestare più segni di paranoia e psicosi. Anche se questi sintomi sono piuttosto rari e non possono essere assolutamente generalizzati, è importante conoscere i potenziali rischi. Secondo alcuni dati statistici, gli uomini sarebbero più propensi a consumare alcool e altre droghe illecite come la Cannabis, mentre le donne tendono ad assumere marijuana in combinazione con farmaci da prescrizione. 

Anche se per molti di noi la Cannabis è una sostanza che fa sentire bene e spensierati, altri potrebbero pensarla diversamente. A volte la Cannabis può legarsi ai recettori del cervello responsabili dei sentimenti di ansia e panico. Tale situazione si verifica in tutti i consumatori di Cannabis, ma alcuni individui possono essere più sensibili all'attività del recettore in quella determinata zona del cervello. Secondo gli studi, gli uomini sono più propensi a sperimentare una psicosi sotto gli effetti della Cannabis, rispetto alle donne. In generale, è molto difficile che si verifichi un caso estremo, dove la paranoia degenera in un attacco di panico. Rimane comunque un'eventualità che persone con problemi psicologici preesistenti potrebbero dover affrontare.

SESSUALITÀ

I ricercatori suggeriscono che le donne che assumono piccole quantità di Cannabis tendono a mostrare un maggiore desiderio sessuale, mentre ad alte dosi gli effetti possono essere completamente diversi. Grandi quantità di THC sembrano interferire con il desiderio sessuale. Ciò è dovuto al fatto che, una volta assunto, il THC scorre nelle stesse vie degli estrogeni, limitando l'interazione recettore-estrogeni. In quantità inferiori, invece, il THC ha pochi effetti, se non nessuno, su queste interazioni, migliorando il desiderio sessuale. Questi processi chimici tendono ad essere drasticamente bloccati con un elevato consumo d'erba, il che potrebbe avere un impatto negativo in un appuntamento romantico. Per quanto riguarda l'immediata stimolazione, l'olio di Cannabis usato come lozione topica ha dimostrato di aumentare l'eccitazione sessuale, amplificandola e rendendola più frizzante. Che ci crediate o no, gli scienziati hanno analizzato anche quest'interessante argomento.

Per gli uomini gli effetti possono variare. Alcuni sostengono che la marijuana agisce come un afrodisiaco, mentre altri hanno vissuto esperienze opposte. Il THC agisce come un soppressore del testosterone che, a sua volta, riduce il desiderio sessuale a breve termine. A lungo termine, gli uomini che consumano abitualmente Cannabis tendono ad avere un numero inferiore di spermatozoi, così come una riduzione nei livelli di testosterone. Nonostante ciò, la Cannabis è sempre stata ampiamente lodata per le sue proprietà eccitanti, in grado di migliorare una serata di coppia. La marijuana rende ipersensibili: i colori sono più luminosi, la musica si sente con maggiore chiarezza, i cibi hanno sapori più ricchi ed il sesso... beh... è più eccitante.

DIPENDENZA

I ricercatori hanno anche scoperto che le donne sono più suscettibili a sviluppare una dipendenza da Cannabis, sperimentando segni di astinenza più pronunciati rispetto a quelli degli uomini. La dipendenza nelle donne, inoltre, si verifica molto più rapidamente che negli uomini. Le donne potrebbero così manifestare un legame più stretto con il loro piccolo amico verde, un po' più evidente nel corso delle prime esperienze (non sembra invece causare gli stessi problemi negli uomini). Esaminando i modelli comportamentali, tra cui le abitudini notturne e alimentari delle donne dopo aver smesso di assumere Cannabis, gli scienziati hanno osservato sintomi d'astinenza più pronunciati rispetto alla loro controparte maschile.

CONCLUSIONE

Come se non lo sapessimo già, gli uomini e le donne sono molto diversi tra di loro. La causa principale di queste differenze, almeno per quanto riguarda la Cannabis, è il modo con cui il THC interagisce con i recettori di estrogeni e testosterone. Le donne tendono ad essere più propense a manifestare una forma di dipendenza da marijuana, ma hanno una maggiore tolleranza ai suoi effetti. Gli uomini, invece, sono più propensi a ordinare una pizza con gli amici a qualsiasi ora del giorno. Per quanto non si possano applicare a tutti i casi, i risultati di questa ricerca scientifica hanno messo in luce alcuni aspetti interessanti del nostro comportamento sotto gli effetti dell'erba.

 

Carrello

Inclusi articoli GRATUITI

Nessun prodotto

Spedizione € 0.00
Totale € 0.00

Check out