DISTINGUERE UNA SATIVA DA UN'INDICA

Le prime differenze documentate tra piante indica e sativa risalgono al XVIII secolo. All'epoca, la gente iniziò a notare che le piante di cannabis mostravano alcune importanti differenze per struttura e produzione di resina. Oggi, vi riportiamo le norme e le condizioni per ogni tipo di pianta di cannabis e gli effetti da loro indotti.

Le sativa sono note per provocare un "high" stimolante e rigenerante a livello cerebrale, che si integra perfettamente con l'esercizio fisico, le attività creative e gli eventi sociali. Le varietà indica, invece, offrono effetti più sedativi a livello fisico e sono perfette per rilassarsi a casa guardando Netflix. Sono anche molto indicate per migliorare la qualità del sonno.

Anche i consumatori di cannabis meno esperti possono riconoscere facilmente un effetto da indica da un "high" da sativa, ma possiamo distinguerle osservando semplicemente le forme delle piante e le infiorescenze? È questa la vera sfida. Non sempre ci si può affidare ciecamente al proprio dispensario o spacciatore di fiducia. Saper distinguere visivamente i due tipi di cannabis diventa quindi un trucco piuttosto pratico, che consente di verificare con un semplice sguardo se la vostra fonte sta dicendo la verità sul contenuto della bustina o meno.

Cannabis Sativa e Indica Origine

PIANTE

Le seguenti informazioni non potrete usarle al momento di acquistare le infiorescenze, ma vi aiuteranno comunque a definire l'origine con maggiore facilità. I coltivatori esperti sono capaci di riconoscere se una pianta è indica o sativa dando semplicemente uno sguardo generale ad una coltura. Si tratta di un compito piuttosto semplice dopo aver ripetutamente coltivato un gran numero di piante.

Iniziamo con le sativa. Queste piante provengono dalle regioni del sud-est asiatico, della Colombia e del Messico e crescono bene nei climi equatoriali. Queste zone sono molto umide e le piante si sono dovute adattare a queste condizioni, mostrando caratteristiche che derivano dall'evoluzione dettata da quella specifica geografia. Le piante sativa sviluppano foglie sottili e diventano piuttosto alte e slanciate, il che previene la comparsa della muffa. Questo comportamento di crescita è più evidente durante la fase di fioritura. Nelle condizioni ambientali più idonee, queste piante possono anche toccare i 6m d'altezza.

Le indica sono invece originarie delle zone aride del Medio Oriente. Ciò ha reso queste piante più piccole rispetto alle sativa, ma più larghe e cespugliose per compensare le altezze più contenute. Le foglie sono più ampie e tozze per catturare con maggiore facilità la luce solare. La loro fioritura è più breve per evitare la formazione di muffe in autunno. A causa della loro morfologia, le piante indica sono incapaci di gestire correttamente l'umidità e, quindi, sono evolute per maturare in tempi più ridotti. Si tratta di un aspetto molto apprezzato dai coltivatori ed è sicuramente una delle ragioni per cui le sativa pure sono piuttosto difficili da trovare.

Cannabis Indica Sativa Ruderalis Ibrido

INFIORESCENZE

Ai giorni nostri, la maggior parte delle varietà vendute sul mercato sono ibridi e non sempre si può distinguere con chiarezza un'indica da una sativa. Tuttavia, esistono alcune linee guida che possono indicarvi la giusta direzione per fare un'ipotesi fondata.

Quando osservate una bustina d'erba e vi sembra che il suo contenuto sia maggiore del prezzo da voi pagato, probabilmente vi trovate di fronte ad una sativa. Sia nel mercato legale che in quello nero, di rado si riceve un bonus d'erba negli acquisti effettuati. Le infiorescenze delle varietà sativa sono più ariose e soffici, meno compatte e, quindi, più voluminose. Queste cime risultano anche più allungate. Anziché essere arrotondate, il loro aspetto è più rettangolare, assottigliato e arioso. Per alcuni consumatori queste caratteristiche sono poco attraenti. Un'ulteriore ragione per cui gli ibridi continuano ad essere i più venduti sul mercato.

Cannabis Sativa e Indica Cime

Quando si tratta di piante indica, invece, le cime sono più pesanti e, di conseguenza, più compatte delle sativa. Sono queste le qualità che molti consumatori cercano. I loro grappoli floreali diventano più compatti grazie agli internodi più ravvicinati, creando il classico aspetto "croccante".

Indipendentemente dalla vostra preferenza in termini di effetti, bisogna ammettere che le cime delle varietà indica sono più belle dal punto di vista estetico. Questa loro qualità ha creato una vera e propria tendenza sul mercato. Oggi, le piante di sativa pura sono difficili da trovare, non solo per le loro particolari esigenze colturali, ma anche per l'aspetto delle loro infiorescenze. È per questo che generalmente si acquistano cime di varietà a predominanza indica, o almeno con una piccola concentrazione di genetica indica. Ciò non significa che le sativa siano di qualità inferiore, ma le infiorescenze che sviluppano sono innegabilmente meno compatte e più fragili.

AROMI E SAPORI

Se avete la possibilità di esaminarle da vicino, ci sono altri fattori che possono evidenziare le differenze tra una indica ed una sativa. Se doveste ritrovarvi con un paio di cime piuttosto ariose, soffermatevi sui loro sapori. Le indica tendono ad avere sapori dolciastri come la Honey Cream o la Sweet Skunk. Le sativa, invece, sprigionano sapori più pungenti con note di terra, come la Sour Diesel. Quando si tratta di odori, le sativa hanno un aroma molto più floreale e delicato, che è l'esatto opposto dei loro sapori (per quanto strano possa sembrare). Le indica hanno un profilo aromatico molto più avvolgente e "skunky". Se doveste ritrovarvi con una busta di cime di indica in tasca, le persone che vi passeranno vicino si accorgeranno subito della sua presenza, con molta più facilità rispetto alle infiorescenze sativa.

Cannabis Indica ed effetti Sativa

Ci auguriamo di essere riusciti a darvi le basi per distinguere una sativa da una indica, dal punto di vista morfologico sia delle piante che delle infiorescenze. È un'abilità che chiunque di noi può sviluppare con il tempo. Guardando sempre più cime con l'intenzione di distinguere la loro vera natura riuscirete ad acquisire la giusta conoscenza per diventare esperti ad ogni passaggio di stagione colturale o visita al vostro dispensario. In questo modo scoprirete subito se il vostro rifornitore è una fonte affidabile. Sapere è potere e, in questo caso, è anche fumare erba della migliore qualità!

Carrello

Inclusi articoli GRATUITI

Nessun prodotto

Spedizione € 0.00
Totale € 0.00

Check out