Una Breve Presentazione degli Assaggiatori di Cannabis

Published :
Categories : 420Cannabis Blog

Una Breve Presentazione degli Assaggiatori di Cannabis

Assaggiare l'erba è una delle cose che preferiamo fare. Se volete sapere qualcosina in più sulla valutazione qualitativa di una cima di Cannabis, continuate a leggere.

Non sono molte le piante su questo pianeta a mostrare, durante la crescita, tante variazioni dal punto di vista della fioritura, dei profumi e, naturalmente, degli effetti. Gli aromi a cui ci riferiamo sono in costante evoluzione grazie ad un accurato processo di ibridazione. L'olfatto umano è in grado di identificare solo un certo numero di questi aromi, ma esiste una gamma infinita di differenti variazioni chimiche ed organiche.

Esistono, inoltre, oltre un centinaio di terpeni in grado di deliziare il nostro palato con sapori differenti. Ci sono dei sapori e degli aromi, e altrettante loro variazioni, per i quali il linguaggio umano non ha ancora trovato il giusto nome, in grado di descriverne la complessità aromatica. Una volta che il processo evolutivo si è compiuto correttamente, ci saranno buone probabilità di avvicinarsi alla verità, ovvero al vero carattere aromatico o all'anima di una varietà di Cannabis.

PASSI PRELIMINARI ALLA VALUTAZIONE

Prima di poter valutare le cime, bisogna assicurarsi che non ci siano fattori in grado di influenzare i nostri sensi durante la valutazione. La prima cosa da fare è scegliere un determinato modo di assunzione e attenercisi. La cosa migliore sarebbe consumare le cime come siete soliti fare, usando una bonga, un braciere, un vaporizzatore, ricorrendo alle cartine o a un blunt insapore. I blunt possono creare problemi per via del sapore del tabacco, indesiderato per i nostri scopi, per quanto siate abituati a fumare in questo modo. Assicuratevi di avere la bocca pulita e libera da qualsiasi sapore di cibo o bevanda che potreste aver consumato in precedenza.

ANALISI FISICA

L'analisi fisica delle nostre cime è importante quasi quanto la valutazione della fumata. L'aspetto esteriore di un fiore di Cannabis ci può dire parecchie cose sulle cime, non solo in termini di sapore. Ci può dare un'idea della composizione genetica, Indica o Sativa, della potenza prevista e, in alcuni casi, anche del metodo di coltivazione e dei fertilizzanti applicati dal coltivatore durante la produzione delle cime che stiamo per fumare. Dovrete addestrare i vostri sensi come un cavaliere Jedi, analizzando accuratamente tutto ciò che potrebbe interessarci. Qui di seguito alcuni rapidi passaggi per farlo:

1. Osservare la cima: lucida/opaca; grezza/fine; pulita/sporca; compatta/slegata; vecchia/fresca

2. Toccare la cima: dura/soffice; pastosa/croccante; appiccicosa/secca; pesante/leggera; compatta/ariosa

2. Annusare la cima: acida; citrica/limonosa; dolce; leggera; "hazy"; "skunky"; pungente; muschiata; terrosa; legnosa; floreale; all'incenso; al formaggio; al vino; fresca/matura/frutta marcia; esotica/tradizionale, ecc.

Assaggiatori di Cannabis

VALUTAZIONE DELLA FUMATA

Durante questo processo bisogna sempre valutare gli effetti psicoattivi/fisici di THC e CBD, oltre ad una valutazione dal punto di vista del sapore e della gamma aromatica. Dovrete tenere in considerazione i seguenti aspetti:

• "High" percepito soggettivamente (cerebrale/rilassante, stimolante/narcotico, creativo/contemplativo).

• Durata complessiva degli effetti (Dopo quanto tempo insorge l'high e come ci fa sentire? Quanti minuti trascorrono prima di raggiungere l'effetto massimo, il suo picco? Quale quantità è necessaria?).

• Soglia di tolleranza (Alcune erbe non vi fanno praticamente alcun effetto subito dopo averle fumate, altre varietà si faranno sentire nella stessa maniera tutte le volte).

• Effetto terapeutico (Se soffrite di qualche patologia o siete ammalati, nella sperimentazione di diverse varietà di Cannabis è molto importante individuare quella che vi fa rilassare e capire ciò che il vostro corpo vi comunica durante gli effetti della medicina da voi prescelta. Se non fosse adatta ai vostri personali problemi di salute, siate onesti e cercate qualcos'altro, ovvero una varietà differente o addirittura un approccio terapeutico completamente diverso).

• In ultimo, ma non per importanza, sapore ed aroma! Potete usare degli aggettivi per descrivere il profumo, oppure fate mente locale per capire come descrivere queste saporite cime che tanta gente sembrerebbe apprezzare.