Coltivare CANNABIS: Sativa Vs Indica

La cannabis è un'antica pianta adattabile, coltivata in tutto il pianeta. L'esposizione a una varietà di condizioni climatiche, ambienti di coltivazione, fonti luminose, temperature, e l'allevamento selettivo, hanno dato origine a innumerevoli varietà di cannabis. Diamo un'occhiata alle radici della coltivazione di marijuana Sativa e Indica.

Le tre principali tipologie d'erba sono Cannabis sativa, Cannabis indica e Cannabis ruderalis. Esse sono state mescolate insieme per generare altre tre classificazioni della cannabis del 21° secolo. La cannabis autofiorente, ibrida, e la marijuana terapeutica sono il futuro della marijuana.

I geni ruderalis, vengono perlopiù inseriti allo scopo di garantire una rapida fioritura, indipendentemente dal fotoperiodo. Le moderne varietà autofiorenti sono ibridi di Indica fotoperiodica e/o varietà Sativa. In modo analogo, le attuali varietà terapeutiche sono ibridi di Sativa e Indica e recentemente anche di Auto, selezionate per ottenere alti livelli di CBD piuttosto che di THC.

Pertanto, indipendentemente dalla varietà che scegliete di coltivare, dovete assolutamente avere familiarità con le caratteristiche di crescita della cannabis Sativa e di quella Indica. Sapere è potere; il coltivatore di ganja di successo conosce le diverse necessità dei pendenti alberi Sativa e dei bassi cespugli Indica.

ALBERI SATIVA

Cannabis Sativa Trees

Le razze Sativa pure sono difficili da trovare al giorno d'oggi, e non sono adatte alla coltivazione in ambiente chiuso. Gli ibridi a stampo Sativa come Amnesia Haze possono richiedere 12 settimane o più per fiorire; tuttavia, Amnesia è molto più facile da coltivare in ambienti chiusi. Con un po' di training, questa varietà può produrre ottimi risultati nella coltivazione idroponica.

Le moderne varietà Sativa sono in grado di crescere fino a più di 3m all'aperto, specialmente in climi mediterranei. Tuttavia, l'ibridazione e l'allevamento selettivo hanno ridotto i tempi di fioritura e reso le gemme più dense.

I più recenti ibridi a dominanza Sativa come Shining Silver Haze possono crescere al chiuso o all'aperto in meno di 10 settimane di fioritura. Lo sballo cerebrale e stimolante della Sativa è mitigato, mentre una leggera influenza Indica mantiene le gemme compatte e garantisce una rapida maturazione, senza far sprofondare sul divano.

In genere, le slanciate varietà di cannabis Sativa mostrano foglie più sottili, spazi più larghi tra gli internodi e una rapida crescita verticale durante la fase vegetativa e di fioritura, in alcuni casi fino al giorno del raccolto. La cannabis Sativa è un vero e proprio albero di cannabis e i metodi ScrOG e/o LST sono consigliati per mantenere le chiome uniformi.

Le soffici gemme pelose sono state eliminate e sostituite con lunghe cime a forma di candela. Le razze Sativa old school producevano spesso gemme con peli sparsi. Gli attuali ibridi Sativa producono erba di prima qualità, senza i grattacapi del passato. Gemme più dense con ottima resistenza alla muffa.

Generalmente tutto ciò che serve è una fertilizzazione leggera o media. Quando si tratta di Sativa, i gusti intensi abbondano, dalla caramella ai frutti di bosco. La Haze Berry è un mix di gusti con uno sballo potentissimo, che i coltivatori della generazione passata non avrebbero mai immaginato potesse scaturire da semi Sativa.

CESPUGLI INDICA

Cannabis Indica

Il contrasto nelle caratteristiche di crescita tra i bassi e ramificati cespugli Indica e gli alti alberi Sativa può essere notato fin dall'inizio.

Le indica sono più adatte alla coltivazione indoor, perché fioriscono più rapidamente rispetto alle varietà Sativa, e producono le gemme grosse e resinose che tutti i fumatori desiderano. Gli ibridi indica come Northern Lights hanno alimentato la rivoluzione della coltivazione indoor. Abbondanti rese infuocate senza dover attendere troppo.

Le specie di cannabis indica sono state protette da una strana convergenza di conflitti e buona sorte. Le genetiche originali Kush contrabbandate dalle montagne Hindu Kush, al confine tra Afghanistan e Pakistan, sono tutt'ora esemplari riproduttivi molto preziosi. L'effetto che inchioda al divano è il segno distintivo delle varietà a dominanza Indica.

La nostra Special Kush 1 è una autentica varietà vintage delle montagne Kush. Le indica hanno più clorofilla, che favorisce una fioritura più rapida rispetto alle Sativa. La Kush selvatica non ha bisogno di essere riprogettata, ma solo di essere perfezionata, per poter fornire rese eccezionali in sole 7-8 settimane di fioritura.

Le foglie grosse e verde scuro sono pannelli solari naturali più efficienti rispetto alle foglie slanciate e verde chiaro delle Sativa. Tuttavia esse possono richiedere una potatura durante la fioritura, se rischiano di coprire le gemme dalla luce.

Gli ibridi Indica più moderni di solito sono mescolati con alcune genetiche Sativa. O.G. Kush mostra diversi tratti Sativa, dal colore verde lime al potente sballo iniziale a livello cerebrale.

Il metodo SOG è il più efficace e produttivo per ottenere una grossa quantità di gemme Indica pesanti e coperte di cristalli. In genere, le varietà a dominanza Indica possono tollerare dosi di fertilizzante più alte, e preferiscono un terreno più ricco di nutrimenti rispetto alle Sativa.

Il gusto delle Indica tradizionali come le varietà autoctone delle Hindu Kush può risultare troppo intenso e terroso per alcuni intenditori moderni. Bubble Kush e Pineapple Kush sono i nostri deliziosi ibridi a dominanza Indica preferiti.

L'ASCESA DEGLI IBRIDI DI CANNABIS

Cannabis Hybrid

La maggior parte delle varietà di cannabis è una combinazione di genetiche Sativa e Indica. Possono essere presenti fenotipi diversi nella cannabis coltivata dal seme. Dopo aver capito cosa state cercando, potete perfezionare la vostra coltivazione per soddisfare al meglio le necessità dei vostri ibidi, che siano a dominanza Sativa o Indica.
Le varietà terapeutiche ricche di CBD come la nostra Painkiller XL sono ibridi Indica-Sativa, proprio come altri semi femminizzati, e a questi ibridi di cannabis va fornita la stessa identica attenzione e cura.

Anche le varietà Autofiorenti come le nostre Royal AK automatic e Royal Haze Automatic saranno dominate da caratteristiche Indica o Sativa, e forniranno le migliori prestazioni al coltivatore che sarà in grado di riconoscere i segni, non leggendo le foglie di tè, ma le foglie d'erba.