The RQS Blog

.


By Luke Sumpter

La Chemdawg, a volte chiamata “Chemdog”, è una varietà di cannabis leggendaria dal passato piuttosto misterioso. Nonostante le sue origini poco conosciute, questa cultivar a predominanza sativa ha raggiunto grande fama nel mondo della cannabis. Le sue cime si possono trovare un po' ovunque nei Paesi dove la cannabis è legale o tollerata, dai dispensari statunitensi e coffeeshop olandesi ai cannabis club catalani. Ma cos'è che rende così speciale questa varietà? E cosa possiamo aspettarci dopo aver piantato questi semi? Lo scoprirete in questo articolo!

Scoprite tutto quello che c'è da sapere sulla Chemdawg, compresi gli effetti, le caratteristiche di crescita ed il sapore. Una volta che l'avrete conosciuta meglio, vi elencheremo alcune delle migliori varietà che i nostri breeder hanno creato utilizzando questa famosa genetica.


Origini misteriose: Da dove proviene la Chemdawg?

Molte varietà di cannabis moderne hanno un albero genealogico ben definito. Grazie ai costanti sforzi dei breeder, possiamo risalire con precisione ai ceppi parentali di questi ibridi fino alle loro origini geografiche. Tuttavia, le cose non sono sempre così semplici, come nel caso della Chemdawg.

Iniziamo con tutte le informazioni in nostro possesso. La prima pianta documentata di Chemdawg fu coltivata da un ragazzo che trovò un seme di questa varietà in una bustina di marijuana acquistata ad un concerto dei Grateful Dead (tenutosi in Colorado nel 1991), ma coltivata nella California settentrionale. Soprannominato giustamente Chemdog, questo coltivatore dichiarò che questa varietà veniva solitamente chiamata “Chem” e “Dog Bud”, fino a quando entrambi i termini si fusero insieme dando origine al nome che conosciamo oggi. Questa genetica iniziò a diffondersi tra i coltivatori di tutti gli Stati Uniti e, in poco tempo, sbarcò oltreoceano.

Chemdawg Cannabis Strain
Chemdawg Cannabis Strain

Radici genetiche: Quali ceppi parentali compongono la Chemdawg?

Purtroppo, il patrimonio genetico originale della Chemdawg è scomparso insieme a quella bustina d'erba californiana. Tuttavia, questo non ha impedito ai coltivatori di azzardare alcune ipotesi sulle origini di questa varietà. Alcuni ipotizzano che questa genetica sia nata dall'incrocio di varietà sativa autoctone della Thailandia e del Nepal da parte di alcuni breeder statunitensi. Anche se si tratta di un'ipotesi azzardata, questa ascendenza potrebbe avere senso quando si coltiva e si fuma la Chemdawg. Le sue cime imponenti ed i suoi effetti stimolanti fanno indubbiamente pensare ad un'origine sativa. Inoltre, il suo bouquet aromatico terroso e muschiato con un leggero tocco di gasolio assomiglia a quello dei presunti ceppi parentali sopra citati.

Identificare gli esatti genitori della Chemdawg aiuterebbe i breeder contemporanei a creare qualcosa di simile. Ciò non toglie che tutti i coltivatori del mondo abbiano oggi accesso alla Chemdawg! Un tempo disponibile solo come talea, il mercato odierno offre un'ampia scelta di semi di questa varietà di cannabis.

La popolarità della Chemdawg

Non c'è voluto molto perché la varietà Chemdawg guadagnasse una grande popolarità nella comunità della cannabis. Questo vigoroso ibrido a predominanza sativa ha raggiunto il suo successo dopo aver vinto il primo posto nella categoria “Ibridi” alla Cannabis Cup di Amsterdam, lo stesso anno in cui Chemdog la scoprì. Molti anni dopo essersi affermata come una delle varietà più cerebrali del mercato, questa varietà continuò a vincere i primi posti in altri eventi prestigiosi, tra cui l'High Times Cannabis Cup e la Dope Cup.

Come ha fatto la Chemdawg a raggiungere tale popolarità in così poco tempo? Beh, ha conquistato i consumatori di cannabis con i suoi deliziosi terpeni ed i suoi altissimi livelli di THC. Scoprite nei seguenti paragrafi i componenti chimici che rendono così speciale questa varietà.

Quali terpeni contiene la Chemdawg?

Per chi non lo sapesse ancora, i terpeni sono le molecole aromatiche che contribuiscono ai caratteristici sapori ed aromi di ogni varietà. Non solo influenzano il piacere sensoriale che percepiamo consumando una determinata varietà di cannabis, ma incidono direttamente anche sugli effetti. Quindi, quali sono i principali terpeni contenuti nelle cime di Chemdawg?

Il profilo terpenico della Chemdawg è dominato da cariofillene, mircene e limonene. Il cariofillene è il terpene più abbondante ed apporta allo sballo un effetto fisicamente rilassante. Il mircene aggiunge sensazioni lenitive ed un leggero intorpidimento. Infine, il limonene bilancia gli effetti del mircene e lavora fianco a fianco con il THC dando una spinta di energia e stimolazione.

Aromi e sapori della Chemdawg

Oltre ai loro effetti, i tre terpeni sopra citati aggiungono dei sapori deliziosi alle cime di questa pianta. Il cariofillene si distingue per i suoi aromi pepati, speziati e terrosi, mentre il mircene (presente anche in mango e citronella) aggiunge note fruttate. Infine, il limonene aggiunge note agrumate che completano piacevolmente il profilo aromatico di queste cime.

Ma i terpeni non sono le uniche sostanze chimiche alla base dei profumi e dei sapori della Chemdawg. Questa varietà contiene anche molti composti solforati volatili. Queste sostanze chimiche aggiungono alla miscela un aroma di gasolio e Skunk che molti consumatori di cannabis amano.

Chemdawg Taste
Chemdawg Taste

Livelli di THC della Chemdawg

Le concentrazioni di THC nelle cime di Chemdawg variano a seconda dell'ambiente e del modo in cui viene coltivata. Se esposta ad una quantità sufficiente di luce, annaffiata correttamente e concimata con gli opportuni fertilizzanti, può produrre livelli astronomici di THC. Alcuni test di laboratorio sono arrivati a misurare fino al 32%. Questa quantità di THC, combinata con tutti i suoi terpeni, produce uno sballo ad azione rapida che eleva la mente verso nuove orbite. Se non svenite prima, preparatevi a sentire l'irresistibile impulso di creare qualcosa!

Tuttavia, prima di lasciarvi prendere dall'eccitazione, questa quantità si può raggiungere solo in determinate circostanze e con fenotipi eccezionali. In genere, il contenuto medio di THC si aggira intorno al 18%, con livelli di CBG dell'1%. Nel complesso, potete aspettarvi un effetto cerebrale e stimolante che vi costringerà ad alzarvi dalla sedia per passare all'azione.

Chemdawg Effects
Chemdawg Effects

Chemdawg: Morfologia e caratteristiche di crescita

La Chemdawg presenta la tipica morfologia delle sativa: rami lunghi, cime imponenti e foglioline assottigliate! Per raggiungere il suo massimo potenziale genetico, deve crescere in vasi di grandi dimensioni o in aiuole rialzate nelle coltivazioni outdoor. Tuttavia, applicando frequenti tecniche di training, potrà essere facilmente coltivata anche nelle coltivazioni indoor all'interno di grow box di ampia metratura. Richiede un'alta concimazione durante la fase vegetativa ed un terreno ricco di materia organica. Anche i concimi liquidi, come le alghe e il tè di vermicompost, possono fare miracoli per spingere al limite la sua crescita. Può raggiungere un'altezza di 150–200cm (a seconda delle dimensioni del vaso) e produrre enormi raccolti dopo un periodo di fioritura relativamente breve di 9–10 settimane.

Varietà RQS che discendono dalla Chemdawg

Ora che conoscete le meravigliose qualità della Chemdawg, date un'occhiata ad alcune delle nostre varietà che derivano da questa leggendaria genetica! Per prima cosa, abbiamo Kali Dog, una varietà a predominanza sativa che discende direttamente da Chemdawg e Sour Diesel. Questa varietà produce cime enormi, aromi “skunky” ed uno sballo stimolante e mentalmente lucido.

Se preferite varietà più rilassanti, dovete provare la nostra versione di OG Kush. I nostri breeder hanno creato questa pianta a predominanza indica incrociando una Chemdawg con un ibrido Lemon Thai x Pakistani Kush. Con livelli di THC del 19% e grandi quantità di terpeni fruttati con note di pino, assaporerete uno sballo corporeo ed avvolgente, ideale per la sera.

OG Kush
23_genetic background_1 Chemdawg x Lemon Thai x Pakistani Kush
33_Yield indoors_1 425 - 475 gr/m2
31_plant height outdoor_1 90 - 160 cm
25_flowering time_1 7 - 9 Settimane
29_THC_1 THC: 19%
28_Type Blend_1 Sativa 25% Indica 75%
34_yield outdoor_1 500 - 550 gr/plant
32_plant height outdoors_1 180 - 220 cm
27_harvest period_1 Ottobre
22_Effect_1 Calmante, Confortante

Acquista OG Kush

HAI PIÙ DI 18 ANNI?

I contenuti di RoyalQueenSeeds.com sono adatti solo ad un'utenza adulta e nel rispetto delle leggi locali.

Assicurati di avere un'età consentita dalle leggi vigenti nel tuo paese.

Cliccando su ENTRA, dichiari
di avere
più di 18 anni.