Avete cliccato su quest'articolo. Ormai ci siete. Oggi parleremo di orgasmi. Forse, come appassionati lettori delle nostre notizie sulla cannabis e abbonati ai nostri social network (che consigliamo vivamente), siete quel tipo di persone a caccia di esperienze piacevoli. Dopotutto, gli effetti indotti dalla cannabis offrono sensazioni così potenti che molti rituali religiosi si sono sviluppati proprio attorno a queste percezioni. Aumentano la consapevolezza sensoriale e promuovono uno stato d'animo costruttivo e stimolante. Tutto diventa più sensuale, dal sapore del cibo alla trama di un tessuto. Immaginate ora quanto possano migliorare le sensazioni di un orgasmo sotto gli effetti della cannabis. Sesso e marijuana vengono spesso associati, con i loro numerosi benefici per la nostra salute riportati su vari siti internet. Ecco alcuni dei modi in cui la cannabis può influenzare l'orgasmo e il benessere in generale.

SESSUALITÀ E VERGOGNA

I consumatori di cannabis non sono estranei alla vergogna. Fino a pochi anni fa, la nostra società aveva stigmatizzato l'uso della cannabis a tal punto da renderla clandestina. Oggi, sempre più giurisdizioni stanno legalizzando la cannabis e sono favorevoli alla sua normalizzazione all'interno della società. Questo è il tipo di cambiamento sociale che si verifica quando le persone trovano il coraggio di parlare delle proprie esperienze. Parlare di sessualità, però, è ancora motivo di imbarazzo. Almeno per la maggior parte delle persone, l'apertura sulla loro attività e desideri sessuali crea ancora un certo disagio. D'altronde, rivela un aspetto molto intimo della nostra personalità ed ognuno di noi ha il diritto di mantenerlo nella propria sfera privata. Tuttavia, questa segretezza sul sesso può essere interiorizzata a tal punto da interferire con le vite sessuali e private delle persone.

Sessualità E Vergogna

LA CANNABIS PUÒ ABBATTERE LA VERGOGNA

Supponiamo che abbiate un partner. Siete ormai legati a livello emotivo, avete già fatto sesso ed uscite insieme da un po' di tempo. Potrebbe esserci una certa attività sessuale o qualche particolare fantasia che vi piacerebbe sperimentare. Nonostante non siate soliti giudicare una persona per questo tipo di pensieri, potreste aver interiorizzato la vergogna di aver provato questi sentimenti fino ad aver paura di dare al vostro partner un'immagine negativa di voi stessi. Ebbene, è proprio qui che la cannabis può aiutare ad abbattere i freni inibitori di chi la consuma, senza raggiungere i livelli spericolati dell'alcool. I consumatori di cannabis tendono infatti ad essere molto più cauti rispetto a chi ha bevuto diversi drink. La cannabis è piuttosto una sostanza con cui una persona può sentirsi a proprio agio.

Gli effetti calmanti della cannabis possono migliorare le facoltà cognitive del cervello, allontanando i pensieri negativi. Il contatto fisico diventa più sensuale e l'eccitazione può aumentare, rendendo voi e il vostro partner più giocherelloni. Sotto gli effetti della marijuana si tende ad essere più aperti a provare cose nuove con persone di cui ci si fida. I discorsi sconci diventano più fluidi, come se si trattasse di un qualsiasi altro argomento. Tuttavia, avrete ancora il pieno controllo sugli stimoli sensoriali per entrare in contatto con il vostro partner e con i suoi sentimenti. Questo è un aspetto chiave del consenso, per cui tenetelo presente e fate sì che l'atmosfera sia sempre allegra. La cannabis ha anche la capacità di alleviare i dolori, l'ansia e altri aspetti della vita che potrebbero ostacolare il vostro buon umore. Inoltre, la marijuana provoca effetti fisiologici specifici per gli orgasmi maschili e per quelli femminili.

CANNABIS E SALUTE DELLA DONNA

Le donne amano gli orgasmi. Non riescono a parlarne apertamente a causa dello stigma sociale precedentemente analizzato nel paragrafo della sessualità. Negli ultimi anni sono stati fatti alcuni progressi nella lotta contro i pregiudizi su questioni come i diritti della comunità LGBT e l'educazione sessuale. Tuttavia, lo stigma sociale su prostituzione, poliamore, promiscuità e sull'avere una vita sessuale povera o nulla è ancora piuttosto diffuso. Resta un tema molto delicato e profondo con un forte squilibrio tra donne e uomini. Nella storia della nostra società si è sempre cercato di reprimere l'autodeterminazione delle donne e il dibattito sulla loro sessualità. Giunti a questo punto di svolta, oggi la questione sulla salute sessuale delle donne potrebbe essere affrontata senza il persistente impatto della vergogna.

Dal punto di vista scientifico, resta ancora molto lavoro da fare su questo argomento tabù. Molte idee sbagliate potrebbero finalmente estinguersi, come il mito che le donne non si masturbano. Il sito Women's Health Network suggerisce che le donne dovrebbero masturbarsi, non solo perché allevia lo stress ed è estremamente piacevole, ma anche perché può aiutare ad evitare le infezioni del collo dell'utero e del tratto urinario. Migliora inoltre la forza della base pelvica e la salute cardiovascolare. E per le donne che hanno problemi a raggiungere l'orgasmo, gli effetti rilassanti della cannabis possono aiutare a sentirsi più a proprio agio.

Lioness è un "piccolo vibratore" che misura le contrazioni vaginali durante la masturbazione. La direttrice dell'azienda che ha prodotto il Lioness, Liz Klinger, lo ha provato su se stessa e ha condiviso i suoi risultati su internet. Secondo la sua testimonianza, sotto gli effetti della cannabis le contrazioni vaginali dell'orgasmo erano meno frequenti, ma più forti rispetto a quelle registrate da sobria. Gli edibili a base di cannabis hanno reso questi effetti ancora più forti. I dati sono chiari, almeno nel suo caso: la cannabis migliora l'intensità degli orgasmi. Anche le nostre lettrici dovrebbero essere abbastanza curiose da provare almeno una volta nella loro vita la cannabis prima di fare sesso o masturbarsi.

Masturbazione Della Ragazza Migliorata Con La Cannabis

CANNABIS E SALUTE DELL'UOMO

Gli uomini potrebbero non avere così tante ragioni terapeutiche per combinare cannabis e orgasmi, ma da un punto di vista ricreativo ne hanno sicuramente molte. Esiste, tuttavia, una ricerca a sostegno di un fenomeno medico comune in uomini e donne. I test condotti su umani hanno rilevato che gli endocannabinoidi come l'anandamide (simile al THC) aumentano durante l'attività fisica. È stato scoperto che anche un altro endocannabinoide, il 2-arachinodilglicerolo, tende ad aumentare durante la masturbazione e l'orgasmo, il che lascia intendere che potrebbe avere un ruolo nel sistema di ricompensa degli orgasmi maschili e femminili. Quindi, aumentando l'assunzione di cannabinoidi e stimolando il sistema endocannabinoide, l'eccitazione e gli orgasmi potrebbero sentirsi con maggiore intensità.

HAI PIÙ DI 18 ANNI?

I contenuti di RoyalQueenSeeds.com sono adatti solo ad un'utenza adulta e nel rispetto delle leggi locali.

Assicurati di avere un'età consentita dalle leggi vigenti nel tuo paese.

Cliccando su ENTRA, dichiari
di avere
più di 18 anni.