Nelle colture di cannabis circolano numerosi invasori che possono rovinare interi raccolti e trasformare un'esperienza divertente in un terribile incubo. Il ragnetto rosso è di gran lunga il peggior nemico, in quanto può essere molto difficile da eliminare. Adottare un protocollo di gestione dei parassiti aiuta a minimizzare i rischi di infestazione, ma può richiedere l'uso di pesticidi sintetici dannosi. Sebbene questi prodotti possano sradicare efficacemente gli invasori, i loro residui chimici possono essere tossici sia per gli umani che per gli animali. Fortunatamente, la farina fossile (anche conosciuta come terra diatomacea o diatomite) è una straordinaria alternativa naturale con cui i coltivatori di cannabis possono combattere il ragnetto rosso e molti altri parassiti.

COS'È LA FARINA FOSSILE?

In poche parole, la farina fossile proviene dai resti fossilizzati di piccoli organismi marini chiamati diatomee. Per un periodo di oltre 30 milioni di anni, queste alghe corazzate da un duro guscio esterno si sono accumulate sul fondo dei corpi idrici, formando un tipo di roccia sedimentaria. Solo intorno al 1836 un contadino tedesco, Peter Kasten, scoprì questa sostanza color avorio e di consistenza polverosa mentre perforava un pozzo nel nord della Germania. Da allora, la farina fossile iniziò ad essere usata con molteplici scopi, dalle applicazioni industriali ai trattamenti orticoli. Basta cospargere sulla superficie del terreno un po' di farina fossile e guardare come l'arma segreta di madre natura agisce magicamente.

Terra Di Diatomea Nella Coltivazione Di Cannabis

COME PUÒ LA FARINA FOSSILE AIUTARE LE COLTURE DI CANNABIS?

CONTROLLA I PARASSITI IN MODO NATURALE

La farina fossile è una sostanza naturale e sicura da usare, che non danneggia le piante di cannabis e non rilascia sostanze chimiche tossiche. La natura della farina fossile la rende utile contro gran parte delle potenziali infestazioni di insetti. Inoltre, a differenza dei normali insetticidi chimici, gli insetti non possono sviluppare una resistenza agli effetti della farina fossile. Per cui, una volta che se ne vanno non tornano mai più. La farina fossile è un abrasivo e quando viene usata come insetticida raschia via l'esoscheletro degli insetti, assorbendo i fluidi e disidratando gli insetti e qualsiasi altra creatura, fino a causare la loro morte.

MIGLIORA LA QUALITÀ DEL SUOLO

Al momento di coltivare cannabis, tutti gli sforzi sono tesi per trovare il miglior terreno dove coltivare piante forti e sane. Tuttavia, esistono sempre alcune tecniche per migliorare ulteriormente la qualità del suolo, una pratica chiamata condizionamento del suolo, tra cui troviamo appunto la farina fossile. Questo materiale migliora la ritenzione di umidità del terreno, trattenendo grandi quantità di fluidi e perdendo umidità molto lentamente. Questo additivo naturale aiuta anche a trattenere le sostanze nutritive e consente una migliore ossigenazione del substrato.

Coltivazione Del Suolo Di Cannabis

MIGLIORA LA STABILITÀ DELLE PIANTE

La farina fossile risulta particolarmente benefica quando entra in contatto con un terreno. Libera le sostanze nutritive in esso contenute rendendole disponibili per le piante secondo le loro necessità. Ciò avviene grazie al contenuto di silice della farina fossile assorbito dal tessuto vegetale, che migliora la capacità della pianta di reagire e di ricevere più nutrienti attivati dalla farina fossile. Ciò porta a sua volta a maggiori rese produttive e ad una migliore stabilità, con piccole fluttuazioni di pH.

COME POSSO PREVENIRE LE INFESTAZIONI?

Come per la maggior parte delle colture, bisogna sempre cercare di mantenere tutto il più pulito possibile. Ciò non solo aiuta a prevenire i parassiti e gli agenti patogeni, ma protegge anche le vostre preziose cime dall'essere ricoperte di fibre e polveri.

Ragnetti Rossi

SUGGERIMENTO: MANTIENI UN AMBIENTE OTTIMALE

Come detto in precedenza, il ragnetto rosso può essere un grosso problema per i coltivatori. Questi organismi prediligono maggiormente alcuni ambienti rispetto ad altri. Fortunatamente, le condizioni in cui le piante crescono felici e contente non sono ottimali per questo loro acerrimo nemico.

Il ragnetto rosso ama l'aria stagnante ed è quindi importante mantenere un flusso d'aria adeguato durante l'intero processo di crescita. Grandi quantità d'aria fresca che entrano ed escono non solo prevengono gli attacchi di ragnetto rosso, ma evitano anche funghi ed altri agenti patogeni.

Anche i climi caldi e secchi sono l'habitat ideale per il ragnetto rosso. Dovrete quindi mantenere sempre le temperature e l'umidità relativa sui livelli adeguati.

CONSIDERAZIONI FINALI

Risulta piuttosto ovvio il motivo per cui la farina fossile è così benefica per le nostre piante. Offre supporto e protezione per le piante di cannabis e il loro suolo, senza alcun rischio di tossicità, qualità sempre molto apprezzate da tutti i coltivatori. Tuttavia, nonostante la sua atossicità, vi preghiamo di essere cauti nel maneggiare la farina fossile, in quanto può irritare pelle, occhi, naso e gola (se inalata), soprattutto quando se ne maneggiano grandi quantità.

Carrello

Inclusi articoli GRATUITI

Nessun prodotto

Spedizione € 0.00
Totale € 0.00

Check out