Probabilmente siete abituati a vedere il pacciame nelle aiuole, negli orti o sotto qualche albero. Ma lo sapevate che anche le piante di cannabis possono trarre beneficio dalla pacciamatura? Il pacciame non solo aiuta ad isolare il terreno e a ridurre la frequenza delle irrigazioni, ma può anche nutrire le piante e creare un ambiente sano per attirare nel vostro giardino insetti, funghi e batteri benefici.

Cos’è il Pacciame e Quali Benefici Può Avere in una Coltura di Cannabis?

Il pacciame è uno strato di materiale applicato sulla superficie di un terreno. Anche se può sembrare semplice, la pacciamatura è una tecnica di giardinaggio ampiamente collaudata che può aiutarvi a coltivare piante più sane e a produrre raccolti migliori.

Per molti versi, il pacciame funziona come una barriera protettiva, schermando lo strato superficiale del suolo dall’ambiente e favorendo la crescita delle piante. Alcuni dei principali benefici della pacciamatura includono:

1. Migliora l'Isolamento

Il pacciame può aiutare ad isolare il terreno, mantenendolo più caldo in inverno e più fresco in estate. Questo non solo crea l’ambiente perfetto per le radici, ma rallenta anche l’evaporazione dell’acqua dal terreno e riduce notevolmente la necessità di annaffiare le piante.

2. Migliora la Qualità del Suolo

La pacciamatura può aiutare a separare le particelle di argilla nel terreno, facilitando la circolazione dell’aria e dell’acqua intorno alle radici delle piante. Inoltre, poiché il pacciame organico si decompone, fornisce sostanze nutritive al terreno e supporta lo sviluppo di microrganismi benefici che migliorano ulteriormente la qualità del suolo e allo stesso tempo proteggono le piante da agenti patogeni e parassiti.

3. Le Erbacce si Estirpano Più Facilmente

La pacciamatura aiuta a prevenire la crescita delle erbacce nelle colture e ne facilita l’estirpazione. Questo la rende perfetta per i coltivatori outdoor le cui piante di cannabis sono più esposte alle erbacce.

4. Riduce l’Erosione e la Compressione del Terreno

Per sua natura, il terreno si comprime e si sgretola con il passare del tempo. Il pacciame può aiutare a rallentare questo processo e a mantenere il terreno sano e fresco più a lungo.

5. Riduce i Rischi di Parassiti ed Agenti Patogeni

Mantenendo la temperatura del terreno su livelli ottimali, il pacciame aiuta a proteggere le colture dai parassiti e dai batteri/funghi nocivi.

Cos’è il Pacciame e Quali Benefici Può Avere in una Coltura di Cannabis?

Qual È il Miglior Pacciame per la Cannabis?

Esistono diversi tipi di pacciame con le consistenze più diverse, tra cui:

  • Corteccia sminuzzata o cippato di legno
  • Trucioli di legno
  • Foglie sminuzzate e sfalci verdi
  • Erba tagliata
  • Paglia
  • Giornali
  • Foglie secche e sminuzzate

La scelta del pacciame da usare dipende da voi e dalle condizioni del vostro giardino.

Corteccia e Trucioli di Legno

I pacciami secchi e legnosi (come i trucioli di legno e la corteccia) impiegano molto tempo per degradarsi e forniscono meno nutrienti al terreno. Tuttavia, possono essere sostituiti con meno frequenza e migliorano la struttura e l’aerazione del terreno.

Sfalci d’Erba e Scarti delle Potature

Dall’altra parte troviamo gli sfalci d’erba o altri scarti verdi delle potature che invece si decompongono molto rapidamente. Man mano che si decompongono, questi sfalci rilasciano azoto nel suolo, attirando insetti, funghi, batteri ed altri microrganismi. Tenete presente che gli sfalci freschi producono un forte odore mentre si decompongono, il che può essere un po’ sgradevole da avere in un giardino.

Paglia

Il pacciame in paglia è molto efficace per isolare il terreno, soprattutto durante l’inverno. Aiuta anche a proteggere le piante da parassiti ed agenti patogeni presenti nel suolo e crea un ambiente invitante per ragni ed altri insetti utili che proteggeranno ulteriormente le vostre piante da formiche, acari ed altro ancora.

Giornali

I fogli di giornale sono un altro ottimo materiale per la pacciamatura, semplici da usare e facili da trovare. Come il pacciame secco e legnoso, il pacciame composto da giornali si degrada lentamente. Apporta meno nutrienti al terreno, ma è ottimo per trattenere l’umidità, bloccare la crescita delle erbacce e controllare la temperatura del suolo.

Foglie Secche

Le foglie secche sono senza dubbio uno dei nostri tipi di pacciame preferiti, specialmente per la coltivazione della cannabis. Sono ottimi per isolare e migliorare la struttura e l’aerazione dello strato superficiale del terreno e fanno anche un ottimo lavoro per prevenire l’evaporazione dell’acqua. E ciò che più importa, le foglie secche sono del tutto gratuite! Scendete in strada nei mesi autunnali e raccoglierete tutto il pacciame di cui avrete bisogno.

Qual È il Miglior Pacciame per la Cannabis?

Come e Quando Applicare il Pacciame nelle Vostre Colture di Cannabis Outdoor

La pacciamatura è semplicissima e, sebbene possa sembrare un lavoro noioso, può migliorare o compromettere i vostri raccolti. Qui di seguito abbiamo delineato alcuni scenari in cui il pacciame può davvero portare la vostra coltivazione outdoor al livello successivo.

Avviate in Primavera la Coltura Outdoor

Siete coltivatori di cannabis esperti in agricoltura biologica e preferite non lavorare il vostro terreno. Avete già creato una biosfera del suolo sana e siete pronti per raccogliere la vostra coltura di copertura invernale di piselli o trifoglio. Non appena il tempo migliora un po’, vi consigliamo di rivestire il terreno con 100mm di pacciamatura grossolana e piantare le giovani piantine di cannabis sotto il sole.

Per piantare le giovani piantine, smuovete il pacciame e fate un solco nel terreno delle dimensioni adeguate. Annaffiate bene e ricoprite nuovamente con il pacciame fino alla base delle vostre piante. Assicuratevi di separare il pacciame dal gambo delle piante per evitare il contatto diretto, in quanto potrebbe far marcire la base. Per ottenere i migliori risultati, usate dei tubi passacavi in PVC da 40mm o pezzi di bottiglie di plastica come protezione per il gambo ed ammucchiate il pacciame fino a toccare il materiale protettivo.

Più avanti nella stagione, soprattutto se state coltivando in una zona con primavere calde ed estati roventi, la pacciamatura aiuterà il vostro terreno a trattenere l’umidità, riducendo a sua volta la frequenza con cui dovrete annaffiare le vostre piante.

Migliorate la Qualità del Suolo della Vostra Coltura Outdoor

Il vostro giardino ha sofferto un po’ l’anno scorso e adesso avete un terreno di scarsa qualità che avrebbe bisogno di una spinta. Coprite tutto il terreno con 25mm di vermicompost e compost (il cui odore dev'essere gradevole). In alternativa, bagnate bene tutto il terreno con del tè di compost aerato. Infine, applicate 100mm di pacciamatura grossolana (come trucioli di legno o corteccia) ed aspettate una settimana prima di iniziare a piantare. Ripetete questo processo in autunno ed in primavera e presto avrete un orto biologico sano senza la necessità di lavorare il terreno.

Costruite da Zero delle Nuove Aiuole Rialzate

Non avete un orto all’aperto ben delineato, ma volete comunque godervi una coltura biologica di cannabis senza dover lavorare il terreno. Esistono diversi modi per costruire delle aiuole sane in tempo per la prossima stagione colturale. Alcuni dei nostri preferiti includono la stratificazione del terreno a “lasagna”, le aiuole incassate (ideali per i climi caldi) o i cosiddetti orti Hugelkultur[1]. In alternativa, potete coltivare in vaso usando un “super-soil” di materia organica specifico per cannabis ed otterrete raccolti altrettanto spettacolari. Qualunque sia il vostro percorso, ricordatevi di applicare uno strato di pacciame per iniziare il vostro viaggio senza la necessità di lavorare il terreno.

Come e Quando Pacciamare una Coltura Indoor

Se siete coltivatori indoor con un budget limitato e non avete modo di controllare la temperatura nella vostra grow room, vi consigliamo vivamente di usare il pacciame per isolare le radici delle vostre piante, mantenendole calde durante l’inverno e fresche durante l’estate. Nelle colture indoor, il pacciame si rivela un modo economico per prevenire parassiti come i moscerini dei funghi, che prosperano nei terricci umidi.

Come nelle colture outdoor, potete applicare il pacciame alle vostre piante di cannabis coltivate indoor già nella fase di plantula, purché vi assicuriate che i gambi non entrino in contatto con il pacciame da voi scelto.

Come e Quando Pacciamare una Coltura Indoor

Rivitalizzare il Terreno per l’Indoor

Poiché la pulizia è la chiave per una coltura indoor sana, consigliamo sempre di fare una “pulizia di primavera” non appena avrete completato il vostro raccolto. Agenti patogeni e parassiti possono nascondersi in piccole colonie, ma basta una singola spora o un uovo intrappolato da qualche parte nel vostro spazio di coltivazione perché l’intero raccolto venga rovinato.

Pulite bene tutti i cavi, lavate i vasi e smontate le pompe e i serbatoi. Una volta pulita tutta l'attrezzatura, riassemblate in sicurezza ogni pezzo della vostra grow room. Lavate bene le pareti della stanza o dell’armadio, sostituite gli ugelli degli irrigatori a goccia o dei nebulizzatori ed aspirate bene gli alimentatori. Se ritenete che sia un lavoro eccessivo, parlate con qualsiasi coltivatore indoor che abbia avuto a che fare con un’infestazione da alghe o da afidi delle radici.

Pacciamate Come si Deve

Che siate coltivatori principianti o esperti, potete trarre importanti vantaggi pacciamando le vostre colture di cannabis. I materiali sono relativamente facili ed economici da trovare e con poco lavoro verrete ripagati in futuro con ottimi risultati. Assicuratevi di provarlo ed osservate voi stessi i risultati!

External Resources:
  1. The Many Benefits of Hugelkultur | Permaculture magazine https://www.permaculture.co.uk
Liberatoria:
Questo contenuto è solo per scopi didattici. Le informazioni fornite sono state tratte da fonti esterne.

HAI PIÙ DI 18 ANNI?

I contenuti di RoyalQueenSeeds.com sono adatti solo ad un'utenza adulta e nel rispetto delle leggi locali.

Assicurati di avere un'età consentita dalle leggi vigenti nel tuo paese.

Cliccando su ENTRA, dichiari
di avere
più di 18 anni.