La paranoia, nelle sue forme più o meno gravi, affligge ogni mese metà della popolazione mondiale. Tuttavia, molti consumatori di cannabis ritengono di sentirsi più paranoici dopo aver fumato erba. Spesso, questo sentimento inizia ad emergere man mano che svaniscono gli effetti della marijuana. Tuttavia, non c'è nulla che rovini una magnifica esperienza con la marijuana più velocemente di quanto non riesca a fare l'insorgenza di questa condizione psicologica.

Indipendentemente dalle vostre esperienze personali, il legame tra cannabis e paranoia è piuttosto complicato. Se siete tra quelli che vivono momenti di paranoia dopo aver fumato, la buona notizia è che esistono alcuni trucchi per combattere i sentimenti paranoici e altre tecniche per aiutarvi a prevenire in futuro tali sensazioni.

CHE COS'È LA PARANOIA?

La paranoia è caratterizzata da manie di persecuzione, gelosie ingiustificate o dalla sensazione di non essere mai al sicuro. Laddove il pensiero razionale può indurre una persona a vedere le situazioni come una pura coincidenza, la paranoia le farà vivere come costruite ed intenzionali. Durante lo stato paranoico, alcuni soggetti hanno paura di venire danneggiati da altre persone.

In circostanze estreme, queste paure o fissazioni irrazionali possono diventare la realtà di tutti i giorni per una persona, complicando le strategie per convincerla del contrario. Aggiungiamo la cannabis all'equazione ed è facile comprendere i motivi per cui entrambe siano state messe in stretta correlazione dall'opinione pubblica. Siccome molte persone fanno uso di marijuana per allontanarsi dalla realtà quotidiana, combinare in determinate situazioni lo sballo dell'erba con la paranoia diventa un ciclo che si autoavvera.

I nostri pensieri paranoici sono distaccati dalla realtà e la cannabis ha la capacità di allontanarci dalla realtà. Supporre che tutta la marijuana provochi questo tipo di effetto sarebbe un errore. Spesso, le persone sono afflitte da pensieri paranoici ancora prima di fumare marijuana, sebbene non se ne rendano conto fino al momento di sentire gli effetti dell'erba.

Il Legame Tra Paranoia E Cannabis

SINTOMI DELLA PARANOIA

I sintomi della paranoia includono:

  • Sensazione di sospetto o sfiducia
  • Sensazione di essere osservati e presi di mira
  • Avere l'impressione che la gente o una persona voglia farci del male, sia fisicamente che emotivamente

Quando affiora la paranoia, una persona può pensare che tutto il mondo parli male di lei, o che il partner che lavora fino a tardi la stia tradendo. Nessuna delle due situazioni ha basi nella realtà, ma nel nostro stato paranoico potremmo credere fermamente a collegamenti tra eventi non correlati. La lettura di connotazioni negative in ogni situazione risulta spesso sconvolgente e per nulla salutare per la nostra mente e corpo. Se una persona dovesse provare queste sensazioni fumando erba, potrebbe successivamente riviverle in modo permanente.

Se non siete sicuri se ciò che state vivendo è veramente paranoia, il miglior approccio è spiegare la situazione a qualcun altro. Se quella persona non dovesse avvertire le stesse relazioni, connessioni o pensieri nello stesso scenario, allora la situazione potrebbe indicarvi l'insorgenza di pensieri paranoici.

LA RELAZIONE TRA MARIJUANA E PARANOIA

Sapere cos'è la paranoia e cosa si prova quando emerge può aiutare al momento di contrastare i suoi sintomi. Tuttavia, se la paranoia fosse indotta dall'erba, allora la situazione potrebbe essere una doppia sconfitta per i consumatori di cannabis.

Nonostante l'apparente legame tra cannabis e paranoia, l'uomo fuma marijuana da centinaia di anni per alleviare i propri stati mentali negativi. L'ansia, spesso legata alla paranoia, è un sentimento che molti consumatori combattono con la cannabis. Supporre che tutta la marijuana induca pensieri paranoici è in netto contrasto con l'uso della cannabis finalizzato a sostenere la salute mentale. Tuttavia, in alcuni casi specifici, sembra che il vero colpevole dei sentimenti paranoici sia il THC.

Cannabis Fumante

CHE COSA SUGGERISCE LA RICERCA?

Uno studio congiunto tra l'Università di Oxford, l'Istituto di Psichiatria del King's College London e l'Università di Manchester cercò di capire se il THC potesse effettivamente contribuire ad innescare sensazioni di paranoia. Concentrandosi specificamente su ciò che fu definito come "sentimento di paranoia", ad una parte dei 121 volontari fu somministrata una dose da 1,5mg di THC, mentre all'altra un placebo salino. A quanto pare, la dose da 1,5mg di THC (isolato dagli altri cannabinoidi che avrebbero modulato gli effetti) provocò effetti paragonabili ad una potente canna.

Fu così condotta un'ampia valutazione su ciascun candidato per testare il grado di paranoia. A nessuno dei volontari fu comunicato se la dose somministrata era THC o placebo, ma i risultati si rivelarono ragionevolmente conclusivi. Basandosi su valutazioni di realtà virtuale, situazioni sociali reali, questionari e interviste, risultò che metà dei soggetti che avevano sperimentato la paranoia avevano assunto il THC, contro il 30% dei candidati a cui fu somministrato il placebo.

Ogni candidato aveva fumato cannabis almeno una volta nella vita, ma non aveva mai riportato problemi di salute mentale in passato. Nello studio emerse anche che i pensieri paranoici tendevano a svanire man mano che gli effetti della cannabis si attenuavano. Tuttavia, invece di incolpare il THC per le sensazioni di paranoia, i ricercatori conclusero che è molto più probabile che i periodi di paranoia si verifichino quando siamo preoccupati, ansiosi o in situazioni in cui diffidiamo di qualcuno.

COMBATTERE LA PARANOIA QUANDO SI FUMA MARIJUANA

Il THC può portare questi sentimenti in primo piano nella nostra mente, attraverso i meccanismi con cui il THC interagisce con i recettori dei cannabinoidi distribuiti nelle aree emotive del nostro cervello. Se siete consumatori di cannabis e sperimentate pensieri e sentimenti paranoici quando fumate, domandarsi quali possono essere le cause di tali pensieri può aiutare a contrastare i sintomi.

Indipendentemente da ciò, la paranoia può sempre emergere ad un certo punto della nostra vita. Che sia il risultato di una canna d'erba o meno, la sensazione non è piacevole né salutare, soprattutto quando si sperimenta ripetutamente. Tuttavia, possono essere presi diversi provvedimenti pratici per alleviare e semplificare tali sensazioni.

Royal Medic Da Royal Queen Seeds

CAMBIARE VARIETÀ

Se la ricerca suggerisce che il THC può aumentare le sensazioni di paranoia, allora scegliere un'altra varietà potrebbe essere la risposta. Le varietà con un basso o nullo contenuto di THC sono un ottimo punto di partenza. Altrimenti, esistono anche le varietà ricche in CBD, che possono offrire ai consumatori esperienze più equilibrate, con meno rischi di incitare o enfatizzare i pensieri paranoici. Il CBD è legato ai sentimenti di calma e benessere generale, ma è anche conosciuto per regolare e contrastare gli effetti più psicoattivi del THC.

Se non potete rinunciare allo sballo della marijuana, le seguenti tattiche possono aiutarvi a limitare gli episodi paranoici.

AMBIENTE

Fumare cannabis è ormai diventata un'attività sociale, soprattutto nelle feste organizzate in casa. Oltre a darci alcuni dei nostri migliori ricordi, le feste in casa portano con sé tutta una serie di ansie sociali. Se poi aggiungiamo la cannabis al mix, allora la situazione può facilmente degenerare nella paranoia. Se vi notate ansiosi e paranoici, la cosa migliore da fare è cambiare ambiente. Allontanarsi da quella situazione e rinfrescare la mente può aiutare a controllare la paranoia prima che diventi troppo grave.

Lo stesso processo può essere adottato indipendentemente dal fatto che siate o non siate ad una festa. Se la situazione vi mette a disagio, allontanarsi e cambiare ambiente è il miglior rimedio.

Musica E Relax Con La Cannabis

MUSICA RILASSANTE

Scegliere una lista di canzoni che vi ricordano momenti o luoghi dove avevate sperimentato pensieri felici è sicuramente un ottimo punto di partenza. Pensate alla musica come ad una luce nell'oscurità, con cui sarete in grado di combattere i pensieri negativi.

ARIA FRESCA

Questo punto va di pari passo con il precedente consiglio di cambiare ambiente. Fare una passeggiata in un parco o in un'area naturale tranquilla può fornire alla vostra mente la pace di cui ha bisogno. Fate respiri profondi quando camminate, inspirando dalla bocca ed espirando dal naso.

Cannabis Aria Fresca

MANTENERSI IDRATATI

Una tazza di tè è spesso vista come una panacea nelle situazioni stressanti. Provate anche ad aggiungere un po' di miele per una spinta di zucchero in più, che potrebbe aiutarvi a ritrovare sentimenti di calma e a scaldare allo stesso tempo il corpo. La disidratazione limita anche la nostra capacità di pensare chiaramente. Assicuratevi di rimanere sempre idratati, sia con un tè che con qualsiasi altra bevanda troviate di vostro gradimento.

FARE UNA DOCCIA O UN BAGNO

Una doccia fredda o un bagno caldo sono entrambi molto efficaci. La scelta dipende solo da voi. Entrambi vi offriranno un momento per raccogliere i vostri pensieri e per far sentire a proprio agio il corpo durante il processo.

Carrello

Inclusi articoli GRATUITI

Nessun prodotto

Spedizione € 0.00
Totale € 0.00

Check out