CHE COS'È UN SISTEMA IDROPONICO A STOPPINO?

I sistemi a stoppino sono facili da capire, semplici nei componenti, a bassa manutenzione e poco costosi da costruire. Sebbene facciano ancora parte della coltivazione idroponica, non hanno alcuna pompa o pietra ad aria. L’eliminazione di questi componenti rende i sistemi a stoppino la forma più semplice di coltivazione idroponica.

L'intero concetto di sistema a stoppino si basa sull'azione capillare: un processo in cui i liquidi viaggiano contro la gravità attraverso un pezzo di stoffa o una corda. La pianta regola la forza che serve per sollevare la soluzione dalle sue radici, piuttosto che il contrario.

Poiché è la pianta che si trova al posto di guida, questa estrarrà solo il liquido di cui ha bisogno. Lo stoppino deve essere abbastanza lungo da essere immerso nella soluzione liquida, ma anche in modo che l'altra estremità entri in contatto con il sistema radicale della pianta. Abbiamo anche bisogno di sostituire il terriccio con un diverso substrato di coltivazione. Sabbia, ghiaia o perlite sono tutte alternative praticabili. Ognuna può trattenere e assorbire l'umidità. Il tipo esatto di substrato da scegliere dipende dall'efficacia del tuo stoppino.

 Stoppino Idroponica

I SISTEMI IDROPONICI A STOPPINO SONO UNA SOLUZIONE FANTASTICA PER I PRINCIPIANTI

Se i sistemi idroponici standard richiedono in genere attrezzature costose e una comprensione dettagliata delle tecniche di coltivazione della cannabis, cosa rende il sistema a stoppino così comodo? Anche se avrai ancora bisogno di conoscere quello che serve per coltivare la cannabis, i sistemi a stoppino eliminano diverse complicazioni che possono rivelarsi problematiche per i coltivatori alle prime armi.

Il non utilizzo di terriccio basta a rimuovere pericoli di parassiti, muffe e altri tipi di contaminazione. L’uso di uno stoppino offre una fornitura costante di acqua ricca di nutrienti. La tendenza di un principiante è di eccedere nell’irrigazione temendo che le piante non ricevano abbastanza acqua. I sistemi a stoppino forniscono passivamente alle piante solo l'acqua di cui hanno bisogno. Questi sistemi passivi sono silenziosi e non richiedono elettricità. Infine, anche se sono disponibili kit completi, un sistema a stoppino può essere costruito usando materiali facili da trovare. E grazie alla mancanza di parti mobili, il pericolo di guasti o rotture degli elementi è praticamente inesistente.

COSTRUIRE IL TUO IMPIANTO IDROPONICO A STOPPINO

Abbiamo parlato a lungo del concetto e dei vantaggi di un sistema idroponico a stoppino. Ora esaminiamo come puoi crearne uno tuo. Una breve nota prima di approfondire i dettagli: l'aspetto più cruciale da considerare è la qualità del tuo stoppino. Dopotutto è la parte fondamentale di qualsiasi sistema idroponico a stoppino. Il materiale del tuo stoppino determinerà direttamente la velocità e la quantità di liquido che è in grado di assorbire e trasportare alla tua pianta.

Oggetti per la casa di tutti i giorni che possono essere utilizzati come stoppino sono le corde in nylon, le corde dello spazzolone per i pavimenti, strisce di vestiti vecchi e strisce di plastica. Prima di usarli puoi testare ognuno di questi materiali con acqua colorata. Dopo almeno un'ora dovresti avere qualche indicazione di quanto in alto e rapidamente scorre l'acqua. Infine, per ottenere i migliori risultati, usa due stoppini per pianta.

 

Il Sistema A Stoppino

ISTRUZIONI

  1. Riempi un vaso o un piccolo secchio con acqua ricca di sostanze nutritive. Idealmente, il contenitore deve essere leggermente più piccolo in circonferenza rispetto al tuo vaso di coltivazione, e opaco. Il contenitore fungerà da serbatoio per fornire acqua e sostanze nutritive alla pianta.
  2. Prendi il vaso che intendi utilizzare per la tua pianta e posiziona entrambi gli stoppini al centro. Deve esserci un piccolo foro sul fondo del vaso in modo che gli stoppini possano passare.
  3. Riempi il vaso con il substrato di coltivazione, assicurandoti che gli stoppini siano abbastanza lunghi da entrare in contatto con il sistema radicale della tua pianta e che siano immersi nella soluzione nutritiva.
  4. La lunghezza dello stoppino potrebbe richiedere qualche regolazione. Quando sei soddisfatto puoi posizionare il vaso della pianta sopra il contenitore del punto uno. Il vaso che contiene la pianta deve ora essere sospeso sopra l'acqua, con gli stoppini parzialmente sommersi.
  5. Per prevenire eventuali parassiti o contaminazioni, assicurati che il serbatoio sia sigillato. Vuoi evitare che l'aria e la luce entrino in contatto con la tua soluzione liquida.

Hai così appena realizzato il tuo primo sistema di stoppino idroponico! È ora necessario osservare il livello della soluzione nel serbatoio per verificare quando si deve rabboccare. Il tempo che intercorre tra le ricariche varia in base alla sete della pianta.

SVANTAGGI

In questo articolo abbiamo parlato dei vantaggi di un sistema a stoppino. Nonostante la sua semplicità, questo metodo non è privo di difetti e limitazioni, come ad esempio:

  • Non adatto a piante grandi e con molta sete
  • Il substrato di coltivazione può trattenere i nutrienti, causando un accumulo di sostanze tossiche
  • L'acqua nel serbatoio può diventare stagnante
  • La muffa può svilupparsi se il sistema non viene pulito regolarmente
  • Se il serbatoio è sigillato, fornire ossigeno alle radici può essere un problema
  • La soluzione deve essere regolarmente testata per verificare il corretto valore del pH

Un'apparecchiatura che può annullare alcuni degli svantaggi è una pompa collegata a una pietra ad aria. Questa fornirà ossigeno all'acqua e preverrà l'accumulo di malattie trasmesse dall'acqua. Tuttavia, questo sistema aumenta il costo iniziale e richiede di avere il tuo sistema a stoppino vicino ad una fonte di energia. Inserire una pompa rende quindi l'intero sistema non più passivo.

Cannabis Growing Hydroponic Medium

IL SISTEMA IDROPONICO A STOPPINO VA BENE PER TE?

Con un pari numero di vantaggi e svantaggi, l'utilizzo di un sistema di stoppino idroponico è una prospettiva allettante. Al coltivatore principiante viene tolta una notevole quantità di complicazioni. Purtroppo, i sistemi a stoppino sono facili da costruire, ma difficili da padroneggiare.

Il materiale e la lunghezza dello stoppino, la quantità di soluzione e la frequenza di ricarica, tutti questi fattori sono sconosciuti fino a quando non inizi a utilizzarlo e a sperimentare questo metodo di coltivazione. Sebbene i sistemi a stoppino non saranno mai adatti per operazioni commerciali su larga scala, sono ideali per poche piante prodotte in casa. Visto il costo minimo della costruzione di un sistema a stoppino, cosa c'è da perdere?

HAI PIÙ DI 18 ANNI?

I contenuti di RoyalQueenSeeds.com sono adatti solo ad un'utenza adulta e nel rispetto delle leggi locali.

Assicurati di avere un'età consentita dalle leggi vigenti nel tuo paese.

Cliccando su ENTRA, dichiari
di avere
più di 18 anni.