Se volete ottenere cime di primissima qualità dalle vostre colture dovrete seguire le pratiche di irrigazione più adeguate. In un sistema idroponico, l'acqua è essenziale per la crescita e la salute delle piante. Ma esistono molte altre opzioni, tra cui i metodi basati sul flusso continuo di sostanze nutritive verso il sistema radicale o i sistemi aeroponici privi di substrato, dove le piante sono irrigate attraverso una fitta nebbia o umidità immessa nell'aria.

Le pratiche d'irrigazione più efficienti dipendono anche dal budget di ognuno di noi, dal tempo di cui disponiamo e dall'esperienza maturata. Tutti questi fattori influenzeranno le strategie per risparmiare acqua e per mantenere le sostanze nutritive vicino al sistema radicale delle piante.

Sistema Idroponico e Sistemi Aeroponici

SISTEMA DI IRRIGAZIONE A GOCCIA

Si tratta di un sistema molto popolare nelle colture idroponiche. Controllando la quantità d'acqua e la frequenza con cui viene somministrata alle piante, potrete avere un maggiore controllo sulle concimazioni. Ciò consente ai coltivatori di poter adattare l'apporto di soluzioni concimanti al numero di gocce fornite alle piante.

Il sistema di irrigazione a goccia è composto da una serie di piccoli tubi e gocciolatori che collegano il serbatoio d'acqua ad ognuna delle piante. Non esistono limiti quando si adottano questi sistemi. Con l'irrigazione a goccia si possono concimare da un paio di piante ad intere strutture adibite alla produzione industriale. Le quantità di soluzione e la frequenza con cui viene somministrata sono controllate da un timer. Le piante non riceveranno una goccia di più né una di meno. Non dovrete nemmeno essere presenti al momento di concimarle. In questo modo potrete risparmiare tempo e denaro, dedicando più tempo ai processi colturali non automatizzati.

Nelle piantagioni più convenzionali, l'acqua viene normalmente somministrata in quantità superiori rispetto al reale bisogno delle piante, prevedendo che gli eccessi fluiscano dai fori di drenaggio. Tuttavia, questo processo non è ottimale per la coltivazione della cannabis, né il più ecologico. Per i coltivatori che vivono in zone dove l'acqua scarseggia è estremamente importante evitare gli sprechi. L'irrigazione a goccia assicurerà sempre alle vostre piante una soluzione concimante sufficiente per la loro crescita.

SVANTAGGI

Questo sistema presenta alcuni svantaggi. Prima di tutto non è il metodo d'irrigazione più facile da allestire. Nonostante ciò, avere un tubo d'irrigazione che passa in mezzo ad una stanza di coltivazione facilita di molto i lavori del coltivatore domestico medio. I tubi dovranno essere puliti di tanto in tanto per prevenire eventuali intasamenti. Alghe e accumuli di minerali potrebbero bloccare il flusso d'acqua, limitando o interrompendo l'apporto di soluzione concimante ad una o più piante. Inoltre, se l'acqua erogata dal sistema d'irrigazione dovesse fuoriuscire al di sotto della superficie del suolo non potrete mai sapere se la pianta verrà concimata o no, e con il tempo potrebbero emergere segni di carenze nutrizionali.

L'irrigazione a goccia richiede anche un "risciacquo" mensile. In questo modo eviterete i problemi appena menzionati. Se lavate regolarmente il sistema eliminerete tutti i residui lasciati dal lento flusso dell'acqua. La frequenza con cui dovrete farlo dipende dalla pulizia del vostro kit e dalla qualità dell'acqua e delle sostanze nutritive usate. Infine, sebbene questo sistema richieda meno manutenzione e controlli, gli sforzi saranno maggiori. Dovrete costantemente controllare gli eventuali segnali d'avvertimento di malattie o disturbi. Solo così riuscirete a risolvere qualsiasi problema in modo tempestivo.

Irritazione A Goccia Cannabis

MATERIALI NECESSARI PER ASSEMBLARE UN SISTEMA DI IRRIGAZIONE A GOCCIA

Per poter allestire il proprio sistema d'irrigazione a goccia è necessario porre un gocciolatore per ogni pianta. Sarà lui a controllare l'apporto d'acqua in ogni singolo vaso. Sul mercato si trovano i modelli più diversi: alcuni sono composti da un semplice tubo forato da cui fuoriesce acqua, altri spruzzano acqua su superfici più ampie. Sta a voi decidere quale metodo usare. L'importante è valutare la pressione a cui verranno sottoposti i vostri gocciolatori. Ciò significa che se avete più livelli nella vostra Grow Room, quelli inferiori riceveranno sempre più acqua a causa della gravità. Compensando la pressione riuscirete ad equilibrare la fuoriuscita d'acqua in ogni vaso, indipendentemente dalle variazioni d'altezza.

Ovviamente, avrete bisogno di tubi capillari che si adattino ai gocciolatori. In questo modo saprete che l'acqua sta raggiungendo le piante. Questi verranno a loro volta collegati ad un collettore in PVC che fungerà da centro di distribuzione dell'acqua. Questi variano a seconda del numero di piante. In una coltivazione su larga scala, i tubi in PVC non dovranno essere solo lunghi, ma anche più spessi. Il passo successivo sarà l'installazione di una pompa ad acqua. La maggior parte delle pompe vendute sul mercato funziona bene, pompando più di 1000 litri di acqua per ora. Quantità più che sufficienti.

L'ultimo attrezzo, spesso trascurato, è il secchio. La sua funzione è essenziale, dato che l'acqua in eccesso vi ricadrà dentro. In questo modo la pompa riutilizzerà l'acqua e voi potrete risparmiare tempo e lavorare nel pieno rispetto dell'ambiente.

A questo punto, mettiamo insieme tutti questi materiali e iniziamo ad assemblare il nostro sistema di irrigazione a goccia.

ASSEMBLARE UN SISTEMA DI IRRIGAZIONE A GOCCIA - COME PREPARARE I MATERIALI

Ciò che più affascina dell'irrigazione a goccia è che non richiede spese o sforzi supplementari per aggiungere una nuova pianta nella coltura. Oggi vi mostreremo come allestire un impianto molto semplice. Vi proponiamo un sistema facile e veloce da assemblare e, di conseguenza, meno indicato per le strutture industriali dei coltivatori professionisti. Risulta invece perfetto per gente come te e me interessata a coltivare solo qualche pianta, da cui ottenere infiorescenze da condividere con amici e parenti.

Prima di tutto dovrete prendere il secchio o contenitore di cui abbiamo parlato poc'anzi. Cercatene uno con il coperchio. Le dimensioni del secchio determineranno il numero di piante che potrà ospitare il vostro sistema. Dovrete inserire i vasi a rete e, quindi, realizzare fori appropriati alle misure del coperchio del secchio. I buchi dovranno essere di circa 10-12cm di diametro. Praticate un altro foro sufficientemente grande da far passare il cavo della pompa. L'ultimo buco che dovrete perforare deve avere lo stesso diametro del tubo più spesso attaccato alla pompa.

Adesso che avete impostato il tutto, potete iniziare con l'assemblaggio vero e proprio.

ASSEMBLARE UN SISTEMA DI IRRIGAZIONE A GOCCIA - METTERE TUTTO INSIEME

Piazzare la pompa sul fondo del secchio e far passare il cablaggio e tubi attraverso il coperchio. Il successivo passo sarà quello di ridurre il tubo da 1,2cm che esce dalla pompa alla dimensione più opportuna per non inondare le piante. Avrete bisogno di un riduttore per dimezzare la dimensione del tubo. Ciò faciliterà sicuaramente il vostro lavoro. Successivamente, passate il riduttore attraverso il foro più piccolo sulla parte superiore del coperchio. Riponete il coperchio sul secchio e spingete il tubo nel foro, in modo da lasciare il riduttore sulla superficie piana superiore. Adesso potete rilassarvi, la parte più difficile è finita. Una volta che il riduttore è alla fine del tubo più spesso, attaccare 10cm di quello più sottile all'altra estremità.

A questo punto non vi resta che mettere i vasetti negli appositi fori e riempirli con il substrato, come argilla espansa o lana di roccia. Assicuratevi che il tubo sia correttamente collegato e che tutto sia pronto per partire.

Inserite la presa e aspettate di vedere i risultati. L'importante è non dimenticarsi di collegare un timer alla spina, in modo da non averlo in costante funzione 24 ore al giorno. Lo scenario ideale è circa 3 volte al giorno per una durata di 6 minuti.

Non dimenticatevi di controllare gli eventuali gocciolatori intasati e rimarrete pienamente soddisfatti del prodotto finale. Si tratta di un sistema che richiede poca manutenzione, ma che può offrire alte rese produttive di prima qualità. Divertitevi e non dimenticatevi di imparare dai vostri errori.

Carrello

Inclusi articoli GRATUITI

Nessun prodotto

Spedizione € 0.00
Totale € 0.00

Check out