Genetiche di RQS - Cookies

Quest'ultimo decennio è stato particolarmente florido per la cannabis. Le varietà più aromatizzate e dolci hanno dato vita ad una classe di cannabis a sé stante. Permetteteci di presentarvi la famiglia Cookie. È giunta l'ora di conoscere la Royal Cookies.

LE ORIGINI DELLA COOKIES

I primi esemplari con l'autentica genetica Cookies risalgono al 2009, nei pressi della West Coast statunitense. Considerati la progenie di due varietà già leggendarie, OG Kush e Durban Poison, gli ibridi Cookies non tardarono a guadagnare da costa a costa importanti riconoscimenti per i loro particolari sapori e la loro eccezionale qualità.

Non appena le prime Cookies invasero il mercato statunitense, la loro fama si diffuse a macchia d'olio in tutto il mondo! Gli esperti breeder della Royal Queen Seeds non hanno resistito alla tentazione di perfezionare ulteriormente la genetica Cookies, creando una nuova e deliziosa varietà "da dessert". Ibridando correttamente i migliori fenotipi Cookies provenienti dagli Stati Uniti, la RQS è riuscita a creare la Royal Cookies.

Cookies

COME COLTIVARE LA COOKIES

Come ci si potrebbe aspettare da una genetica di questo calibrio, la Royal Cookies è dotata di un forte vigore ibrido. Un altro aspetto molto interessante è che non bisogna avere una laurea in agraria per ottenere buoni risultati. A meno che non viviate nei climi caldi del sud Europa o sulla costa occidentale degli Stati Uniti, è sempre raccomandabile coltivare la Cookies in spazi chiusi.

La coltivazione outdoor della Cookies, infatti, richiede alte temperature e climi molto secchi, dalla semina al raccolto. Le infiorescenze compatte e completamente ricoperte di resina appiccicosa potrebbero rovinarsi sotto le piogge. Potreste eventualmente montare una serra per proteggere le piante. La Royal Cookies può produrre fino a 500g per pianta e raramente supera i 2m d'altezza nelle migliori condizioni climatiche più soleggiate.

Nelle coltivazioni indoor, la Royal Cookies ha dimostrato di essere una vera fuoriclasse. Dalla semina alla fioritura, mostra le tipiche caratteristiche indica. Piccola, robusta e molto indicata per la tecnica SOG. In una tipica coltivazione indoor con lampada da 600W HID o da 400W LED si possono ottenere fino a 525g/m². Le piante raggiungono normalmente il metro d'altezza, dimensioni perfette per le colture in spazi ridotti.

Fiorisce in appena 8-9 settimane. Ancora una volta gli attributi indica si fanno notare. Aspettate che le infiorescenze maturino perfettamente e si ricoprano di resina scintillante, quando il colore dei tricomi tende verso il bianco lattiginoso. Cercate sempre di essiccare e conciare lentamente i raccolti per assaporare fino in fondo il profilo terpenico delle cime. La Royal Cookies è una pianta versatile che cresce bene in quasi tutti i substrati. Detto ciò, consigliamo sempre la coltivazione biologica in suolo per consentire alla Royal Cookies di esprimere tutto il suo potenziale.

FUMARE LE COOKIES / ROYAL COOKIES

Royal Cookies

La Royal Cookies può produrre cime contenenti fino al 23% di THC, dai pungenti aromi di biscotto e dai sapori dolciastri e di terra. I fumatori di vecchia data con un'elevata tolleranza verso la marijuana più potente apprezzeranno i travolgenti 'high' cerebrali accompagnati simultaneamente dagli esplosivi effetti fisici. I principianti potrebbero rimanere facilmente sopraffatti dal suo 'high' cerebrale, che evolve fino a paralizzare l'intero corpo. Con le sue cime appiccicose e dolci si può facilmente esagerare nei dosaggi. Vi consigliamo di dosare correttamente e di assaporare tutta la dolcezza di questa pianta boccata dopo boccata. La Royal Cookies è la varietà perfetta da consumare la sera, anche dagli intenditori di cannabis più esperti.